Connect with us
Pubblicità

Trento

Il peso della conoscenza….

Pubblicato

-

Un esercito di studenti alle prime armi, dallo sguardo spaesato e intimorito si appresta ad entrare per la prima volta in classe, arrivando ad indossare, poi, nei giorni successivi ai progetti di accoglienza, degli zaini voluminosi che sembrano pacchianamente sovrastare quelle “esili fisicità”.

Bambini ed adolescenti che sembrano proprio non farcela, piegati in due sotto il peso dei libri e degli altri numerosi accessori necessari ad affrontare gli impegni scolastici.

Contenitori” super carichi nei quali c’è dentro di tutto, veri e propri fardelli sulle spalle dei più giovani con una massa muscolare ed una struttura scheletrica non ancora consolidate, pertanto non ancora in grado di sopportare il “piacevole peso” della conoscenza.

Pubblicità
Pubblicità

Una miriade di “oggetti” tra quaderni, libri, astucci multicolori, diari all’ultima moda, compassi di ultima generazione e calcolatrici iper – tecnologiche, attrezzatura utile per l’attività sportiva o artistica, strumenti musicali, uniti in alcuni casi a consistenti merendine, che affossano i nostri figli, poi costretti a muoversi con anomale posture, del tutto ricurvi in avanti.

Un ingombro, in alcune situazioni, pari al 20 per cento o più del proprio peso corporeo. Queste “povere” creaturine, come qualche genitore particolarmente ansioso le definisce, assomigliano un po’ a quelle formichine che trasportano cibo “gigantesco” e che sembrano sbandare a destra e a sinistra, per arrivare poi faticosamente al loro covo.

E’ chiaro poi che i tempi di percorrenza e la lunghezza del tragitto condizionino sensibilmente la salute della schiena.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto ciò, in particolare negli ultimi tempi, ha determinato il diffondersi di studi scientifici specializzati, di allarmismi più o meno giustificati tra le associazioni dei genitori circa il rischio concreto per la salute dei più giovani.

Lo stesso Consiglio Superiore della Sanità, già nel 1999, aveva sostenuto come opportuno e congruo un valore massimo di carico del 10-15% rispetto al peso corporeo degli studenti; ciò significa che un bambino di età compresa tra i 6 e i 9 anni non dovrebbe “essere gravato” oltre i 4-5 chili.

Peraltro, l’associazione italiana dei fisioterapisti, già diversi mesi fa, aveva lanciato dei dati preoccupanti: cinque bimbi su dieci tra i 6 e i 10 anni soffrirebbero di lombalgia, indubbiamente causata in minima misura dal solo utilizzo dello zaino.

Tuttavia, il numero degli alunni di scuola elementare che manifesta dolore alla parte bassa della schiena, è pari al doppio di quello dei loro genitori quando avevano la stessa età.

Problemi anche a danno dell’apparato muscolo-scheletrico, soprattutto a livello della colonna vertebrale.

La stessa associazione aveva anche pubblicato un opuscolo dal titolo “La schiena va a scuola: prime regole per rispettarla”, rivolto ai bambini delle scuole elementari e medie, affinché utilizzino in modo appropriato lo zaino ed assumano una postura corretta durante tutto l’arco della giornata, vista la tendenza abitudinaria ad una posizione scorretta”, la cosiddetta “statica passiva“, cioè afflosciata sullo scheletro.

Certo, proprio in queste ore, a ridosso della riapertura del nuovo anno, si ripresenteranno le più o meno giustificate polemiche al riguardo, sostenute da non poche madri agguerrite su questo fronte!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza