Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Le radici cristiane dell’Europa: il dibattito in Francia

Per l'Unione europea, gli esami (del sangue) non finiscono mai. Quella delle sue radici cristiane è una questione annosa, che ritorna con regolarità ad animare il dibattito politico nei vari Stati membri.

Pubblicato

-

Per l'Unione europea, gli esami (del sangue) non finiscono mai. Quella delle sue radici cristiane è una questione annosa, che ritorna con regolarità ad animare il dibattito politico nei vari Stati membri.

In questi giorni, è di nuovo il turno della Francia, dove la questione era già stata tirata in ballo negli anni passati, per giustificare l'opposizione all'ingresso della Turchia nell'Unione. In un Paese più che mai ossessionato dall'Islam e dalla laicità, ci ha pensato Pierre Moscovici, ex-ministro socialista e attuale Commissario europeo, a ridare vigore al dibattito.

Anche se è vero che nel nostro continente la maggioranza della popolazione è di religione o cultura cristiana, l'Europa non è cristiana. Non credo alla storia delle radice cristiane dell'Europa”, ha dichiarato lo scorso 8 maggio Moscovici ai microfoni di BFMTV.

Pubblicità
Pubblicità

Apriti cielo. L'uscita di Moscovici ha provocato le reazioni di protesta dello stato maggiore del centro-destra francese. Nicolas Sarkozy, Presidente di Les Rèpublicains, ha bollato, in un'intervista pubblicata lo scorso martedì da Le Monde, le dichiarazioni del Commissario europeo come “irresponsabili”. Collegando il rifiuto dei francesi di approvare la Costituzione europea nel 2015 proprio al fallimento di mettere nero su bianco queste “radici”, Sarkozy sostiene che “contestare le radici cristiane dell'Europa sia come gettare dell'olio bollente su di un dibattito che non ha bisogno di essere ulteriormente acceso”.

Perfino Papa Francesco non ha resisto a intervenire sulla questione e lo ha fatto offrendo un'interpretazione completamente opposta a quella dell'ex Presidente francese. Intervistato da La Croix, il Santo Padre ha affermato: “Bisogna parlare di radici al plurale perché ce ne sono tante. In tal senso, quando sento parlare delle radici cristiane dell’Europa, a volte temo il tono, che può essere trionfalista o vendicativo. Allora diventa colonialismo. Giovanni Paolo ii ne parlava con un tono tranquillo. L’Europa, sì, ha radici cristiane. Il cristianesimo ha il dovere di annaffiarle, ma in uno spirito di servizio come per la lavanda dei piedi. Il dovere del cristianesimo per l’Europa è il servizio”.

Ma sì sa, le ragioni “divine” mal si conciliano con la fredda logica dei calcoli politici. In Francia, la destra ha ormai da tempo lanciato un'offensiva in chiave anti-islamica, tutta imperniata sulla difesa del principio di laicità e con l'obbiettivo non tanto velato di affermare la preminenza della religione cristiana su quella musulmana.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco che allora, nella Francia dove ognuno è ancora libero di professare la propria fede religiosa, Nicolas Sarkozy, Presidente del principale partito di centro-destra, arriva a proporre il divieto di portare il velo nelle università, facendo appello alla difesa dell'identità francese.

Un altro punto sul quale Papa Francesco la pensa decisamente in maniera diversa. Il Santo Padre, infatti, ha difeso, sempre nella sopracitata intervista a La Croix, il diritto delle donne musulmane a portare il velo, dichiarando: “Ognuno deve avere la libertà di esteriorizzare la propria fede. Se una donna musulmana vuole portare il velo, deve poterlo fare. Lo stesso se un cattolico vuole portare una croce. Si deve poter professare la propria fede non accanto, ma in seno alla cultura. La piccola critica che rivolgerei alla Francia a tale riguardo è di esagerare la laicità. Ciò deriva da un modo di considerare le religioni come una sottocultura e non come un cultura a pieno titolo”.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza