Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

A Terzolas per il centenario della nascita di Aldo Moro

Pubblicato

-

Nel centenario della nascita del politico e giurista italiano Aldo Moro (Maglie, 23 settembre 1916 – Roma, 9 maggio 1978), il Comune di Terzolas, il Gruppo di Iniziativa Culturale di Terzolas e il Circolo Culturale S. Luigi di Malè vogliono ricordare questa figura chiave con un convegno, o meglio una Lectio Magistralis, dal titolo “Il dovere di un politico di Fronte al Mondo” condotta dal famoso politologo ed editorialista Paolo Pombeni.

Paolo Pombeni, originario di Bolzano, è oggi professore emerito presso la Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, editorialista de “Il Sole 24Ore” e membro del comitato di direzione della rivista “Il Mulino”, ma in passato anche direttore dell’Istituto storico italo-germanico (Isig) di Trento.

Grande conoscitore della storia politica italiana, in particolare degli eventi storici dopo la seconda Guerra mondiale e delle grandi figure politiche italiane che hanno dato le basi democratiche del nostro paese come Alcide Degasperi e Aldo Moro.

Pubblicità
Pubblicità

Pombeni, a Terzolas ripercorrerà le fasi della vita politica di Aldo Moro per penetrare meglio la singolarità e lo spessore di un uomo politico che ha incarnato il travaglio del sistema sociale e politico italiano in una fase difficile, quella del tramonto della centralità del modello europeo sette-ottocentesco.

Aldo Moro era un cattolico osservante e la sua fede si rispecchiava nella sua vita politica tanto da aderire al movimento democristiano, nel quale mostrò fin da subito la sua tendenza democratico-sociale. Era considerato un mediatore tenace e particolarmente abile nella gestione e nel coordinamento politico delle numerose “correnti” che agivano e si suddividevano il potere all’interno della Democrazia Cristiana.

All’inizio degli anni sessanta Moro fu un convinto assertore della necessità di un’alleanza tra il suo partito e il Partito Socialista Italiano, per creare un governo di centro-sinistra. Ed infatti nel dicembre 1963 divenne, a 47 anni, presidente del suo primo governo di centro-sinistra con una coalizione inedita: DC, PSI, PSDI e PRI.

La coalizione resse fino alle elezioni del 1968 e il governo Moro (23 febbraio 1966 – 5 giugno 1968) batté il record di durata (833 giorni) e rimase uno dei più longevi della Repubblica Italiana. Questo suo ambizioso progetto democratico e il ruolo che incarnava di presidente della Democrazia Cristiana furono i motivi che lo portarono alla morte il 09 maggio 1978, ucciso dalle Brigate Rosse dopo 55 giorni di prigionia.

La Lectio Magistralis si terrà giovedì 29 settembre 2016 alle ore 20,30 presso la sala nobile di Palazzo Torraccia a Terzolas, in Val di Sole, animata dal professore Paolo Pombeni con la partecipazione di Lorenzo Dellai e Tarciso Andreolli.

Qui organizzata per ricordare e onorare la sua figura di politico, in occasione del centenario della sua nascita, e di assiduo frequentatore del Trentino; egli trascorse le vacanze a Predazzo quasi ininterrottamente dal 1964 al 1977 e a Bellamonte dove costruì la sua casa vacanze e dove ha lasciato numerosi ricordi, ancora vivi negli abitanti del luogo.

Pubblicità
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

Mele, il progetto ipogeo di Melinda approda al Parlamento Europeo

Pubblicato

-

Una delegazione di rappresentanti delle maggiori realtà produttrici di mele in Trentino, insieme all’assessora provinciale all’agricoltura Giulia Zanotelli, sarà a Bruxelles lunedì 4 marzo per presentare al Parlamento europeo il progetto ipogeo realizzato da Melinda.

Ad accoglierli i deputati europei Paolo De Castro e Herbert Dorfmann.

Il progetto ipogeo, il sistema unico al mondo di conservazione delle mele in grotte sotterranee, realizzato da Melinda a Tassullo, in Val di Non, sarà protagonista di un evento al Parlamento europeo in programma lunedì 4 marzo.

Pubblicità
Pubblicità

Una delegazione di rappresentanti del mondo melicolo trentino formata dai cda di Melinda e La Trentina, Apot e Assomela, insieme all’assessora provinciale all’agricoltura Giulia Zanotelli, al direttore di Trentino Marketing Maurizio Rossini e al vicepresidente della Federazione Bruno Lutterotti, presenteranno questo innovativo sistema di conservazione delle mele presso il Parlamento Europeo.

All’incontro interverranno Michele Odorizzi e Paolo Gerevini, presidente e direttore generale di Melinda, Franco Paoli, direttore del reparto lavorazione e conservazione, e Alessandro Dalpiaz, direttore di Apot.

Ad accogliere e guidare il gruppo trentino ci saranno i deputati del Parlamento europeo Paolo De Castro e Herbert Dorfmann, che, a seguire, aggiorneranno i partecipanti sulle più importanti novità relative alla riforma della Politica Agricola Comunitaria e dell’Organizzazione Comune di Mercato per il settore Ortofrutticolo.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Monclassico: grave 79enne azzannato dal cane

Pubblicato

-

Momenti di grande paura per un settantanovenne di Monclassico lunedì mattina (31 dicembre): il malcapitato intervenuto per liberare una gallina dalla presa del lupo cecoslovacco appartenente al figlio, è stato azzannato al viso e alle braccia.

Il 79enne  ha riportato lesioni al volto e accompagnato dapprima all’ospedale di Cles, è stato poi trasferito a Trento dove è stato trattenuto in ospedale; le sue condizioni sono gravi, ma non è per fortuna in pericolo di vita.

La chiamata al 112 è pervenuta poco prima delle  12.

Pubblicità
Pubblicità

L’aggressione è avvenuta all‘esterno dell’abitazione di famiglia. Il lupo cecoslovacco appartiene al figlio ed è abituato a stare anche con l’anziano.

Sembra che lunedì mattina il cane avesse afferrato una gallina; a quel punto l’uomo è intervenuto istintivamente per  strappargliela dalla bocca.

Sembra sia questo il gesto che ha fatto scattare il lupo cecoslovacco: il cane ha azzannato l’anziano al volto e alle braccia. Solo l’intervento del proprietario avrebbe poi evitato che la situazione degenerasse e potesse accadere il peggio.

L’ambulanza è intervenuta tempestivamente e l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cles per le cure del caso.

valutate le lesioni riportate dal 79enne, è stato deciso un trasferimento all’ospedale Santa Chiara di Trento, soprattutto per permettere agli specialisti di valutare l’entità delle ferite riportate al volto

L’anziano è stato quindi trattenuto in ospedale in osservazione. Sul posto dell’aggressione, sono intervenuti i carabinieri di Cles

Il lupo cecoslovacco è stato quindi affidato al suo proprietario,che lo ha messo nel suo recinto.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Voce - Val di Non & Sole

Pia Laviosa Zambotti e le altre: dalla terra allo spazio cercando l’umano

Pubblicato

-

FONDO-CLES –  Un progetto dedicato a Pia Laviosa Zambotti, con incontri previsti a Fondo e Cles nei mesi di febbraio e marzo, rivisiterà la figura dell’archeologa e studiosa anaune in quanto donna che ha saputo emanciparsi attraverso lo studio in un contesto culturale, sociale e politico prevalentemente maschile. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza