Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Quando la realtà imita le serie tv: la politica ai tempi di Game of Thrones

L'Iran gioca a un mortale Game of Thrones”, dichiarò l'anno scorso il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, davanti al Congresso americano, descrivendo la minaccia che l'Iran costituisce per Israele e per  il mondo intero con un esplicito riferimento alla serie di successo planetario prodotta dall'emittente americana HBO.

Pubblicato

-

L'Iran gioca a un mortale Game of Thrones”, dichiarò l'anno scorso il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, davanti al Congresso americano, descrivendo la minaccia che l'Iran costituisce per Israele e per  il mondo intero con un esplicito riferimento alla serie di successo planetario prodotta dall'emittente americana HBO.

Dall'11 settembre 2001 il mondo è cambiato e così è cambiato anche il modo di raccontarlo sul piccolo schermo. La geopolitica ha invaso la televisione e i nostri immaginari. Le serie televisive sono diventate un qualcosa di maledettamente serio: i loro realizzatori non si accontentano più di rappresentare in maniera fedele la realtà. Sono diventati i migliori analisti del mondo contemporaneo, anticipano gli eventi, con la forza della loro intuizione e il potere della loro immaginazione.

Mettono a nudo le nostre paure di fronte a un mondo che non riusciamo più a riconoscere.

Pubblicità
Pubblicità

In tal senso, Game of Thrones (Il Trono di Spade) è la serie televisiva che più di tutte ha reso in modo così vivo e reale il terrore della società moderna di fronte al declino della civiltà occidentale e al ritorno del caos e delle barbarie.

In uno scenario immaginario e medievale, le più potenti e nobili famiglie si fanno la guerra per mantenere o conquistare il Trono di Spade dei Sette Regni, mentre il mondo viene minacciato dall'arrivo di un inverno senza precedenti, che risveglierà creature leggendarie dimenticate, pronte a invadere e distruggere il mondo civilizzato.

Una trama che può essere usata per spiegare il declino del continente europeo, dove è impossibile agire uniti contro le minacce esterne, perché la politica tradizionale è troppo indaffarata a mantenere lo status quo e gli Stati membri sono troppo impegnati a farsi la guerra a colpi di nazionalismo.

Pubblicità
Pubblicità

L'inverno sta arrivando”, leitmotiv della serie, è una profezia che ben riflette la nostra paura di fronte a un mondo che non riusciamo più a comprendere. Se in Game of Thrones il pericolo viene da nord ed è costituito da delle creature immaginarie dotate di poteri sovrannaturali, nella realtà in cui viviamo sono molte le minacce che negli ultimi anni hanno testato la capacità di tenuta della nostra società: la crisi economica che ha svelato l'impotenza della classe politica, il terrorismo, l'invasione dei migranti, il riscaldamento globale.

Non c'è messaggio, non c'è soluzione, non c'è morale in Game of Thrones. Chi fa del bene è condannato a pagare un caro prezzo. Jon Snow, uno dei pochi personaggi positivi, mette in salvo le popolazioni che vivono al di là della barriera, minacciate dal risveglio delle creature leggendarie. Un atto di coraggio che gli costa il tradimento dei suoi compagni, che lo pugnaleranno uno a uno.

Allo stesso modo, la cancelliera tedesca Angela Merkel, figlia di un pastore protestante, ha seguito il suo istinto aprendo le porte della Germania ai migranti e ora sta pagando un carissimo prezzo a livello politico.

I punti in comune tra realtà e finzione non finiscono qui. Game of Thrones è un susseguirsi di esecuzioni cruente, decapitazioni in piazza e trepidanti attese per la prossima spettacolare morte. Un Medioevo che troppo somiglia all'odierno Medioriente, dove i miliziani dell'Isis sembrano aver preso spunto dalla serie per terrorizzare l'opinione pubblica mondiale.

È vero, “l'inverno sta arrivando”. Solo una controffensiva che ponga fine alle dinamiche di potere attuali, unendo i vari popoli in uno sforzo comune per rispondere alle sfide che minacciano il nostro futuro, può scongiurare il caos.

Solo così la realtà riuscirà a superare la finzione.  

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]

Categorie

di tendenza