Connect with us
Pubblicità

Trento

Difensore civico: «le partecipate della provincia devono essere più trasparenti»

Il Difensore civico provinciale e garante dei minori, l’avvocata Daniela Longo, stamane, 23 giugno, ha presentato alla stampa la propria relazione sul 2015. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il Difensore civico provinciale e garante dei minori, l’avvocata Daniela Longo, stamane, 23 giugno, ha presentato alla stampa la propria relazione sul 2015.

L’autorità è incardinata presso il Consiglio provinciale e per questo a introdurre – nella sala Aurora di palazzo Trentini – è stato il presidente Bruno Dorigatti, presente anche il segretario questore Mario Tonina. Dorigatti ha sottolineato il valore che per una democrazia è legato alla presenza dell’ombudsman, che tutela i cittadini di fronte alle pubbliche amministrazioni ma anche esse stesse, risolvendo amichevolmente contenziosi e dubbi normativi. Il presidente del Consiglio ha anticipato alcuni dei temi forti che emergono dalla relazione e il Difensore civico l’ha invece ringraziato perché la disponibilità anche tecnica e organizzativa del Consiglio verso il suo ufficio è ottimale.

Daniela Longo ha poi fornito alcuni dati ed è entrata nel merito delle maggiori problematiche e criticità affrontate nel 2015. Eccole in sintesi.

Pubblicità
Pubblicità

L’andamento dell’ufficio in termini di quantità di lavoro non presenta novità e conferma dati e caratteristiche simile all’anno precedente. I fascicoli aperti sono stati 841, mentre quelli definiti sono stati 886, con un recupero quindi anche sull’arretrato.

Vi è stato un calo di pratiche nel settore dell’urbanistica, legate chiaramente alla crisi dell’edilizia. Il calo, tra l’altro, è continuato anche in questo primo semestre 2016.

Le sedi di raccolta delle richieste al Difensore civico, collocate nelle Comunità di valle, sono ancora poco frequentate dai cittadini.

Pubblicità
Pubblicità

Carenze di trasparenza amministrativa: emergono soprattutto in relazione alla diversità di trattamento in materia di accesso agli atti fra chi si rivolge ad un ente pubblico e chi si rivolte ad un ente cd. “parapubblico”. Quest’ultima categoria – che comprende in particolare alcuni cosiddetti enti pubblici economici, ma anche associazioni o fondazioni giuridicamente di diritto privato – gode tuttora di uno status giuridico privatistico, per cui non esistono i medesimi diritti di trasparenza spettanti nei confronti di enti pubblici. E questo pur se trattasi di soggetti finanziati con fonti pubbliche e con scopi pubblici. Il decreto 97 della ministra Madia ha significativamente appena parificato il settore parapubblico a quello pubblico proprio in tema di obbligo alla trasparenza, esattamente con Longo chiede da tempo alla nostra Provincia.

Calcolo dell’Icef .Non sempre rispecchia la reale situazione economica dei cittadini. Gli indici dovrebbero tener conto delle spese sostenute dagli anziani o dai componenti di famiglie spezzate, perché rendono “apparentemente ricchi” soggetti, che in realtà spendono la maggior parte delle risorse per la famiglia senza che ciò sia rilevante.

Il valore delle aree edificabili ai fini IMIS, il calcolo del valore per gli ampliamenti di terreni già edificati, per esempio, sono troppo elevati.

Itea viene invece chiamata in causa per migliorare la chiarezza in bolletta delle spese comuni (condominiali, anche se il termine non è esatto), attualmente di non facile lettura. Promessa già fatta dall’istituto, ma in attesa di attuazione.

L’Azienda Sanitaria provinciale viene invitata a fornire maggior informazioni sulle novità che riguardano i cittadini, perché spesso non sono a conoscenza o non hanno capito le nuove regole, come nel caso della tessera di assistenza sanitaria, presente da anni e importante in particolare a seguito dell’introduzione del ticket sulle ricette dei farmaci.

Minori: le attività nella funzione di Garante procedono nel solco degli anni precedenti. Sempre maggior attenzione è stata data alla diffusione di maggior consapevolezza nell’uso di internet, tanto che la Provincia ha addirittura costituito un tavolo permanente per intraprendere iniziative in tale campo. Per questo Longo ha ringraziato il presidente Ugo Rossi e l’assessora Sara Ferrari. E’ stato inoltre sottoscritto un protocollo con la Regione per permettere l’ascolto del minore da parte dei suoi mediatori nei casi più delicati.

Le Convenzioni con il Difensore. Longo richiama all’appello le rimanenti Comunità di valle (come le Giudicarie) e i nuovi Comuni, nati dalle recenti fusioni, che non hanno ancora sottoscritto la convenzione con il suo ufficio e i suoi servizi gratuiti. Attualmente i Comuni convenzionati sono 136 su 178.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina13 minuti fa

Al via la 25esima edizione di Ala Città di Velluto

Italia ed estero19 minuti fa

Gas, Germania alza il livello di allerta: ridurre l’utilizzo d’estate per riempire i depositi

Alto Garda e Ledro1 ora fa

Varone: ecco le istruzioni sulla nuova viabilità

economia e finanza1 ora fa

Assicurazioni on line moto: ricerche in aumento sui portali comparatori

Trento3 ore fa

S.P. 90 “Destra Adige” – II° tronco, chiusura temporanea in località Ravina

Italia ed estero11 ore fa

Auto si schianta contro il muro, si ribalta e prende fuoco: due morti e due feriti gravi

economia e finanza11 ore fa

Pensplan: oltre 280 mila posizioni presso i fondi pensione istituiti in Regione

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Studenti qualificati e diplomati all’UPT di Cles: ecco l’elenco

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Pellizzano vince il Bando borghi del Pnrr puntando sulla frazione di Termenago

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Carenza idrica, Andalo fa la sua parte

Giudicarie e Rendena13 ore fa

Ponte dei Servi: finisce a terra con la moto, 56 enne finisce in ospedale

Vita & Famiglia13 ore fa

Usa. Storica decisione contro sentenza sull’aborto. Pro Vita: «ora tocca all’Italia»

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Sorpasso suicida nella galleria di Taio – IL VIDEO

Telescopio Universitario14 ore fa

UniTrento – Pnrr, 50 milioni all’Università di Trento

Bolzano15 ore fa

Alto Adige, ritrovato il corpo senza vita dell’escursionista disperso a Racines: precipitato a Malga Calice a 1.500 m slm

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Frana il terreno vicino a Malga Andalo – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

I 12 giorni di Vasco Rossi all’Hotel Solea di Fai della Paganella: «Persona di livello umano altissimo»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

Telescopio Universitario4 settimane fa

In 440 oggi alla cerimonia di laurea, il rettore: «Scommetto su di voi»

Telescopio Universitario4 settimane fa

All’Università di Trento il fondo Feierabend sull’arte italiana del ‘900

Arte e Cultura4 settimane fa

Mario Giordano in Trentino con i «Tromboni. Tutte le bugie di chi ha sempre la verità in tasca»

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento2 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza