Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

L’Europa disunita: dai 27 Stati membri tre ricette (diversissime) per rilanciare il progetto europeo

Pubblicato

-

Cambiare L’Europa, sì, ma come? È questo il grande dilemma intorno al quale si gioca il futuro dell’Unione. C’è chi propone un’accelerazione, chi è più attendista e chi invece suggerisce di retrocedere. Dopo il vertice a Bruxelles di questa settimana, sono emersi tre approcci differenti.

Italia e Francia guidano il fronte di coloro che invocano un netto balzo in avanti nel processo di integrazione europea. L’obiettivo è uno solo: crescita, crescita e ancora crescita. Come? allentando i limiti che Bruxelles impone alle politiche di bilancio degli Stati membri. Flessibilità è la parola d’ordine, un ritornello a cui Matteo Renzi c’ha abituato ormai da tempo. Per lui e Francois Hollande la partita è tutta in salita: senza risultati concreti per quanto riguarda la lotta alla disoccupazione, sarà pressoché impossibile continuare a tenere alla catena il cane rabbioso del populismo, che freme dalla voglia di sbranare la politica tradizionale.

Di flessibilità l’Italia ne ho avuta abbastanza, è il secco verdetto di Angela Merkel. La posizione tedesca è arcinota: la Germania non è disposta a rinunciare alla sua sovranità fiscale. In altre parole, i soldi dei contribuenti tedeschi non saranno impiegati per aiutare i paesi dell’Europa del sud a risalire la china. La Germania guida il fronte di quel paesi che non sono a priori contrari a nuovi sforzi in materia di integrazione, ma che insistono perché questo avvenga con cautela e coinvolgendo solo un nocciolo di Paesi che condividono la stessa visione per il futuro del continente. Una visione improntata alla competitività e quindi favorevole a tutte quelle riforme destinate a contenere la spesa pubblica e a promuovere le esportazioni. I paesi favorevoli a questo approccio sarebbero Belgio, Olanda e quelli scandinavi (con l’eccezione della Danimarca).

Pubblicità
Pubblicità

La cancelliera predica la calma. No a scatti in avanti che potrebbero alienare ancora di più il sostegno della popolazione. Il suo attendismo è agli antipodi rispetto all’intraprendenza renziana e si spiega anche attraverso due situazioni politiche interne completamente diverse. Renzi ha bisogno di risultati quasi immediati, per arginare l’onda pentastellata, la cancelliera, salvo imprevisti, si avvia verso la sua quarta riconferma.

Oltre ai europeisti convinti e a quelli timidi, ci sono poi quelli che flirtano con le tesi nazionaliste. Si tratta dei Paesi dell’Est, più la Danimarca. Questi sono allergici alla parola solidarietà: non vogliono alcun trasferimento fiscale e, soprattutto, si oppongono alla ripartizione obbligatoria dei richiedenti asilo fra i vari stati membri. Guardano a Bruxelles con scetticismo e auspicano il ritorno di alcune competenze a livello nazionale. Chi fa da sé fa per tre, questo il loro motto.

L’Unione priva del Regno Unito è preda di rinnovate spinte centrifughe che ne minacciano il processo di riforma, dal quale dovrà inevitabilmente passare per riacquistare valore agli occhi dei suoi cittadini. Spinte centrifughe che rischiano di strozzare quel che resta dell’europeismo e condannare il continente al ritorno degli Stati nazionali.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza