Connect with us
Pubblicità

Trento

Operazione «Black House»: controlli anche a Trento per la maxi evasione delle case di Lignano Sabbiadoro

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

«Black House», questo il nome dato dalla guardia di finanza di Udine all’operazione che ha scoperto un  giro di «nero» cospicuo negli affitti degli appartamenti di Lignano Sabbiadoro.

Coinvolti negli accertamenti anche alcuni proprietari di appartamenti ubicati a Lignano Sabbiadoro residenti a Trento 

In dettaglio sono state sottoposte ad accertamenti 10 agenzie immobiliari con sede in provincia di Udine e 396 persone fisiche proprietari degli appartamenti residenti per lo più nel nord Italia.

Si parla di un’ evasione in materia di redditi di fabbricati pari a 5.566.000 Euro nonché di un’IVA non dichiarata dalle agenzie immobiliari per 444.000 Euro (dato complessivo 6.010.000 Euro)

L’azione operativa è stata orientata alla scoperta di patrimoni immobiliari, talvolta cospicui, destinati a “locazioni turistiche” a favore di villeggianti per i quali, anche sfruttando la limitata durata dei contratti e l’estemporanea presenza dei locatari (spesso stranieri), i proprietari degli immobili non dichiaravano i canoni percepiti.

L’operazione è stata pianificata a seguito di una preliminare attività di analisi della realtà economica che registra oltre 5 milioni presenze turistiche durante la stagione estiva.

Pubblicità
Pubblicità

In tale ambito sono stati condotti, mediante specifici applicativi informatici, un rilevamento e una mappatura “quantitativa/analitica” degli immobili presenti nell’area del comprensorio di Lignano Sabbiadoro potenzialmente destinabili alle attività di locazione riscontrando poi tali evidenze con ulteriori elementi quali i redditi dichiarati e le comunicazioni correlate a esigenze statistiche o di pubblica sicurezza.

Detto preliminare monitoraggio ha permesso alla guardia di Finanza di censire circa 27.000 immobili: tenuto conto della popolazione residente (circa 6.000 unità) e delle unità che risultano locate e/o dichiarate come seconde case (5.000 unità), è emersa la situazione palesemente anomala di circa 16.000 unità immobiliari apparentemente inutilizzate dai proprietari.

Sulla scorta di un database appositamente realizzato, nel quale sono state fatte confluire le sopracitate evidenze, sono stati pertanto condotti una serie di mirati interventi che hanno portato all’individuazione di 1.024 unità immobiliari locate a vacanzieri in contesti fiscalmente evasivi.

In relazione alle locazioni effettuate in maniera irregolare, in alcuni casi i proprietari omettevano parzialmente di dichiarare i redditi, mentre nelle situazioni di maggior gravità gli immobili risultavano completamente locati “a nero”.

Di questi ultimi le posizioni più eclatanti sono quelle di un nucleo familiare residente nella provincia di Macerata – che ha locato completamente “a nero” n. 33 appartamenti ricevendo canoni 226.985 Euro – di un singolo proprietario di Lignano Sabbiadoro che parimenti con siffatte modalità ne aveva locati 19 (ricevendo canoni per 186.049 Euro) e di un altro di Treviso con 10 appartamenti sempre “a nero” (canoni per 207.843 euro) .

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero2 ore fa

Clamoroso ai mondiali del Qatar: fermati per corruzione quattro italiani a Bruxelles

Valsugana e Primiero3 ore fa

Viabilità, revocato ad Ospedaletto il divieto di transito dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate diretti verso Trento

Trento3 ore fa

Morto Eugenio Tani, l’imprenditore diventato leggenda

Musica3 ore fa

Terzo appuntamento jazzistico al Museo Diocesano Tridentino dedicato a Chick Corea

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

La Fondazione Cassa Rurale Val di Non premia gli studenti meritevoli: in palio 9 borse di studio per le tesi di laurea magistrale sulla valle

Italia ed estero3 ore fa

Prevenzione, la Francia annuncia: “Preservativi gratuiti per i ragazzi”

Spettacolo5 ore fa

È in arrivo “Avatar, la via dell’Acqua”, uno dei titoli più attesi dell’anno

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

A Rovereto la povertà preoccupa: numerose le famiglie in difficoltà

Le ultime dal Web5 ore fa

Celine Dion: “sono affetta da un raro problema neurologico”

SALUTE5 ore fa

Allarme influenza stagionale: quanto dura e i sintomi

Vita & Famiglia6 ore fa

Cappato si autodenuncia per morte di un 44enne. Pro Vita & Famiglia: «Giustizia faccia suo dovere, punisca chi promuove morte a fragili»

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero18 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento20 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo3 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza