Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Inter è pareggio, quartetto in testa

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nel weekend di fine agosto la contesa, sotto l’ombrellone, è tra i seguaci delle Aquile e gli ammiratori della Beneamata.

Il feeling estivo contraddistinto da calura e torpore riscalda la Scala del Calcio nella notte meneghina.

I Bauscia si presentano sul green domestico dopo l’amara sconfitta del Bentegodi, gli isolani sono reduci dallo scivolone casalingo contro il “Sasol” di Eusebio Di Francesco.

Pubblicità
Pubblicità

Il prestigioso club ambrosiano, nei primi giorni di agosto, con un colpo di teatro chiama, sotto le guglie della Madonnina, Frank de Boer sollevando dall’incarico l’ansioso e irrequieto “manager” di Jesi.

Al coach olandese si chiede di invertire la marcia, dopo la défaillance nel debutto scaligero. Il sodalizio di Corso Vittorio Emanuele II confida nella reazione d’orgoglio della truppa e nella rinnovata leadership della cloche.

L’ATMOSFERA – La serata, in riva ai Navigli, è afosa, lo sky sereno dopo un caldo pomeriggio e la temperatura misurata è di trenta gradi centigradi.

Pubblicità
Pubblicità

Domenica 28 agosto ore 18.00 si gioca allo stadio Giuseppe Meazza l’incontro tra FC Internazionale Milano e US Città di Palermo, il match sotto i riflettori nella fortezza di San Siro.

LE FORMAZIONI E L’ARBITRO – La guida tecnica della Pinetina sceglie il modulo 4-3-3 con lo sloveno Handanovic tra i pali. Il pacchetto difensivo è organizzato con D’Ambrosio, Miranda, Murillo e Santon. Davanti alla linea bassa, il tris è composto da Medel, Banega e Kondogbia. In attacco, il puntello Icardi è supportato dalla coppia Eder e Perisic.

Lo staff di Boccadifalco disegna il modulo 3-5-1-1 con Posavec a protezione della rete. Il reparto arretrato è costituito da Vitiello, Goldaniga e Andjelkovic; a centrocampo, the wall, con Rispoli, Hiljemark, Gazzi, Chochev e Aleesami; in attacco il tandem, Nestorovski e Quaison.

Il fischietto dell’incontro è affidato al trentanovenne Carmine Russo, della sezione Aia di Nola. L’arbitro campano esercita la libera professione.

Nel volume di Ulisse Stacchni, gli assistenti del “professionista” sono Preti e Fiorito. Il quarto uomo è Schenone, i giudici di linea sono Calvarese e Aureliano.

I NUMERI – E’ la partita numero 29 tra la Beneamata e le Aquile alla Scala del Calcio: sono 20 i successi dei nerazzurri, nessuna vittoria siciliana, 8 i pareggi.

Scopriamo in archivio che il Palermo sconfigge in Coppa Italia l’Inter il 31 agosto del 1980. I rosanero guidati da Veneranda superano (1-2) gli undici allenati all’epoca da Eugenio Bersellini; le reti portano le firme di Muraro (I), Calloni (P) e De Stefanis (P).

LA CRONACA – La sfida tra FC Internazionale Milano e US Città di Palermo termina in parità (1-1).

I milanesi privi di brillantezza fisica e atletica sfoderano una prestazione carente e volitiva. Sin dall’avvio la linea di mezzo mena la danza lenta, detta farraginose geometrie e ridotti tempi di gioco.

La disputa è poco vibrante, le manovre sono fiacche e impacciate, il ritmo da inizio stagione. I palati fini dell’arena fischiano, gli esteti del football storcono il naso.

Il possesso palla è appannaggio dei nerazzurri che tentano di scardinare il fortino eretto da Ballardini. I movimenti sono poco sincronizzati, la ragnatela di passaggi sterile e inoffensiva; la linea bassa tentenna e la mediana è supportata dall’intraprendente Banega.

Dopo la ricreazione e il tè caldo a San Siro cala il gelo. La svolta senza appelli, perfida e crudele, si materializza a inizio ripresa.

Banega (buona la sua prova) perde palla e sul proseguimento dell’azione Andrea Rispoli aziona il mancino da fuori area, Santon devia e la sfera s’infila nel sacco dello sloveno (al minuto 48).

Gli ospiti si difendono con ordine, ben messi in campo dal tecnico ravennate. Le pedine sono collocate dietro la linea della palla e Quaison abile nelle ripartenze profonde.

L’ingresso di Candreva (al posto di Perisic) cambia l’inerzia degli eventi. L’ex laziale si destreggia sull’out e pennella un cross sulla testa di Mauro Icardi che insacca (al minuto 72). Finiscono sul taccuino dei cattivi, Goldaniga, Aleesami, Gazzi, Murillo, Sallai (subentrato a Quaison), Rispoli, sanzionati dall’arbitro con il cartellino giallo.

Sui titoli di coda registriamo le occasioni per Eder, Banega, D’Ambrosio e Candreva, poi il triplice fischio dell’arbitro campano manda tutti negli spogliatoi.

I PUNTI Trentadue sono le reti realizzate nella seconda giornata di serie A. Sei, sono le vittorie tra le mura amiche (Sampdoria, Sassuolo, Napoli, Fiorentina, Udinese e Torino), due successi esterni (Juventus e Genoa), due pareggi (Inter-Palermo e Cagliari-Roma).

Dopo 180 minuti la classifica è la seguente: Genoa, Juventus, Sampdoria, Sassuolo (6 punti) – Roma, Napoli (4 punti) – Bologna, Chievo, Fiorentina, Lazio, Milan, Torino, Udinese (3 punti) – Cagliari, Inter, Palermo, Pescara (1 punto) – Atalanta, Crotone, Empoli (0 punti).

IL TABELLINO IN PILLOLE –

Fiorentina-Chievo (1-0) –28′ Sanchez (F)-

Sampdoria-Atalanta (2-1) -27’ Kessié (A), 35’ rigore Quagliarella (S), 45’ Barreto (S)-

Udinese-Empoli (2-0) -3’ Felipe (U), 90’+5’ Perica (U)-

Crotone-Genoa (1-3) -34’ Palladino (C), 51’ Gakpe (G), 55’ e 63’ Pavoletti (G)-

Sassuolo-Pescara (2-1) -38’ Defrel (S), 67’ Berardi (S), 81’ Manaj (P)-

Cagliari-Roma (2-2) -6’ rigore Perotti (R), 46’ Strootman (R), 56’ Borriello (C), 87’ Sau (R)-

Torino-Bologna (5-1) -28’ 37’ 88’ Belotti (T), 32’ Taider (B), 53’ Martinez (T), 80’ Baselli (T)-

Napoli-Milan (4-2) –18’ e 33’ Milik (N), 51’ Niang (M), 55’ Suso (M), 74’ e 90’+4′ Callejon (N)-

Lazio-Juventus (0-1) -66’ Khedira (J)-

IL POST – Il CT degli Azzurri Giampiero Ventura convoca 26 giocatori. L’amichevole contro la Francia si disputa a Bari giovedì 1 settembre (ore 21.00), mentre la partita d’esordio per Russia2018 si gioca il 5 settembre a Haifa contro Israele (ore 20.45).

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

 

 

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro49 secondi fa

Arco: tampona autoscala dei Vigili del Fuoco e scappa, si cerca un camper bianco

Italia ed estero18 minuti fa

Molestie all’adunata degli Alpini: chiesta l’archiviazione dell’indagine

Giudicarie e Rendena53 minuti fa

Porte Rendena: ecco la conta dei danni della Tempesta del 28 giugno

Bolzano59 minuti fa

Alto Adige, precipita per 400 metri: alpinista muore sull’Ortles

Michele vaia
Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

È recentemente mancato il 28 enne Michele Vaia: lascia moglie e figlia piccola

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Sonia Bonizzi: l’ex giocatrice di hockey salvata dalla paura, “una volta ai piedi del ghiacciaio, ho scelto di non andare su”

economia e finanza2 ore fa

Cresce l’inflazione e frenano i consumi: gli italiani preferiscono il risparmio

Arte e Cultura3 ore fa

“Una dama, una farfalla… Storie di sogni e d’amore”: le artiste Fidapa espongono ad ‘Ala città di velluto’

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Strage Marmolada: la rabbia dei parenti delle vittime

Italia ed estero3 ore fa

Diplomazia energetica, Draghi rilancia la cooperazione con Ankara: “Italia e Turchia sono partner, amici e alleati”

Trento4 ore fa

38 enne accoltellato per strada a Mattarello. Bloccato l’aggressore

Trento5 ore fa

Strage Marmolada, Procura di Trento: «Evento imprevedibile, nessuna negligenza o imprudenza»

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Improvvisamente prende fuoco lo scooter, salvo il conducente

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Duplice incidente motociclistico sulle strade dell’ Alto Garda, feriti due giovani centuari

Valsugana e Primiero5 ore fa

La professione di Sabina Busatta addestratore cinofilo, tra coaching e passione per gli animali

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza