Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Nuit Debout: la Francia in piazza contro una politica avara di alternative

I francesi sono usciti dal torpore politico. O, almeno, una piccola parte di essi. Dal 31 marzo, Place de la République, a Parigi, è il laboratorio dove migliaia di persone si incontrano ogni sera per condividere il loro sdegno nei confronti della politica tradizionale. E progettare un mondo migliore.

Pubblicato

-

I francesi sono usciti dal torpore politico. O, almeno, una piccola parte di essi. Dal 31 marzo, Place de la République, a Parigi, è il laboratorio dove migliaia di persone si incontrano ogni sera per condividere il loro sdegno nei confronti della politica tradizionale. E progettare un mondo migliore.

È un risveglio che sta contagiando poco a poco tutto il Paese. Sono già 15 le città francesi dove si svolgono manifestazioni analoghe. Anche a Bruxelles, Barcellona e Berlino attecchiscono i semi di un rinnovato vigore rivoluzionario.

Militanti, studenti di liceo e dell'università, intellettuali, artisti, disoccupati e pensionati. Eccoli i perdenti che rifiutano di arrendersi, i divergenti che non accettano più di vivere lo sdegno come un peccato da espiare in silenzio, i giovani che hanno capito che restarsene a chattare non gli permetterà di reimpadronirsi del proprio destino.

Pubblicità
Pubblicità

Una galassia condannata a implodere ma che è ancora lì, a dimostrare a un'Europa vecchia e stanca che, forse, è ancora troppo presto per consegnare i nostri figli a un futuro di precarietà.

“Nuit Debout”, Notte in Piedi, così hanno chiamato questo rigurgito libertario scoppiato sull'onda delle proteste contro la riforma del lavoro del governo socialista. Una sorta di “Jobs Act” alla francese, nato con l'obiettivo di liberalizzare il mercato e mettere mano, tra le altre cose, alle famigerate 35 ore di lavoro settimanale. Un'occasione per stare al passo coi tempi, così la riforma è stata presentata. Un accurato esercizio di stile, dove la parola “flessibilità” sostituisce la molto meno digeribile “precarietà”.

Ma la Nuit Debout va ben oltre un'accozzaglia di rivendicazioni sindacali. L'obiettivo dei dimostranti è molto più ambizioso: nelle ultime settimane Place de la République è diventata un luogo di aggregazione e di riflessione su come costruire un' alternativa a questa società. Un laboratorio dove si sono sviluppate commissioni che lavorano su vari aspetti del sociale. Discutono di una nuova economia, di una nuova costituzione, di come accogliere i migranti. E trovano anche il tempo per cantare.

Pubblicità
Pubblicità

Un tentativo di democrazia dal basso, un movimento orizzontale dove non ci sono né capi né portavoce, una rivolta che vuole prendere piede senza conquistare il potere. Sì, perché Nuit Debout vuole cambiare la politica senza rimanere imbrigliata nei suoi schemi.

Il movimento denuncia l'ipocrisia del governo socialista, accusato di prendere scelte contrarie al suo DNA in materia di economia, migranti e ambiente, difendendosi dietro la scusa del “non c'è alternativa”.

“Non c'è alternativa”, il mantra con cui francesi e europei sono stati anestetizzati negli ultimi trent'anni. Lo stato di emergenza e i tagli del governo hanno portato al limite la pazienza dei cittadini. A quanto pare, cedere al fascino perverso dell'estrema destra di Marine Le Pen non è l'unica opzione che la popolazione ha per smarcarsi da una politica tradizionale avara di alternative.

La rivolta di Nuit Debout, nella suo rigetto dell'individualismo che avvelena la nostra epoca, ha il sapore romantico delle imprese disperate.

Riuscirà quest'accozzaglia di rivoluzionari part-time a risvegliare le coscienze arrese dei francesi e cambiare il corso della storia? E, soprattutto, riuscirà il loro entusiasmo a trasformarsi in qualcosa di più forte, in grado di resistere al confronto con la realtà?

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]

Categorie

di tendenza