Connect with us
Pubblicità

Trento

Chiusura guardia medica, Kaswalder:«un orrore che penalizza il futuro del Trentino»

Pubblicato

-

Malumori e aria di rivolta per i sindaci delle valli del Trentino per l’imminente chiusura di 13 punti di Guardia medica sui 34 esistenti sul territorio.

Si parla ormai di autunno caldo delle periferie trentine.

Non è sbagliato dire che si mossa in forma pubblica e massiccia quella periferia valligiana da sempre abituata alla sobrietà ed al rispetto, al senso delle istituzioni e del rigore delle forme: questa volta invece ha deciso di fare la voce grossa stufa di atteggiamenti centralisti e dirigisti sordi alle istanze della gente.

Pubblicità
Pubblicità

Nell’incontro dell’altro giorno a Segonzano, il clima di esasperazione ed insofferenza per le modalità di approccio al problema, l’assenza di dialogo e la scelta della linea autoritaria preferita dall’Assessore Zeni, il sintomo emerso, al di là del valido specifico motivo del contendere, è apparso a tutti lo scollamento tra Esecutivo provinciale e periferia.

L’Assessore alla Sanità, invitato a rispondere del suo agire, ha evitato il confronto disertando la serata; in ciò in perfetta sintonia con il metodo della diffida assunto dalla Giunta provinciale, qualche giorno fa, nei confronti dei comuni inadempienti in materia di gestioni associate.

La decisione della giunta provinciale e attuata dall’Azienda sanitaria, non è stata digerita da nessuno, e durante la riunione organizzata martedì sera a Segonzano (presenti i sindaci della val di Cembra al completo) i disagi si sono sentiti forti e nitidi.

Pubblicità
Pubblicità

A Segonzano insieme ai sindaci, a numerosi amministratori e cittadini erano presenti anche i consiglieri provinciali Walter Kaswalder (Patt), Rodolfo Borga (Civica Trentina), Maurizio Fugatti (Lega nord) e Claudio Cia (Agire).

Peccato che al dibattito non fosse presente l’assessore provinciale della sanità Luca Zeni, responsabile appunto della chiusura dei punti delle guardie mediche.

Un’assenza che si è fatta sentire molto e che ha subito molte critiche da parte di molti sindaci intervenuti nel dibattito.

Molti i punti contestati fra cui il fatto che una legge sancisce che sia presente una guardia medica ogni 5.000 abitanti, mentre dopo la proposta di Zeni ce ne sarà una per 11.000.

Le critiche maggiori sono state per il partito autonomista (PATT) che dovrebbe difendere i valori delle valli ed invece sta piano piano sospendendo tutti quei servizi, essenziali per chi abita sul territorio, che dovrebbero essere salvaguardati dalla autonomia speciale che gode il Trentino.

Polemico il tono usato dal consigliere Walter Kaswalder, che da tempo è in polemica con la linea del suo partito, dentro il quale ormai è un «separato in casa».

«Il mio accorato appello è duplice – dichiara Walter Kaswalder –  sul piano formale invito la Giunta attuale a ritornare con i piedi per terra e il cuore tra la gente, evitando che questi collusivi, improvvidi, muscolari comportamenti antipolitici vadano ad alimentare l’antipolitica organizzata. E’ obbligo dell’Esecutivo provinciale farsi carico, prima ancora che degli oneri contabili, degli obblighi innegoziabili di sicurezza sanitaria e sociale che la popolazione da esso governata richiede. E ascoltare, sentire, dibattere e partecipare al governo leale della cosa pubblica implica uscire dallo steccato della supponenza e della saccenza low cost».

Sul piano politico Kaswalder da Autonomista chiede di capire se la ragione sociale degli Autonomisti è ancora quella storica della difesa delle nostre periferie, dei presidi minimi sul territorio fatti di scuole, case di riposo, servizi di pronto intervento, uffici postali, declinazioni organizzate capaci di dare un senso di comunità vera e compiuta a luoghi destinati altrimenti alla consunzione, o se travolti da una bulimia contabile e da un’anoressia progettuale sia in corso una dissociazione dal senso stesso della nostra Autonomia.

«Capire se quello cui stiamo assistendo in tema di rapporto con le nostre Comunità periferiche, – aggiunge poi – è un errore di percorso del nostro governo provinciale o un orrore, cioè una scelta politica precisa che va a penalizzarle, lentamente ma inesorabilmente, è una questione politica fondamentale per il futuro della nostra Terra».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]

Categorie

di tendenza