Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Hillary l’antipatica: perché Clinton fatica a conquistare il cuore degli americani

Hillary Clinton è ufficialmente la prima donna nella storia candidata alla Casa Bianca. Ha raggiunto la maggioranza assoluta di delegati e superdelegati che, alla convention di Filadelfia, il prossimo 25 luglio, la incoroneranno candidata del Partito democratico alle elezioni per la presidenza degli Stati Uniti, il prossimo 8 novembre.

Pubblicato

-

Hillary Clinton è ufficialmente la prima donna nella storia candidata alla Casa Bianca. Ha raggiunto la maggioranza assoluta di delegati e superdelegati che, alla convention di Filadelfia, il prossimo 25 luglio, la incoroneranno candidata del Partito democratico alle elezioni per la presidenza degli Stati Uniti, il prossimo 8 novembre.

È una vittoria che va dedicata a ogni bambina che ha grandi sogni e che d’ora in poi saprà che tutto è possibile, persino diventare presidente degli Stati Uniti”, ha dichiarato Clinton festeggiando la vittoria.

I grandi sogni a Hillary non sono mai mancati. Figlia maggiore di Hugh Rodham, dirigente di una fabbrica di tessuti e Dorothy Emma Howell, casalinga, la giovane Clinton ricevette un rigida educazione metodista, che la temprò nel carattere e le permise di arrivare fino all'Università di Yale, dove studio legge. Qui nell'estate del 1971, conobbe Bill.

Pubblicità
Pubblicità

Come avvocato ebbe una carriera folgorante: dopo l'università, si trasferì a Washington, dove fu assunta nei migliori studi. A 35 anni era già tra i primi cento legali del Paese.

Come First Lady, prima, e politica, dopo, non si può dire sia stata da meno. Braccio destro di Bill, ha saputo sopportare con dignità i tradimenti di lui, ed è riuscita, con rigore metodico, a scalare le gerarchie del partito che fu del marito. Sconfitta da Obama nel 2008, non ha gettato la spugna, ma ha accettato la prestigiosa carica di Segretario di Stato. Otto anni dopo, eccola di nuovo qui, pronta a finire quello che aveva cominciato, a ritornare, da Presidente, nella Casa Bianca che lasciò, da First Lady, esattamente quindici anni fa.

Per 14 anni consecutivi, 20 in totale, Hillary è risultata la donna più ammirata dagli americani nel sondaggio ricorrente della Gallup. Una donna dalla determinazione straordinaria, che, però, a un passo dal successo, fatica, per l'ennesima volta, a riscontrare la simpatia della popolazione.

Pubblicità
Pubblicità

Con Hillary è così: quanto è in ginocchio, la gente la percepisce come “vera” e se ne innamora. Ma quando è lanciata verso la vittoria, scatena ogni tipo di antipatia. Troppo seria, troppo secchiona. Bugiarda, calcolatrice, inevitabile. Troppo legata ai poteri forti, troppo donna. Il male in persona! Le parodie online si sprecano, i suoi avversari ne hanno per tutti i gusti.

Le femministe, poi, la detestano. Dicono che è arrivata dove è arrivata in quanto “moglie di Bill”. Perdonando quel fedifrago del marito, l'accusano di essersi messa sotto i piedi la causa delle donne, in nome di un'ambizione che non conosce limite. Il commento peggiore: “Se non sei riuscita a farti amare da tuo marito, perché dovremmo amarti noi?”.

Hillary fa spallucce e, in barba ai suoi detrattori, procede decisa, pronta per lo scatto finale. A due passi dal traguardo di una vita.

Clinton ha veramente poco in comune con i suoi elettori e questo, forse, è il motivo per cui fatica così tanto a conquistare i loro cuori. Non fa le battute idiote di Bush e non gioca a basket come Obama. La sua storia non ha niente di ordinario e, ancora di meno, di divertente. È la storia di una donna dall'ambizione illimitata, che, munita di una perseveranza fuori dal comune, è riuscita ad arrivare là dove nessuna donna prima di lei è mai arrivata. A due passi dalla poltrona dove siede l'uomo più potente del mondo.

Il modo in cui si descrive, poi, non aiuta certo ad avvicinarla alla gente. Nel suo primo tweet, Clinton disse di sé: “Moglie, madre, avvocato, attivista per le donne e i bambini, first lady dell’Arkansas, first lady degli Stati Uniti, senatore, segretario di Stato, scrittrice, proprietaria di cane, icona di acconciature, patita di tailleur, incrinatrice di soffitti di cristallo”. Insomma, chi più ne ha più ne metta!

In America si racconta una storiella che rende perfettamente la misura della sua determinazione. Hillary torna con il marito in Arkansas, stato di cui Bill fu governatore, e, passando davanti a un distributore, dice: “Guarda, quel benzinaio era il mio ex fidanzato!”. Bill fa una smorfia e commenta: “Pensa, se lo avessi sposato, invece di fare la First Lady saresti finita anche tu alla pompa di benzina”.

Lei allora si volta e, senza perdere minimamente la calma, gli risponde: “No, lui sarebbe diventato Presidente degli Stati Uniti, e tu ora saresti qui a riempirci il serbatoio”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bagno nel vin brulè con percorso benessere alle spezie: la calda e rilassante soluzione per la stagione invernale
    Il Natale, sicuramente il periodo più luminoso e scintillante dell’anno, accompagna con sé un’atmosfera che per molti è sinonimo di famiglia, addobbi casalinghi, luci, buon cibo e mercatini accompagnati da un bicchiere del caldo vin brulè. Le persone che amano particolarmente questa bevanda, potranno vivere un’esperienza davvero unica: immergersi completamente nella bevanda alcolica speziata all’interno di […]
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]

Categorie

di tendenza