Connect with us
Pubblicità

Voce - Val di Non & Sole

La “Quater pasi ent el bosc de Tres” spegne 25 candeline

Pubblicato

-

Compleanno importante per la “Quater pasi ent el bosc de Tres”, manifestazione ludico motoria che domani, domenica 28 agosto, celebrerà la sua 25ma edizione.

Si tratta di una marcia non competitiva con tre percorsi di diversa lunghezza (6, 13 o 28 km con partenza e arrivo a Tres) che abbracciano i diversi paesi dell’Altopiano della Predaia, regalando ai partecipanti scorci particolarmente suggestivi con panorami mozzafiato.

Ogni concorrente può scegliere l’itinerario che ritiene più adatto a sé – con riconoscimento o senza – ed effettuarlo al passo desiderato. I percorsi sono infatti a passo libero e alla portata di tutti, anche bambini, adatti e piacevoli sia per chi corre, sia per chi cammina.

Pubblicità
Pubblicità

Tanto che sono davvero in molti, anche da fuori regione (in particolare dal Triveneto), gli affezionati che non vogliono mancare a questo appuntamento che nel 2010 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento come miglior marcia del Trentino.

L’evento, organizzato dalla Pro Loco di Tres con il contributo dell’Apt Val di Non e del Gruppo Sportivo Amici della Val di Non, è ormai un appuntamento consolidato nel palinsesto estivo della Predaia, oltre a essere una tradizione importante per la gente del paese, e vuole ricordare due persone fondamentali che si sono spese senza riserve per la comunità di Tres: Franco Brida, a cui è dedicato il memorial giunto alla 4° edizione, e Franco Bussolati, scomparso il marzo scorso all’età di 88 anni.

Franco Brida, camminatore e ottimo podista, è stato il pioniere, il “padre fondatore” di questa marcia che chiama a raccolta tanti corridori ma anche molta gente che ha semplicemente il desiderio di fare una passeggiata all’aria aperta respirando l’aria fresca di montagna, mentre Franco Bussolati è stato per 32 anni segretario della Pro Loco di Tres, con passione e generosità ha dedicato gran parte della propria vita al volontariato.

Pubblicità
Pubblicità

Ci teniamo particolarmente a ricordare Franco Brida, che ha sempre messo l’anima in tutto ciò che faceva e a cui è dedicato il memorial – spiega l’ex presidente della Pro Loco di Tres, Sandra Chini ma anche Franco Bussolati, da poco scomparso, per l’impegno e la costanza profusi non solo nell’organizzazione della marcia, ma in tutte le attività riguardanti la Pro Loco.

Franco Bussolati, segretario della Pro Loco di Tres per 32 anni

Franco Bussolati, segretario della Pro Loco di Tres per 32 anni

Una persona squisita, umile, sempre disponibile. Era presente all’ufficio della Pro Loco dalle 8 alle 12 e mezza e il pomeriggio dalle 14 alle 19.30. Ha dato l’anima per la comunità e si sente tanto la sua mancanza, era un punto di riferimento, una persona preziosa”.

Per quanto riguarda la partecipazione, invece, quali sono le aspettative? “Negli anni in cui c’era Franco a occuparsi di fare pubblicità, perché lui non si perdeva una gara anche fuori regione, abbiamo avuto anche 1200 presenze, in molti provenienti dal Triveneto – dichiara Sandra Chini –. L’anno scorso abbiamo toccato quota 750 partecipanti, l’obiettivo sarebbe quello di confermarsi su queste cifre. Speriamo che anche il clima sia dalla nostra parte”.

Manifestazione, quella di domani, che rappresenta anche un bel richiamo turistico per la Val di Non, come conferma l’ex presidente: “In tanti scelgono di raggiungere la valle anche tre giorni prima, in modo da godersi appieno tutto il weekend. Sicuramente si tratta di un’iniziativa di richiamo per i turisti”.

Parole d’elogio per l’organizzazione anche da parte dell’assessore alla cultura di Predaia, Elisa Chini: “La “Quater pasi ent el bosc de Tres” – ricorda l’assessore – unisce lo sport alla conoscenza e alla valorizzazione di sentieri suggestivi e immersi nella natura. La presenza di partecipanti non residenti e provenienti da fuori regione è da sempre molto numerosa e cresciuta negli anni. Un’importante manifestazione ludico-sportiva a conclusione dell’intensa e vincente programmazione estiva sul territorio di Predaia”.

Spazio poi ai ringraziamenti e a un sentito ricordo: “Un vivo ringraziamento alla Pro Loco che organizza e cura l’evento – conclude Elisa Chini – e a tutti i volontari della comunità di Tres impegnati nella buona riuscita dell’evento lungo il percorso, ai punti di ristoro, nella distribuzione dei premi e del pranzo finale presso la zona sportiva. Il ricordo vivo della popolazione, alla quale mi aggiungo, è rivolto al padre fondatore della marcia, il “buon Franco Brida”, appassionato corridore e amante del nostro territorio ricco di percorsi e sentieri da valorizzare”.

Quater_pasi_2

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza