Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Save the Children, ogni anno più di 3 milioni di bambini muoiono di fame

Pubblicato

-

3 milioni e 100 mila. Questo il numero impressionante di bambini che muoiono ogni anno nel mondo a causa della mancanza di cibo.

Lo ha rivelato, lunedì 11 luglio, l’organizzazione Save the Children, presentando a Roma il rapporto “Unequal Portions. Ending Malnutrition for Every Last Child”, davanti agli alti rappresentanti delle Nazioni Unite, del Governo italiano, britannico e olandese.

E non finisce qui, purtroppo, perché l’ONG ha diffuso anche altri dati drammatici come quello che dice che 159 milioni di bambini sono colpiti da una malnutrizione cronica e l’80% di essi si trova nell’Africa subsahariana e nell’Asia meridionale.

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, un progresso nella lotta alla malnutrizione negli ultimi decenni c’è stato, se si pensa che il numero di bambini colpiti da malnutrizione cronica si è ridotto di oltre un terzo dal 1990, quando il fenomeno riguardava 255 milioni di bambini.

Eppure, si è trattato di un prodotto lento e soprattutto diseguale.

Alla base della malnutrizione non c’è solo la povertà ma anche l’esclusione: infatti, i bambini vittime di mancanza di cibo sono quelli discriminati causa della loro etnia, del luogo di provenienza, di una disabilità, del reddito familiare o perché costretti a fuggire dalle guerre.

Pubblicità
Pubblicità

La malnutrizione, poi, è anche dovuta ai cambiamenti climatici perché fenomeni come “El Niño” (il forte riscaldamento delle acque dell’Oceano Pacifico Centro-Meridionale e Orientale), ha causato siccità in 15 Paesi e colpito 60 milioni di persone in tre continenti.

Dal punto di vista politico, Save The Children ha ammesso l’impegno per la lotta alla malnutrizione, perché i governi si sono posti come obiettivo la riduzione di casi di malnutrizione cronica del 40% entro il 2025 e l’eliminazione di tutte le forme di malnutrizione entro il 2030.

Tuttavia, fa sapere l’ONG, il trend attuale è troppo lento per raggiungere gli obiettivi prefissati (continuando così, infatti, nel 2030 ci saranno oltre 129 milioni di bambini affetti da malnutrizione cronica).

Daniela Fatarella, vicedirettore generale di ‘Save The Children Italia’, ha affermato che “mai come adesso il bisogno di continuare nella lotta alla malnutrizione è reale e urgente. I progressi raggiunti dimostrano che sconfiggere la malnutrizione è un obiettivo possibile, ma questi progressi devono essere equamente distribuiti e raggiungere tutti i bambini: non possiamo permettere che nessuno rimanga indietro”.

Nel rapporto presentato a Roma ‘Save The Children’ ha raccomandato ai governi di Intraprendere un’analisi contestuale e multisettoriale al fine di comprendere:

– i fattori chiave nazionali e i trend della malnutrizione;

– quali politiche e pratiche contrasterebbero meglio la malnutrizione;

– quali gruppi di persone sono maggiormente marginalizzati e vulnerabili alla malnutrizione e quali barriere incontrano;

– Stabilire degli obiettivi nazionali sulla nutrizione, allineati agli obiettivi globali, che includano traguardi specifici per tutti i gruppi della società, basati sui contesti e i trend nazionali;

– Mettere in atto politiche e programmi appropriati affinché tutti i gruppi della società raggiungano tali obiettivi, implementando una strategia inclusiva finalizzata a ‘non lasciare nessuno indietro’;

– Lavorare con i settori e gli attori interessati (inclusi i donatori, le Università, la società civile e i privati) durante tutta la pianificazione e il processo decisionale, dall’analisi contestuale, la progettazione di strategie e politiche, alle fasi d’implementazione, monitoraggio e valutazione;

– Garantire la disponibilità di risorse finanziarie adeguate: ogni governo dovrebbe investire nella nutrizione dei suoi cittadini. Anche i donatori dovrebbero dare priorità alla nutrizione sia in quanto artefice che come indice di sviluppo sostenibile.

Infine, è possibile visionare il rapporto cliccando qui: http://www.savethechildren.it/IT/Tool/Pubblicazioni/Related?id_object=305&id_category=24

Qui puoi scaricare liberamente qualche foto per il pezzo: https://www.wetransfer.com/downloads/b85567e4950b2de601a66636cf5f4e7920160710210614/d08d97

Gian Piero Robbi

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza