Connect with us
Pubblicità

Trento

Progettone, Fai Cisl: «fatti non chiacchiere!»

Pubblicato

-

«Dopo mesi di inesattezze, bugie, persino pesanti insulti che abbiamo dovuto ascoltare e sopportare, finalmente possiamo dimostrare nero su bianco che la revisione contrattuale, ( finalizzata unicamente ad ampliare la platea dei beneficiari dello strumento Progettone) non ha affatto comportato uno stravolgimento negli stipendi degli attuali occupati» così commenta Fulvio Bastiani segretario della Fai Cisl 

Secondo il segretario Infatti, alla luce della concreta applicazione delle modifiche finora apportate allimpianto contrattuale, il confronto tra la busta paga riferita alla mensilità di luglio 2015 ( ante riforma ) e quella relativa alla mensilità di luglio 2016 ( prima paga predisposta con le novità introdotte dagli accordi sottoscritti ), evidenzia uno stipendio netto garantito praticamente identico ( tra l’altro senza la detassazione del rateo di premio che entrerà a regime più avanti )

«Come Fai Cisl del Trentino, – precisa Bastiani – forti del rapporto di fiducia costruito in quasi 30 anni di assemblee territoriali di settore, abbiamo sostenuto con forza che quanto concordato il 18 maggio 2016, non avrebbe certamente causato quelle penalizzazioni che i detrattori serialihanno ingigantito ad arte per creare apprensione tra i lavoratori.

Pubblicità
Pubblicità

Lavoratori assolutamente in buona fede ( loro si ) caduti nel tranello della demagogia e del populismo beceramente alimentato da rappresentanti che hanno impedito a diverse persone di ascoltare le nostre spiegazioni».

«Ora “carta canta” anche se sappiamo che qualcuno, – aggiunge ancora il segretario della Fai Cisl – smentito clamorosamente da queste cifre, continuerà imperterrito ad arrampicarsi sugli specchi: troppe le menzogne raccontate»!

È doveroso ricordare che nel corso delle 11 assemblee territoriali la Fai Cisl ha sempre affermato in modo chiaro ed inequivocabile che le modifiche introdotte sarebbero comunque state sottoposte a verifica: «per fare un esempio, – ricorda Bastiani – non appena ci siamo resi conto che, nonostante le rassicurazioni iniziali, oggettive difficoltà impedivano a un gran numero di lavoratori lutilizzo del badge elettronico per i buoni pasto, abbiamo preteso ed ottenuto, nellambito del Comitato Tecnico di Confronto istituito proprio con il rinnovo contrattuale, la reintroduzione immediata di unindennità compensativa di 7,28 giornaliere ( lo stesso importo derivante dalla vecchia indennità di presenza )».

Pubblicità
Pubblicità

Il segretario Fulvio Bastiani si leva anche qualche sassolino dalle scarpe, anche se non in tono particolarmente polemico, «Piano piano tutte le strumentalizzazioni e le bugie verranno a galla, comprese quelle riguardanti Sanifonds che, al contrario, vista l’età media avanzata dei lavoratori coinvolti, potrà dare delle risposte importanti e rimborsi consistenti».

Ma Bastiani comunque conferma che lo stesso Comitato Tecnico di Confronto, strumento dinamico ed innovativo monitorerà la situazione del comparto e saprà certamente trovare quelle soluzioni utili a coniugare da un lato la salvaguardia di un salario dignitosoe di conseguenza di un trattamento pensionistico senza tagli draconiani( strumentalmente paventati da altri ) e dallaltra la necessità di garantire la sostenibilità, anche in futuro, di un sistema unico in Italia, fortemente voluto dal Sindacato Confederale, che ha accompagnato alla pensione migliaia di lavoratori residenti in Trentino.

«Grazie a questa revisione contrattuale, – conclude Bastiani – concepita secondo logiche assimilabili ai contratti di solidarietà espansiva, potranno continuare ad accedere a questo strumento gli attuali esclusi e in un prossimo futuro i tanti lavoratori incollocabiliinteressati da crisi aziendali: le cronache di queste settimane evidenziano chiaramente che la congiuntura sfavorevole, seppur a macchia di leopardo, persiste. Questa è una risposta concreta, tutto il resto sono chiacchiere!»

Nei link sotto il confronto tra buste paga al netto di eventuali rimborsi Irpef.

Libro unico lavoro 2016

Libro Unico lavoro 2015

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza