Connect with us
Pubblicità

Trento

Il peso della conoscenza….

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un esercito di studenti alle prime armi, dallo sguardo spaesato e intimorito si appresta ad entrare per la prima volta in classe, arrivando ad indossare, poi, nei giorni successivi ai progetti di accoglienza, degli zaini voluminosi che sembrano pacchianamente sovrastare quelle “esili fisicità”.

Bambini ed adolescenti che sembrano proprio non farcela, piegati in due sotto il peso dei libri e degli altri numerosi accessori necessari ad affrontare gli impegni scolastici.

Contenitori” super carichi nei quali c’è dentro di tutto, veri e propri fardelli sulle spalle dei più giovani con una massa muscolare ed una struttura scheletrica non ancora consolidate, pertanto non ancora in grado di sopportare il “piacevole peso” della conoscenza.

Pubblicità
Pubblicità

Una miriade di “oggetti” tra quaderni, libri, astucci multicolori, diari all’ultima moda, compassi di ultima generazione e calcolatrici iper – tecnologiche, attrezzatura utile per l’attività sportiva o artistica, strumenti musicali, uniti in alcuni casi a consistenti merendine, che affossano i nostri figli, poi costretti a muoversi con anomale posture, del tutto ricurvi in avanti.

Un ingombro, in alcune situazioni, pari al 20 per cento o più del proprio peso corporeo. Queste “povere” creaturine, come qualche genitore particolarmente ansioso le definisce, assomigliano un po’ a quelle formichine che trasportano cibo “gigantesco” e che sembrano sbandare a destra e a sinistra, per arrivare poi faticosamente al loro covo.

E’ chiaro poi che i tempi di percorrenza e la lunghezza del tragitto condizionino sensibilmente la salute della schiena.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto ciò, in particolare negli ultimi tempi, ha determinato il diffondersi di studi scientifici specializzati, di allarmismi più o meno giustificati tra le associazioni dei genitori circa il rischio concreto per la salute dei più giovani.

Lo stesso Consiglio Superiore della Sanità, già nel 1999, aveva sostenuto come opportuno e congruo un valore massimo di carico del 10-15% rispetto al peso corporeo degli studenti; ciò significa che un bambino di età compresa tra i 6 e i 9 anni non dovrebbe “essere gravato” oltre i 4-5 chili.

Peraltro, l’associazione italiana dei fisioterapisti, già diversi mesi fa, aveva lanciato dei dati preoccupanti: cinque bimbi su dieci tra i 6 e i 10 anni soffrirebbero di lombalgia, indubbiamente causata in minima misura dal solo utilizzo dello zaino.

Tuttavia, il numero degli alunni di scuola elementare che manifesta dolore alla parte bassa della schiena, è pari al doppio di quello dei loro genitori quando avevano la stessa età.

Problemi anche a danno dell’apparato muscolo-scheletrico, soprattutto a livello della colonna vertebrale.

La stessa associazione aveva anche pubblicato un opuscolo dal titolo “La schiena va a scuola: prime regole per rispettarla”, rivolto ai bambini delle scuole elementari e medie, affinché utilizzino in modo appropriato lo zaino ed assumano una postura corretta durante tutto l’arco della giornata, vista la tendenza abitudinaria ad una posizione scorretta”, la cosiddetta “statica passiva“, cioè afflosciata sullo scheletro.

Certo, proprio in queste ore, a ridosso della riapertura del nuovo anno, si ripresenteranno le più o meno giustificate polemiche al riguardo, sostenute da non poche madri agguerrite su questo fronte!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 minuti fa

Incidente Pellizzano: deceduto uno dei centauri coinvolti nello scontro

Alto Garda e Ledro19 minuti fa

Poste: in agosto nuove chiusure dell’ufficio di Varone

Trento32 minuti fa

Protezione civile del Trentino: allerta gialla fino al 28 giugno

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

I Marlene Kuntz sbarcano in Val di Pejo

Trento2 ore fa

Ponte di san Lorenzo: dopo una fuga in contromano, bloccato nigeriano ubriaco

Politica3 ore fa

Da domani in aula a riforma delle Comunità in aula senza tempi contingentati

Trento3 ore fa

Servizio civile: candidature entro fine luglio, 102 nuove proposte e 95 posti a disposizione

Valsugana e Primiero3 ore fa

Tezze rivendica le barriere antirumore

Valsugana e Primiero3 ore fa

Incidente sulla strada verso Baselga di Pinè: rimangono feriti una 76enne e un 83enne – IL VIDEO

Italia ed estero3 ore fa

Napoli: 10 ore al giorno per 280 euro al mese, scoppia la polemica

Trento4 ore fa

È morto Leonardo Del Vecchio, il fondatore del colosso Luxottica. A 22 anni si era trasferito in Trentino

Trento4 ore fa

Investimenti in impianti fotovoltaici: domande per le imprese dal 4 luglio fino a fine dicembre 2023

Italia ed estero4 ore fa

Covid, contagi in aumento: oggi vertice Governo-Inail sulle mascherine. I piani potrebbero cambiare

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

“Orto San Marco-Setàp”, a Rovereto un progetto di rigenerazione urbana e sociale

Arte e Cultura5 ore fa

A Mezzano apre i battenti la mostra “Schweizer e i luoghi dell’Anima”

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Le Vignette di Fabuffa3 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Io la penso così…4 settimane fa

Protesta pronto soccorso di Arco: dov’erano i manifestanti quando governava il centro sinistra?

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza