Connect with us
Pubblicità

Voce - Rotaliana

Officina dei Saperi: una scuola inclusiva che valorizza i talenti

Pubblicato

-

Un piccolo impianto elettrico per una casa “in scala“, il plastico di un impianto eolico, con tanto di pala funzionante, ma anche biciclette “creative“, depliant e altri lavori di grafica, modelli in 3D di paesi europei e persino di un campo di concentramento, quello di Birkenau, con annessa citazione di Primo Levi.

Sono  queste alcune delle realizzazioni dei ragazzi coinvolti nel progetto Officina dei Saperi, nato tre anni fa per iniziativa della Comunità Rotaliana Königsberg, assieme al comune di Mezzolombardo, ad alcuni istituti comprensivi, al Dipartimento della conoscenza della Provincia e alla cooperativa Kaleidoscopio.
Ospitato presso l’edificio dell‘ex-Martino Martini di Mezzolombardo, è stato visitato oggi dal governatore del Trentino Ugo Rossi, anche assessore all’istruzione, assieme alle altre autorità locali e ai responsabili di questa esperienza “davvero importante – ha sottolineato Rossi – perché ha individuato un bisogno reale, quello di alcuni ragazzi di andare oltre la lezione frontale, di confrontarsi anche con la manualità, dando le risposte più adeguate. Il tutto all’insegna del fare assieme, e di una scuola realmente inclusiva, che valorizza i talenti di ciascuno“.
Il progetto, in 3 anni, ha coinvolto finora una cinquantina di studenti delle scuole medie della Rotaliana, di età compresa fra i 12 e i 15 anni, che per una o due giornate alla settimana lasciano i banchi delle proprie scuole per recarsi nella sede dell’Officina, aperta 4 giorni su 7. L’enfasi è sulla manualità. Tutte le attività realizzate entrano a pieno titolo nei curricula scolastici degli studenti.
Un modo diverso di fare scuola, dunque, quello avviato a Mezzolombardo, ma realizzato in piena collaborazione con gli istituti scolastici da cui i ragazzi provengono, l’Istituto comprensivo di Lavis, capofila dell’esperienza, gli Istituti comprensivo Altopiano della Paganella e Mezzocorona, l’Istituto di istruzione Martino.
Le competenze sviluppate dal progetto Officina dei Saperi sono quelle “certificate” dall’Unione europea. In pratica, qui si punta soprattutto sulla manualità: un plastico, un piccolo impianto elettrico, un manufatto di un qualche tipo. Ma in questo fare vengono messe in gioco le competenze già acquisite in via teorica negli istituti di provenienza, dalla matematica alla geografia, dalla storia alla fisica, fino alle lingue.

La struttura è aperta al mattino e da due anni anche al pomeriggio, per quattro giorni alla settimana. Le attività si sviluppano, sotto l’egida dei docenti e dei collaboratori della cooperativa Kaleidoscopio, in laboratori creativi e sperimentali che sono al tempo stesso luoghi di apprendimento e di relazione. E’ qui che prendono corpo le biciclette realizzate con tappi di sughero, le scacchiere create con tasselli in legno, i restauri di antiche cartine geografiche, i plastici intagliati nel legno, persino insegne e cartelli della polizia municipale.

“L’idea di fondo – ci spiegano i responsabili – è creare un ponte fra didattica frontale, in aula, e e formazione pratica, in laboratorio. L’Officina dei saperi naturalmente non si sostituisce alla scuola frequentata dal ragazzo ma semmai è ad essa complementare, e consente a chi ha una maggiore attitudine per il fare, un’attitudine che magari in aula resta un po’ compressa, di far emergere tutte le proprie potenzialità”.  

PubblicitàPubblicità

“Un esempio – sottolinea a sua volta Rossi – della capacità del sistema scolastico trentino ma più in generale dell’intera rete delle istituzioni coinvolte, il Comprensorio, i comuni, gli istituto scolastici,  la Provincia, di dare risposte mirate a tutti, senza lasciare indietro nessuno ma anzi consentendo a ciascun ragazzo di esplorare la sua strada per una realizzazione futura”.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza