-->
Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Era un medico e ora bombarda gli ospedali

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Le forze governative siriane continuano a bombardare gli ospedali sotto il controllo dei ribelli: sono due le strutture nell’area di Aleppo che sono colpite tra la notte e la mattina di ieri.

Almeno 18 persone sono morte e altre 88 sono rimaste ferite in quello che si presenta come l’ennesimo disperato tentativo di Bashar al-Assad di riprendere il controllo del Paese.

Un Paese che Assad non era nemmeno destinato a guidare. Il padre Hafiz aveva scelto, infatti, come erede il fratello maggiore di Bashar, Basil. Con buona pace del giovane Assad, che sognava di diventare medico, non politico.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 1988, infatti, a soli ventitré anni, Bashar al-Assad conseguì la laurea in medicina presso l’Università di Damasco.

Iniziò poi a lavorare presso l’ospedale di Tishrin, il più grande ospedale militare della capitale e, quattro anni dopo, si trasferì a Londra per seguire un percorso di formazione post-laurea in oftalmologia.

Ma il destino aveva in serbo altri piani per lui. Nel 1994, il fratello Basil morì a soli 31 anni in un incidente stradale. Bashar fu costretto a imparare velocemente l’arte del governare, per poi succedere al padre nel 2000.

Pubblicità
Pubblicità

L’Assad politico si presentò al mondo come un riformatore desideroso di sbarazzarsi dell’etichetta di “stato canaglia”, che la Siria si era vista affibbiare a causa delle azioni del padre.

Ma, alla prova della storia, fallì totalmente e irrimediabilmente. Nel 2011, quando la popolazione cominciò a chiedere più democrazia, sull’onda delle altre Primavere arabe, soffocò la rivolta pacifica nel sangue. Da quel momento in poi, ha trascinato il Paese in una spirale di morte e violenze, che non si accenna ad arrestare.

Il Presidente Assad mente quando dice di non attaccare gli ospedalidenuncia Physicians for Human Rights, un’associazione di medici impegnata per i diritti umani – Dallo scoppio della rivolta abbiamo documentato 382 attacchi a 269 strutture mediche. Dopo opportune verifiche, possiamo confermare che 293 di questi attacchi sono stati compiuti dalle forze governative. Si tratta di azioni vili, che hanno avuto come bersaglio sale di pronto soccorso, cliniche di maternità, ospedali pediatrici. Luoghi che in periodo di guerra dovrebbero fungere da riparo e che Assad ha trasformato in un inferno”.

I bombardamenti contro gli ospedali sono solo uno dei modi in cui il presidente siriano ha preso di mira la sua popolazione. Basti pensare al blocco degli aiuti umanitari destinati ai civili che abitano la zona orientale di Aleppo, occupata dai ribelli e sotto l’assedio delle forze governative.

Gli uomini di Assad hanno, infatti, negato regolarmente il passaggio ai convogli umanitari diretti nelle aree controllate dai ribelli, non solo ad Aleppo, ma in tutto il Paese. Il caso di Madaya, il villaggio divenuto tristemente famoso per le immagini di bambini scheletrici a causa della malnutrizione e della fame, ha impietosito l’opinione pubblica di tutto il mondo.

Ma non lui, il medico-boia, che non ci ha pensato su due volte a fare ricorso ad armi chimiche e barili bomba per mettere a tacere la rivolta.

Barili bomba che, secondo Human Rights Watch, sono l’arma psicologica più devastante nelle mani del regime siriano. Si tratta di contenitori di metallo imbottiti di esplosivo, ma soprattutto di rottami, bulloni, ferraglia.

Così quando scatta l’innesco i pezzi di ferro schizzano intorno distruggendo tutto ciò che trovano sul loro cammino. La natura rudimentale di quest’arma non permette di prevedere dove cadranno i barili. Case, mercati, ospedali, scuole: i barili bomba non sono usati al fronte ma in mezzo alla popolazione.

In termini di violenza, Bashar al-Assad è riuscito a fare peggio del padre, passato anche lui alla storia per il pugno duro contro le opposizioni. Trascinando il suo Paese all’inferno, ha condannato sé stesso e la sua popolazione, che scamperà alla sua follia omicida solo se riuscirà a sbarazzarsi di lui.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Ecco il piano comunale per contenere i consumi energetici: possibile aumento delle tasse sulle seconde case

fashion11 ore fa

La moda che stupisce: il vestito spruzzato su Bella Hadid fa il giro del web

Piana Rotaliana12 ore fa

Mezzocorona aderisce alla campagna “Nastro Rosa” della Lilt

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Incidente sulla SS43 tra il Sabino e Mollaro: per fortuna non ci sono feriti

Arte e Cultura13 ore fa

Via libera al bando da 150 mila euro per i restauri delle opere del patrimonio culturale popolare

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

A Campodenno raccolte 118 casse di mele per la mensa dei poveri di Milano. E domenica prossima si replica

Benessere e Salute13 ore fa

Dolori articolari: ecco la cause, la prevenzione e i rimedi

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Circonvallazione stradale di Pinzolo, pubblicata la gara da 90 milioni

Trento14 ore fa

Sette tornanti: giovane agganciato dall’alettone di una macchina – IL VIDEO

fashion14 ore fa

Il Galà della Moda Sotto al Nettuno torna il 5 ottobre 2022

Trento14 ore fa

Coronavirus: due decessi nelle ultime 24 ore in Trentino, 159 i nuovi contagi

Arte e Cultura15 ore fa

Per la Settimana dell’Accoglienza gli esiti del progetto Cantiere Tempo

eventi15 ore fa

È arrivato l’autunno: ecco 5 posti da visitare in Trentino e nel Nord Italia

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Stanno per ripartire i corsi dell’Università della Terza Età e del Tempo Disponibile a Cles

Trento16 ore fa

Nastro Rosa, le iniziative in Trentino per la prevenzione del tumore al seno

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Trento3 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento7 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica1 settimana fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…5 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella4 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Le ultime dal Web7 giorni fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza