Connect with us
Pubblicità

Trento

Bagnina aggredita da marocchino in piscina a Gardolo.

Pubblicato

-

Nel pomeriggio di oggi presso la piscina comunale di Gardolo si è verificato un brutto episodio che solo grazie alla freddezza e il coraggio di una ragazza di 23 anni non è finito nel sangue.

Quella che denunciano molti testimoni del fatto è una serie di violenze verbali e sessuali impressionanti rivolte alla 23 enne bagnina della piscina, colpevole solo di aver chiesto di rispettare le regole della buona educazione e convivenza.

Ma veniamo ai fatti. Un giovane marocchino di circa 30 anni arriva in piscina insieme alla nipote. La bambina subisce un piccolo infortunio, niente di grave, ma come da regolamento la 23 enne bagnina deve far compilare dei moduli che servono peraltro a tutelare la vittima dell’incidente nei confronti dell’assicurazione.

Pubblicità
Pubblicità

Ma quando la bagnina chiede le generalità ai due incominciano i problemi. Il marocchino infatti si rifiuta categoricamente di fornire qualsiasi generalità, e anzi, comincia ad inveire ed offendere la giovane bagnina. La 23 enne allora decide di soprassedere per non innervosire ulteriormente lo straniero.

Tutto sembra tornato alla normalità, quando lo straniero comincia a tuffarsi nella piscina dei bambini con il rischio di ferire qualcuno. Ricordiamo che in talune piscine è vietato tuffarsi, lo dice il regolamento. La bagnina a questo punto interviene chiedendo al marocchino di smettere, ma lui come per sfida continua.

Le cose poi degenerano e lo straniero comincia ad offendere pesantemente la ragazza usando locuzioni impossibili da riportare nell’articolo. Si arriva anche allo scontro frontale quando il marocchino si pone a pochi centimetri dal viso della bagnina sputandole in faccia. 

La ragazza, dimostrando un sangue freddo incredibile, lo sfida mettendo le braccia dietro la schiena e puntando il suo naso contro quello del marocchino. Sono momenti di tensione, dove i testimoni assistono inermi a quanto succede, fino a quando gli altri bagnini corrono in soccorso dell’amica.

A questo punto arrivano le macchine della questura che hanno il suo bel da fare per far uscire l’uomo con la nipote dalla struttura. Non è il primo caso di aggressione quello successo presso la piscina di Gardolo, infatti gli stessi testimoni raccontano di altre casi simili, dove purtroppo ad essere protagonisti sono sempre immigrati che mal digeriscono regole comportamentali strutturate per garantire la libertà e la serena convivenza fra i frequentatori della piscina.

Pubblicità
Pubblicità

Nell’ultimo caso, due rom avevano minacciato di attendere fuori dalla piscina, dopo la fine del lavoro, la bagnina per «pestarla» (questo il termine giusto usato). La 23 enne ha comunque fatto sapere che depositerà regolare denuncia nei confronti dell’immigrato. «Siamo stufi, – commentano alcuni testimoni del fatto – non ce la facciamo più a convivere con questa gentaglia che pensa di essere la padrona di tutto e non rispetta nessuna regola, e non ci sentiamo per nulla tutelati di fronte a questi episodi che sono in aumento esponenziale». 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza