Connect with us
Pubblicità

Trento

Boom di domande per gli incentivi sul risparmio energetico

Pubblicato

-

I trentini dimostrano fiducia nel futuro e, se sollecitati, confermano la disponibilità ad investire nel bene materiale tradizionale: la casa.

In poco meno di quattro settimana dall’apertura dei termini sono oltre 750 le domande per gli incentivi fiscali presentati alla Provincia autonoma di Trento sugli interventi di miglioramento energetico delle abitazioni private: rifacimento del tetto, sostituzione dei serramenti e della caldaia, oltre alla realizzazione del cappotto con isolamento esterno.

Da una prima verifica a campione, l’importo medio dichiarato dei lavori si aggira sui 100 mila euro: cifra su cui la Provincia, attraverso l’assessorato provinciale all’urbanistica ed edilizia abitativa (Servizio autonomie locali), e l’assessore Carlo Daldoss hanno previsto contributi per l’abbattimento degli interessi passivi. Le domande hanno esaurito di fatto il budget annuo di 300 mila euro annui messo a disposizione dall’assessorato all’urbanistica.

Pubblicità
Pubblicità

La Provincia ha deciso però di rimpinguare le risorse finanziarie: il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, ha firmato proprio in queste ore l’emendamento all’assestamento di bilancio che libera altri 4 milioni di euro per i prossimi 10 anni (equivalenti a 400 mila euro annui). L’importo va quindi ad aggiungersi allo stanziamento iniziale di 3 milioni di euro per lo stesso periodo, per complessivi 700 mila euro all’anno.

Accanto agli incentivi energetici sulla abitazioni ci sono quelli sui condomini, previsti dall’assessore Mauro Gilmozzi e dall’assessorato alle infrastrutture.

Gli incentivi sugli interventi energetici delle abitazioni private hanno quindi raggiunto il duplice obiettivo: mettere nelle condizioni i residenti trentini di avviare i lavori di ristrutturazione e sostenere un settore, quello dell’edilizia, che più di altri ha risentito della crisi economica.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo una prima stima su base campionaria, l’indotto generato dagli incendi sulle abitazioni private potrebbe superare i 50 milioni di euro.

Le domande raccolte riguardano per un 20% la zona di Trento; nel 67% delle domande presentate si tratta di ristrutturazioni mentre il 33% sono interventi di riqualificazione degli immobili.

“L’iniziativa – come spiega l’assessore provinciale Carlo Daldoss – ha riscosso un consenso superiore alle nostre previsioni, a riprova della fiducia del cittadino nei confronti di iniziative pubbliche mirate a risolvere o agevolare interventi concreti e dall’immediato ritorno in termini di risparmio e miglioramento degli standard di vita. Grazie alle nuove risorse messe a disposizione dalla Provincia riusciremo a far fronte alla richiesta di incentivi che arriva dai cittadini”.

Il termine per la presentazione delle domane sulle abitazioni private scade il prossimo 30 novembre. Accanto agli incentivi energetici sulla abitazioni ci sono quelli sui condomini, previsti dall’assessore Mauro Gilmozzi e dall’assessorato alle infrastrutture.

Ricordiamo che nel 2016, i 15 mila condomini del Trentino avranno a disposizione risorse, sotto forma di agevolazioni, fino a 1 milione di euro per tre tipologie di interventi: diagnosi energetica e verifica dello stato di salute del condominio; progettazione ed assistenza tecnica per la realizzazione degli interventi; abbattimento degli interessi derivanti dalla sottoscrizione di mutui per le spese relative agli interventi. Sull’ultimo punto, a breve la Provincia autonoma di Trento sottoscriverà con un pool di banche le convenzioni per i mutui riservati ai condomìni.

Nel caso dei contributi per lavori di miglioramento energetico in abitazioni private, la Provincia concorrerà all’abbattimento degli interessi passivi derivanti dall’anticipazione delle detrazioni fiscali statali.

La cifra messa a disposizione dall’assessorato all’urbanistica si aggira sui 7 milioni di euro (grazie alle nuove risorse finanziarie pubbliche) spalmati sui prossimi 10 anni

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza