Connect with us
Pubblicità

Trento

Porfido, persi 1.000 posti di lavoro. Benefici per pochi e danni per molti

Pubblicato

-

Licenziamenti collettivi, riduzione degli stipendi, proliferazione del lavoro nero, l’interesse privato dei pochi a scapito dei Comuni, il malessere di artigiani e operai, veicolato da lettere e volantini, spesso anonimi, per paura di ripercussioni.

La crisi del porfido trentino preoccupa: dal 2007 ad oggi il settore ha perso circa 1.000 posti di lavoro, passando da 1.600 a poco più di 600 addetti.

L’oro rosso, come veniva chiamato il porfido fino alla fine del secolo scorso, ora non brilla più e finisce nuovamente sui banchi della giunta provinciale grazie ad un’interrogazione del consigliere provinciale Claudio Cia.

Pubblicità
Pubblicità

«La situazione è paradossale – scrive nella premessa Cia – per fare un esempio, nel 2015 il Comune di Albiano, una delle zone di maggior estrazione del porfido trentino, ha confermato la concessione di scavo fino al 2028 ad una ditta che già nel 2009 aveva licenziato tutti i suoi dipendenti. Assurdo. È il risultato di un sistema alimentato dalle poco lungimiranti politiche provinciali, a scapito dei territori in cui per decenni si è estratto il pregiato “oro rosso”».

Secondo il consigliere provinciale di Agire il sistema di calcolo dei canoni in vigore pare essere del tutto artificioso e consentirebbe, anche se applicato correttamente, di stabilire il prezzo della materia prima a vantaggio delle imprese.

Purtroppo non si può affermare lo stesso per le comunità locali, peraltro colpite anche da tagli di bilancio e carenza di risorse rispetto al passato.

Pubblicità
Pubblicità

Emblematico in tal senso il passaggio di un articolo pubblicato dalla stampa locale, in cui si evidenzia come “il sistema delle proroghe delle concessioni, oltre a consentire alla lobby dei cavatori di mantenere saldamente il controllo della materia prima, nasconde il reale valore del porfido”.

A titolo esemplificativo, notiamo come nel 2014 il comune di Fornace abbia incassato 387.000 euro a fronte di 83.000 metri cubi estratti. Se però fosse stata applicata la media del canone Asuc, avrebbe incassato 311.250 euro in più.

Stesso discorso a Lona-Lases: sono stati estratti 33.000 metri cubi, il Comune ha incassato 121.000 euro, ma avrebbe potuto incassare 171.600 euro in più.

Prima della crisi, siamo nel 2007, ad Albiano la media dei canoni risultava pari a 3,26 euro a metro cubo ed il comune incassava 2.154.000 euro a fronte di un volume estratto pari a 685.000 metri cubi. Fatta la differenza con il canone ASUC del 2006 si nota che il mancato introito per le casse comunali è stato pari a 3.017.000 euro.

«Peccato, – dice Claudio Cia – quei soldi sarebbero potuti finire ai Comuni, che avrebbero potuto investire in servizi per i cittadini. L’ennesima occasione persa dal cosiddetto centro-sinistra-autonomista. Ci chiediamo per quanto tempo la politica provinciale deciderà di fare finta di nulla, tutelando i pochi invece dei molti».

Nell’interrogazione Cia chiede alla giunta provinciale quanti siano stati, in termini economici, i benefici persi dai Comuni in cui si trovano attività estrattive negli ultimi cinque anni, considerando come riferimento i canoni medi previsti dalle Asuc.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza