Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Trump il “no global”: ecco il segreto del suo successo

Mercoledì Donald Trump ha messo al sicuro la vittoria nelle primarie del Partito Repubblicano. I due sfidanti rimasti in gioco, Ted Cruz e John Kasich, hanno, infatti, gettato la spugna di fronte a uno svantaggio ormai incolmabile. Un successo contro tutti i pronostici.

Pubblicato

-

Mercoledì Donald Trump ha messo al sicuro la vittoria nelle primarie del Partito Repubblicano. I due sfidanti rimasti in gioco, Ted Cruz e John Kasich, hanno, infatti, gettato la spugna di fronte a uno svantaggio ormai incolmabile. Un successo contro tutti i pronostici.

Trump è un razzista, come la maggior parte dei suoi elettori”, denunciano da mesi, in maniera imperterrita, le principali testate americane, criticando di volta in volta le sue proposte per deportare i cittadini che risiedono in maniera illegale negli Stati Uniti, per creare un muro al confine del Messico o per bloccare gli ingressi agli individui di fede musulmana.

La chiave del suo successo del magnate americano non sta in, però, in queste bizzarre proposte. I suoi discorsi non sono, infatti, solo infarciti di insulti contro ogni tipo di minoranza, ma riflettono anche le ansie di varie fasce della popolazione di fronte all'irrefrenabile liberalizzazione dei mercati.

Pubblicità
Pubblicità

La critica di una politica economica che ha messo in ginocchio la classe operaia, questa è la vera chiave del successo di Trump. A ogni comizio, il controverso imprenditore americano condanna con veemenza i “disastrosi accordi di libero scambio fatti dai nostri leader”, promettendo che, se eletto presidente, costringerà le multinazionali che hanno tradito l'America, spostando la produzione all'estero e spesso eludendo le tasse, a riportare i loro stabilimenti in patria.

Demagogia spiccia che, però, intercetta le preoccupazioni più che legittime di una buona fetta della popolazione.

Gli accordi di libero scambio dividono la società americana. La classe medio-alta, quella dei professionisti e della manodopera qualificata, che monopolizza il dibatto sui media, sostiene senza indugi le virtù del libero mercato, considerate così ovvie da non richiedere neppure uno sforzo per giustificarle.

Pubblicità
Pubblicità

Ma il restante 80 per cento della popolazione vede gli accordi di libero scambio con occhi completamente diversi. Questi hanno permesso alle imprese americane di delocalizzare la loro produzione all'estero, lasciando centinaia di migliaia di persone senza lavoro. Esponenti di una classe operaia che può essere facilmente sostituita dai più economici lavoratori messicani o cinesi. Sono loro, gli sconfitti della globalizzazione, il cuore pulsante dell'elettorato di Trump. Una classe media impoverita, ripudiata dal Partito Democratico, un esercito dalle dimensioni molto più grandi rispetto a quanto la stampa vorrebbe fare credere.

Si tratta di uomini e donne che sono stati privati di un futuro dalla deindustrializzazione che ha seguito il NAFTA (Accordo nordamericano di libero scambio) e la normalizzazione delle relazioni economiche con la Cina, durante la presidenza di Bill Clinton.

Ora, toccherà proprio a sua moglie, Hillary Clinton, ormai quasi certa candidata democratica alla presidenza, prendere in considerazione le istanze di questi diseredati, senza bollarli ingiustamente come “razzisti” ma cominciando a comprenderne le legittime preoccupazioni.

Una lezione che vale anche per la vecchia Europa: se le forze progressiste continueranno a ignorare gli sconfitti della globalizzazione, il ritorno di fiamma dei nazionalismi diventerà difficile da arginare.  

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bagno nel vin brulè con percorso benessere alle spezie: la calda e rilassante soluzione per la stagione invernale
    Il Natale, sicuramente il periodo più luminoso e scintillante dell’anno, accompagna con sé un’atmosfera che per molti è sinonimo di famiglia, addobbi casalinghi, luci, buon cibo e mercatini accompagnati da un bicchiere del caldo vin brulè. Le persone che amano particolarmente questa bevanda, potranno vivere un’esperienza davvero unica: immergersi completamente nella bevanda alcolica speziata all’interno di […]
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]

Categorie

di tendenza