Connect with us
Pubblicità

Trento

Banda ultra larga: un aiuto dalla Provincia anche ai professionisti trentini

Pubblicato

-

Anche i professionisti trentini, titolari di partita Iva, potranno beneficiare dell’aiuto della Provincia per l’accesso alla banda ultra larga, come già accade da circa un anno e mezzo per le imprese.

La decisione, oggetto di una delibera esaminata oggi dalla Giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, verrà realizzata – una volta superato il vaglio della competente Commissione consiliare – in regime di compensazione fiscale.

La spessa ammessa dovrà essere non inferiore a 1.000 e non superiore a 16.000 euro. Su di essa sarà concessa una compensazione d imposta nella misura massima del 50% (quindi fino a 8.000 euro).

Pubblicità
Pubblicità

“Sappiamo che l’accesso all’internet veloce è un fattore importante di competitività – sottolinea il vicepresidente Olivi – , e ciò vale per le imprese ma anche per i liberi professionisti. Mettere in rete il mondo delle professioni, con tutto il patrimonio di conoscenze e competenze di cui è depositario, significa imprimere uno slancio importante all’economia e al lavoro. Ciò inoltre si tradurrà anche in migliori servizi erogati alla clienti. In definitiva, quindi, a beneficiare di questa misura sono potenzialmente tutti i cittadini”.

Le domande potranno essere presentate dal 1° gennaio al 30 aprile di ogni anno, con riferimento a spese sostenute a partire dai diciotto mesi precedenti la presentazione della domanda. Solo per quest’anno, in deroga a questi termini, in sede di prima applicazione del provvedimento, le domande potranno essere presentate entro il 31 dicembre 2016, con riferimento a spese sostenute a partire dal 13 aprile 2015.

Vediamo in sintesi i contenuti di questa nuova misura e le sue modalità di applicazione.

Pubblicità
Pubblicità

Contenuti del provvedimento

Il provvedimento oggetto oggi dell’approvazione preliminare della Giunta provinciale riguarda lo sviluppo e l’ampliamento della banda dei servizi di connettività in banda ultra larga in favore dei professionisti che esercitano la loro attività in Trentino, iscritti o meno agli ordini professionali. Un analogo provvedimento è già stato approvato nel 2015 a favore delle imprese trentine.

L’intervento si effettuerà non attraverso concessione diretta di un contributo ma con l’istituto della compensazione d’imposta. Per questo tipo d’intervento è già stata sottoscritta dalla Provincia una convenzione, tutt’ora valida,con l’Agenzia delle Entrate.

Spese ammissibili

Sono ammissibili ad agevolazioni le spese relative a investimenti immobiliari e mobiliari necessari per l’accesso ai servizi di connettività in banda ultra larga (almeno 100 Mbps nominali in download), per le unità locali situate nel territorio della Provincia autonoma di Trento.

Sono ammissibili anche spese tecniche (progettazione, direzione lavori, sicurezza, certificazione e collaudo statico) nella misura massima dell’8% degli investimenti immobiliari previsti. L’immobile oggetto degli investimenti ammessi può essere in proprietà del professionista richiedente o in disponibilità dello stesso.

Copertura finanziaria

Per gli interventi realizzati nel 2015 vengono messi a disposizione 500 mila euro, stimando una spesa massima ammissibile per intervento pari a euro 16.000 analogamente a quanto previsto per le imprese. Nel biennio 2015-2016 gli stanziamenti ammontano a complessivi euro 7.000.000.

Soggetti coinvolti in fase di attuazione

Dopo l’approvazione del provvedimento sarà sottoscritta con Confidi Trentino Imprese un atto aggiuntivo alla convenzione già in essere, per l’istruttoria delle istanze dei professionisti. Confidi Trentino Imprese è il solo ente di garanzia sul territorio provinciale che fornisce i propri servizi ai professionisti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza