Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

Crossodromo, le minoranze dicono no al regolamento di gestione.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Mattedi Lorenza, Sicher Lara, Frasnelli Sergio, Cova Stefano e Pinter Michele consiglieri comunali di Predaia Unita e Predaia Futura, votano contro il regolamento di gestione del crossodromo proposto nella seduta consigliare del 12 Settembre.

Sotto riferiamo le motivazioni riportate in una breve nota dei consiglieri di minoranza

  1. L’iter autorizzativo per la costruzione dell’impianto, prevedeva la presentazione di Valutazione di Impatto Acustico, correttamente allegata agli atti. Quest’ultima è da ritenersi fondamentale al fine del rilascio delle autorizzazioni e prevede la chiusura del crossodromo nel mese di settembre e da novembre fino a fine marzo e l’apertura deve avvenire per 2 giorni alla settimana.

Quindi l’approvazione è stata rilasciata per l’apertura di 6 mesi all’anno e 2 giorni alla settimana.

Contrariamente, la convenzione proposta dall’amministrazione prevede l’apertura per 11 mesi con possibile deroga per il mese di agosto e prevede inoltre l’apertura per 5 giorni alla settimana.

Ne deriva che il provvedimento approvato in Consiglio comunale, è in netto contrasto con quanto dichiarato in fase autorizzativa dagli stessi proponenti.

Pubblicità
Pubblicità

I sottoscritti chiedono il rispetto dei 6 mesi di apertura e l’apertura per 2 giorni settimanali, disponibili eventualmente ad approvare le nuove tempistiche proposte se convalidate da nuova “Valutazione di Impatto Acustico”, tale da scongiurare un possibile fastidio ai cittadini delle zone circostanti.

Leggiamo stupiti della richiesta fatta dal vice-presidente del moto club Girardi, di tenere aperto il circuito anche nel mese di agosto. Ci chiediamo a che cosa servano progetti e valutazioni acustiche, se poi non vengono considerate o addirittura stravolte!!

Agosto è il periodo di maggior afflusso turistico: chiediamo all’Apt, cosa ne pensa di questo regolamento? Nel marzo del 2012 l’Apt bocciava il progetto di realizzare a Coredo, un impianto per il motocross. Il giudizio negativo dell’azienda venne giustificato sulla base di motivazioni di natura sia ambientale che turistica.  Allora riteneva una pista da motocross « assolutamente non in sintonia con il nuovo indirizzo “ecosostenibile” che caratterizza i piani di sviluppo ideati dall’azienda per il futuro turistico della Val di Non».

Attualmente l’Azienda di promozione turistica definisce la Valle di Non con tre parole chiave: acqua, natura e cultura. Compito della Azienda è “lo svolgimento dell’attività di marketing turistico territoriale della Valle” attraverso la definizione, lo sviluppo e la promozione del prodotto turistico-territoriale : vorremmo sapere quale è oggi l’opinione rispetto ad un crossodromo che dovrebbe funzionare 5 gg a settimana e 11 mesi l’anno?

Chiediamo inoltre all’amministrazione quale è l’idea di turismo che ha per il nostro territorio? Come pensa di far convivere un crossodromo funzionante in maniera così impattante, con le numerose attività turistiche ed alberghiere che puntano la loro promozione sulla natura incontaminata, sul silenzio ed il relax?

  1. E’ stato sempre promesso e dichiarato sia durante il dibattito ai consigli comunali dell’ex comune di Coredo, dall’allora sindaco Paolo Forno ora primo cittadino di Predaia, che il crossodromo non avrebbe gravato sul bilancio comunale.

Purtroppo nel regolamento approvato si prevede che le opere di manutenzione straordinaria siano a carico dell’intera nuova popolazione della Predaia per un 70%, mentre il restante 30% sarà a carico dell’ente gestore.

Abbiamo riportato solo alcune delle numerose discordanze tra quanto approvato e quanto previsto nel regolamento che ci ha convinti a votare contro alla convenzione proposta.

Aggiungiamo inoltre che per la realizzazione del crossodromo sono stati spesi quasi un milione e 500 mila euro di soldi pubblici, auspichiamo che le indiscrezioni a noi giunte sul fatto che la gara di appalto prevedrà un affitto di circa 1000/2000 euro all’anno siano errate, infatti si tratta di una pista di nuova realizzazione e soprattutto perché ci sono numerosi casi di crossodromi simili nei quali il canone d’affitto è alquanto superiore. Invitiamo l’amministrazione a fare in modo che l’importo richiesto sia convalidato dalla Corte dei Conti visto il notevole esborso di denaro pubblico.

Chiediamo inoltre che la gara sia il più vantaggiosa possibile, trasparente ed aperta a più realtà.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero2 ore fa

“Se togli il reddito di cittadinanza ammazzo te e tua figlia”: le scioccanti minacce di morte contro Meloni

Piana Rotaliana2 ore fa

Tenta di rubare un auto lasciata aperta, 60 enne italiano arrestato a Lavis

Trento2 ore fa

Spaccio: denunciate 3 persone e segnalate altre 10 (tra cui 3 minorenni)

Italia ed estero2 ore fa

Scontro tra due treni alla periferia di Barcellona, oltre 150 i feriti

Italia ed estero2 ore fa

Droni ucraini colpiscono ancora il territorio russo, Mosca: “Reagiremo agli attacchi”

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Winter Akademie e Premio Internazionale di Composizione: importanti iniziative culturali a Borgo d’Anaunia

Bolzano3 ore fa

Terribile schianto, muore un 42enne di Vandoies

Trento3 ore fa

Veronica Fietta alla guida del corpo dei Vigili del Fuoco Volontari di Pieve Tesino

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: slavine e valanghe ci sono da sempre, ma serve prudenza

Io la penso così…4 ore fa

Attenzione alle persone «tossiche» e ai vampiri energetici

Politica4 ore fa

Manovra di Bilancio: le minoranze depositano circa 5.500 emendamenti

Trento5 ore fa

Sergio Mattarella apre all’autonomia, Fugatti: “Ora risolvere i conflitti sull’interpretazione delle norme”

Trento5 ore fa

Slot machine: il consiglio di Stato sospende l’ordine di rimozione

Trento5 ore fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Ambiente Abitare5 ore fa

COP27, la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici: Tonina a confronto con la delegazione dei giovani trentini

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…5 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza