Connect with us
Pubblicità

Trento

Malessere in Provincia e Regione: possibile rimpasto nelle giunte

Pubblicato

-

La mancata approvazione dell’assestamento di bilancio della Regione nella recente seduta del Consiglio regionale del 19 luglio a causa delle assenze nell’ambito della maggioranza è un fatto rilevante, che non può passare sotto silenzio e che sotto il profilo politico rivela evidenti problemi, in particolare nel centro – sinistra autonomista trentino.

Difficile credere che le assenze dei Consiglieri Graziano Lozzer (Patt) e Donata Borgonovo Re (Pd) fossero casuali e se a queste si assommano le assenze dei tre Assessori provinciali trentini Olivi, Dallapiccola e Ferrari è legittimo dedurre l’esistenza di qualche seria difficoltà della Giunta Rossi, tanto più nel momento in cui si rincorrono voci insistenti di imminente rimpasto.

«Non c’è dubbio che il Presidente Rossi deve una spiegazione rispetto alle assenze significative della sua Giunta che hanno visto “andare sotto”, come si dice in gergo politico, la maggioranza su un voto squisitamente politico come quello sull’assestamento di bilancio e Rossi deve dire con la chiarezza alla quale hanno diritto non solo i Consiglieri, ma anche tutti i cittadini, se la maggioranza di centro – sinistra autonomista sta affrontando l’ennesima crisi interna,  di quale portata e con quali prospettive» -spiega Claudio Cia consigliere provinciale e regionale di Agire per il Trentino 

Pubblicità
Pubblicità

Per Claudio Cia però Rossi, insieme a Panizza, deve chiarire la sua posizione su un altro argomento: cioè l’inconcepibile asservimento alla SVP nel perseguire lo svuotamento della Regione conseguentemente determinando un serio pericolo per l’autonomia.

«I due autonomisti, – aggiunge Cia in proposito –  che però pensano e agiscono lasciando trasparire poca convinzione autonomista, assumono con disinvoltura posizioni tutt’altro che utili alla difesa della specialità trentina e regionale, di fronte al Governo nazionale, non eletto, ma chiaramente accentratore e nemico delle autonomie speciali».

Secondo Cia è sorprendente leggere le dichiarazioni con le quali il senatore Panizza assecondato da Rossi si contrappone all’encomiabile vero autonomista Walter Kaswalder cercando di giustificare la dissennata presentazione di un disegno di legge costituzionale da Panizza sottoscritto e chiaramente orientato all’eliminazione della Regione.

Pubblicità
Pubblicità

«E’ inoltre sconcertante che Panizza, – incalza ancora Cia – appoggiato da Rossi, con tale comportamento scavalchi ed emargini ogni coinvolgimento degli Organi istituzionali della Regione ed in primis la prima Commissione legislativa presieduta proprio da Kaswalder.

Quando Panizza, preso dal delirio di onnipotenza accusa di “straordinaria paura a toccare lo statuto” e nel contempo difende lo svuotamento della Regione secondo l’ottica oltranzista dell’SVP che vuole sganciarsi dal Trentino, si capisce con chiarezza che il suo obiettivo (autonomista ???) è annullare la tutela statutaria e l’autonomia trentina»conclude l’esponente di Agire per il Trentino

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza