Connect with us
Pubblicità

Voce - Rotaliana

Officina dei Saperi: una scuola inclusiva che valorizza i talenti

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un piccolo impianto elettrico per una casa “in scala“, il plastico di un impianto eolico, con tanto di pala funzionante, ma anche biciclette “creative“, depliant e altri lavori di grafica, modelli in 3D di paesi europei e persino di un campo di concentramento, quello di Birkenau, con annessa citazione di Primo Levi.

Sono  queste alcune delle realizzazioni dei ragazzi coinvolti nel progetto Officina dei Saperi, nato tre anni fa per iniziativa della Comunità Rotaliana Königsberg, assieme al comune di Mezzolombardo, ad alcuni istituti comprensivi, al Dipartimento della conoscenza della Provincia e alla cooperativa Kaleidoscopio.
Ospitato presso l’edificio dell‘ex-Martino Martini di Mezzolombardo, è stato visitato oggi dal governatore del Trentino Ugo Rossi, anche assessore all’istruzione, assieme alle altre autorità locali e ai responsabili di questa esperienza “davvero importante – ha sottolineato Rossi – perché ha individuato un bisogno reale, quello di alcuni ragazzi di andare oltre la lezione frontale, di confrontarsi anche con la manualità, dando le risposte più adeguate. Il tutto all’insegna del fare assieme, e di una scuola realmente inclusiva, che valorizza i talenti di ciascuno“.
Il progetto, in 3 anni, ha coinvolto finora una cinquantina di studenti delle scuole medie della Rotaliana, di età compresa fra i 12 e i 15 anni, che per una o due giornate alla settimana lasciano i banchi delle proprie scuole per recarsi nella sede dell’Officina, aperta 4 giorni su 7. L’enfasi è sulla manualità. Tutte le attività realizzate entrano a pieno titolo nei curricula scolastici degli studenti.
Un modo diverso di fare scuola, dunque, quello avviato a Mezzolombardo, ma realizzato in piena collaborazione con gli istituti scolastici da cui i ragazzi provengono, l’Istituto comprensivo di Lavis, capofila dell’esperienza, gli Istituti comprensivo Altopiano della Paganella e Mezzocorona, l’Istituto di istruzione Martino.
Le competenze sviluppate dal progetto Officina dei Saperi sono quelle “certificate” dall’Unione europea. In pratica, qui si punta soprattutto sulla manualità: un plastico, un piccolo impianto elettrico, un manufatto di un qualche tipo. Ma in questo fare vengono messe in gioco le competenze già acquisite in via teorica negli istituti di provenienza, dalla matematica alla geografia, dalla storia alla fisica, fino alle lingue.

La struttura è aperta al mattino e da due anni anche al pomeriggio, per quattro giorni alla settimana. Le attività si sviluppano, sotto l’egida dei docenti e dei collaboratori della cooperativa Kaleidoscopio, in laboratori creativi e sperimentali che sono al tempo stesso luoghi di apprendimento e di relazione. E’ qui che prendono corpo le biciclette realizzate con tappi di sughero, le scacchiere create con tasselli in legno, i restauri di antiche cartine geografiche, i plastici intagliati nel legno, persino insegne e cartelli della polizia municipale.

“L’idea di fondo – ci spiegano i responsabili – è creare un ponte fra didattica frontale, in aula, e e formazione pratica, in laboratorio. L’Officina dei saperi naturalmente non si sostituisce alla scuola frequentata dal ragazzo ma semmai è ad essa complementare, e consente a chi ha una maggiore attitudine per il fare, un’attitudine che magari in aula resta un po’ compressa, di far emergere tutte le proprie potenzialità”.  

“Un esempio – sottolinea a sua volta Rossi – della capacità del sistema scolastico trentino ma più in generale dell’intera rete delle istituzioni coinvolte, il Comprensorio, i comuni, gli istituto scolastici,  la Provincia, di dare risposte mirate a tutti, senza lasciare indietro nessuno ma anzi consentendo a ciascun ragazzo di esplorare la sua strada per una realizzazione futura”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento6 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento6 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento7 ore fa

A Trento costituito il Nucleo interforze per il controllo dei fondi del Pnrr

Trento8 ore fa

Sentieristica a misura di famiglia: ecco l’accordo tra Provincia, parchi naturali e Apt trentine

Bolzano8 ore fa

A fuoco il bosco sopra Marlengo, particolarmente difficili le operazioni di spegnimento a causa del forte vento

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

In fiamme due canne fumarie a Commezzadura e in Primiero

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Investito da un camion in rotatoria, gravissimo ciclista 42 enne

Italia ed estero11 ore fa

Coesistere con i grandi predatori: un nuovo studio

Cani Gatti & C11 ore fa

Nasce “Quattro Zampe in Famiglia”, il nuovo motore di ricerca per adottare cani e gatti ospiti in canili e gattili di tutta Italia

Vita & Famiglia12 ore fa

Dalla 45ª Giornata per la Vita alla manifestazione del prossimo maggio – “Restiamo Liberi”, la rubrica settimanale di Pro Vita & Famiglia

Bolzano22 ore fa

Slavina in Alto Adige: investite due turiste tedesche, una purtroppo è rimasta uccisa

Piana Rotaliana22 ore fa

Poste chiuse a Mezzolombardo? Il “Progetto di Rete” accompagna gli anziani all’ufficio sostitutivo di Mezzocorona

Trento23 ore fa

Occupazione abusiva a Cognola, una storia di ordinaria follia

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena4 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza