Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Con la Brexit trionfa l’opportunismo

Erano entrati per opportunismo, sono usciti per opportunismo. Tra Gran Bretagna e Unione europea non è mai stato amore, ma piuttosto una serie continua di ricatti da parte britannica. Una relazione malsana, finalizzata a frenare il processo di integrazione europea.

Pubblicato

-

Erano entrati per opportunismo, sono usciti per opportunismo. Tra Gran Bretagna e Unione europea non è mai stato amore, ma piuttosto una serie continua di ricatti da parte britannica. Una relazione malsana, finalizzata a frenare il processo di integrazione europea.

Londra ha sempre ricevuto molto di più di quello che ha dato, ma questo non è bastato per accontentare una classe politica geneticamente avversa al progetto europeo. Le colpe della Brexit sono tutte interne al Regno Unito, Bruxelles centra poco o niente. Responsabile numero uno è l’ormai ex-primo ministro britannico, David Cameron, che ha barattato la vittoria delle scorse  elezioni con la promessa del referendum.

Un vero e proprio patto con il diavolo. Altro che grande prova di democrazia. La convinzione che la popolazione possa esprimersi su una questione così complessa come l’appartenenza all’Unione europea è uno schiaffo al concetto stesso di democrazia rappresentativa. Nessuno può essere sinceramente convinto che la gente comune abbia i mezzi e le competenze per compiere una decisione informata su una questione che impatterà su ogni aspetto della vita politica britannica, dall’economia alla difesa, dagli affari esteri alla cultura.

Pubblicità
Pubblicità

Con la sua scommessa, Cameron ha dimostrato di fregarsene altamente del rischio di schiantare l’Unione europea contro un muro, accecato da una falsa percezione dell’interesse nazionale. La stessa che anima i vari Nigel Farage e Boris Johnson, oggi così entusiasti e così impegnati a rassicurare i loro cittadini che, uscendo dall’Ue, la Gran Bretagna riuscirà a conservare tutti i vantaggi acquisiti, liberandosi degli obblighi e aprendosi nuove opportunità.

Un opportunismo all’ennesima potenza, che farà presto i conti con la realtà. L’Unione europea, giustamente, non farà sconti al Regno Unito. Il processo di integrazione europea è un processo di sintesi. Ciascuno è chiamato a rinunciare a qualcosa in nome di un progetto più grande, che per funzionare richiede necessariamente la cessione di una parte della sovranità.

Una sovranità che i britannici hanno voluto riprendersi appieno, sobillati dalle false promesse di Farage e Johnson. La politica della bacchetta magica promessa dai nazionalisti britannici si scioglierà, però, come neve al sole alla prova del governo.

Pubblicità
Pubblicità

Sono tante, troppe, le sfide comuni che minacciano il continente. Crisi economica, migranti, terrorismo, disoccupazione giovanile: sfide che possono essere vinte solo attraverso una cooperazione tra gli Stati europei. In un mondo sempre più globalizzato, il concetto di sovranità nazionale non è più che uno slogan. Un vecchio abito accantonato in soffitta, da rispolverare per ammaliare un elettorato sempre più disperato.

Sì, gli inglesi hanno avuto l’occasione di prendere in mano il loro destino e si sono lasciati accecare dalle emozioni. Condannando sé stessi e soprattutto le nuove generazione, che hanno votato per la permanenza nel Regno Unito, a un futuro di incertezza e, probabilmente, povertà

Le parole tranquillizzanti dei vincitori servono a poco o  niente. Lo strappo è consumato, la Gran Bretagna dovrà ora prendersi la responsabilità delle proprie azioni. I nazionalisti pagheranno a caro prezzo le loro promesse. 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza