Connect with us
Pubblicità

La Voce della FAI CISL

Progettone: il 93% dei lavoratori ha approvato la linea sindacale

La Fai Cisl, unitamente alle Federazioni di categoria di Cgil e Uil ha illustrato nel corso di assemblee molto partecipate, le ipotesi di modifica al testo del Contratto Collettivo senza alcuna reticenza non omettendo mai i contenuti più delicati e scomodi.

Pubblicato

-

La Fai Cisl, unitamente alle Federazioni di categoria di Cgil e Uil ha illustrato nel corso di assemblee molto partecipate, le ipotesi di modifica al testo del Contratto Collettivo senza alcuna reticenza non omettendo mai i contenuti più delicati e scomodi.

«In assoluta trasparenza quindi, sono stati spiegati ai lavoratori tutti i passaggi della trattativa compresi quelli che prevedono degli effetti sul versante della loro futura copertura previdenziale» spiegano i vertici del sindacato.

I lavoratori, riuniti nelle 6 assemblee territoriali svolte in Provincia nelle scorse settimane, hanno valutato autonomamente e in modo assolutamente consapevole le modifiche apportate al contratto collettivo di lavoro giudicandole sostenibili e comprendendo le ragioni di tale percorso.

Le votazioni hanno fatto registrare il 93% di voti favorevoli alla prima bozza dell'ipotesi di accordo : nonostante questo ampissimo consenso, Fai Flai e Uila hanno insistito ugualmente affinché si potessero migliorare ulteriormente i contenuti della futura intesa, facendo proprie parte delle giuste osservazioni avanzate dagli associati nel corso delle assemblee.

«I lavoratori del Progettone hanno dimostrato di comprendere i motivi che hanno comportato le modifiche contrattuali concordate, – continua la nota della Fai Cisl – finalizzate unicamente a raggiungere lo scopo già individuato nella fase di preparazione della piattaforma: rendere possibile l'inclusione nel Progettone di un considerevole numero di lavoratori che correvano il rischio concreto di rimanere ai margini del sistema e di pagare un' unica colpa, quella cioè di ritrovarsi nelle liste di mobilità in un contesto storico diverso e molto più complicato rispetto ai colleghi che li hanno preceduti in questi ultimi anni».

Da ricordare che, con la creazione del tavolo di confronto permanente, Fai Flai e Uila hanno ottenuto un risultato di rilievo che renderà possibile il costante monitoraggio del comparto e l'immediato rilancio dell'azione contrattuale, non appena, come tutti auspicano, le condizioni del mercato del lavoro in Trentino miglioreranno.

Altro tassello importantissimo, considerata la tipologia dei lavoratori coinvolti, la possibilità conquistata dagli addetti del settore di accedere alle prestazioni garantite dal Fondo Sanitario integrativo territoriale Sanifonds.

La proposta da parte della Provincia di ridurre drasticamente l'orario di lavoro e di conseguenza di tagliare le retribuzioni e il trattamento previdenziale futuro é stata dunque respinta, mentre i sindacati hanno ottenuto la conferma degli stanziamenti destinati al Progettone per i prossimi anni.

«Da oltre 5 lustri, migliaia di residenti in Trentino hanno raggiunto l'agognato traguardo della pensione grazie al Progettone, un' esperienza unica in Italia, fortemente voluta alla fine degli anni ottanta anche dalle parti sociali ancora presenti oggi al tavolo ma in origine, è doveroso ricordarlo soprattutto in momenti come questi, osteggiata da molti. I lavoratori incontrati costantemente sul territorio continuano a riconoscere al Sindacato Confederale questo merito ed è anche grazie alla riforma che si riuscirà a garantire la sostenibilità del sistema per gli anni a venire» – termina la Fai Cisl Trentino

 

 

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza