Connect with us
Pubblicità

Trento

Assegnate le stelle al merito del lavoro a 5 trentini e 7 altoatesini

 

Sono state assegnate ieri mattina, nel giorno della Festa del Lavoro, le onorificenze delle “Stelle al Merito del Lavoro.” La cerimonia unificata per Trento e Bolzano si è tenuta presso la Sala della Cooperazione dove sono stati decorati 5 lavoratori trentini e 7 altoatesini.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

 

Sono state assegnate ieri mattina, nel giorno della Festa del Lavoro, le onorificenze delle “Stelle al Merito del Lavoro.” La cerimonia unificata per Trento e Bolzano si è tenuta presso la Sala della Cooperazione dove sono stati decorati 5 lavoratori trentini e 7 altoatesini.
 
I maestri del lavoro trentini (nella foto) sono Ruben Larentis, Rita Dalsass, Luigino Tinelli, Sergio Pontalti e Sergio Vigliotti, quelli altoatesini invece sono Vittorio Vanti, Pierluigi Codazzi, Mariagrazia Biggi, Renato Selmin, Mario Giordano, Erwin Kohl e Loris Moccogni
 
La cerimonia è stata presieduta dal Vice Prefetto Vicario dott. Domenico Lione alla presenza delle massime e principali autorità civili e militari, anche se i protagonisti stavolta sono stati i lavoratori a cui è stato assegnato il riconoscimento da parte del presidente della Repubblica, su segnalazione del ministero del lavoro.
 
I destinatari dell'onorificenza (che è il massimo riconoscimento nel mondo del lavoro) devono avere compiuto 50 anni e avere una carriera lavorativa di almeno 25 anni. Ecco le loro storie.
 
Rita Dalsass. Residente a Bosentino, «ha percorso una soddisfacente carriera presso l’Associazione Artigiani di Trento culminata nell’attribuzione dapprima della categoria di quadro (dal 1.1.1999 al 30.6.2008) e successivamente di quella di Dirigente (dal 1.7.2008 a tutt’ora)». Attualmente «gestisce e coordina 38 collaboratori: 32 a Trento e 6 a Rovereto nonché i referenti paghe sparsi su tutto il territorio provinciale all’interno delle sedi territoriali».
 
Ruben Larentis. Di Trento, in possesso del diploma di enologo conseguito presso l’Istituto Agrario di San Michele, ha lavorato presso due Cantine Sociali trentine e poi alle Cantine Ferrari, dove «svolge un ruolo primario. Ha iniziato la propria carriera come impiegato e ha scalato la scala gerarchica arrivando all’attuale posizione di dirigente, che coordina l’attività di 48 unità, tra le quali quattro tecnici di laboratorio».
 
Sergio Pontalti. Di Vigolo Vattaro, «ha maturato una soddisfacente carriera presso la Cassa Rurale di Trento. Assunto nell’anno 1977 quale impiegato di 2° ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità», «al punto da meritare nel 2004 la promozione a Vice Direttore Generale e di ricoprire nel corso dell’anno 2014 ad interim il ruolo di Direttore Generale».
 
Luigino Tinelli. Di Avio, lavora dall’età di 13 anni nella tenuta San Leonardo, dei Marchesi Guerrieri Gonzaga. «L’impegno nel lavoro, la dedizione all’azienda e la capacità di creare e mantenere un buon clima e di trasmettere ai dipendenti, passati dai due iniziali ai 18 attuali, il suo modo di vivere il lavoro, lo hanno portato ad essere il perno operativo dell’Azienda che dal gennaio 2013 lo ha nominato Dirigente». È tra i promotori del Museo della tenuta.
Sergio Vigliotti. Di Rovereto, è dipendente della Risto 3. «Grazie alle capacità dimostrate ed all’impegno profuso nella cura dei rapporti con i dipendenti, i fornitori ed i clienti di maggior rilievo, è stato successivamente nominato quale direttore generale». Importante la sua attenzione all’integrazione della componente femminile.
 
Mariagrazia Biggi, bolzanina, nel 1985 viene assunta da Ferrovie, con mansioni di capo gestione superiore. Nel corso degli anni svolge incarichi sia in front office sia amministrative e nel ’96 è promossa alla Direzione trasporto locale. Impegnata in compiti di sempre maggiore responsabilità, viene promossa "professional" e nel 2006 "controller”. Attualmente si occupa di budget, investimenti e partite intersocietarie. È impegnata nel volontariato.
 
Pierluigi Codazzi, bolzanino, perito elettronico, dopo aver lavorato in diverse ditte, nel 1986 viene assunto alle Acciaierie, oggi Acciaierie Valbruna. Grazie all'impegno, Codazzi è divenuto responsabile della manutenzione elettrica dello stabilimento, presso il quale ha seguito l'adeguamento della sottostazione di alimentazione 220 KV alle più recenti norme tecniche, e l'aggiornamento del software del forno continuo, realizzando un aumento della produttività.
 
Mario Giordano, bolzanino, ha iniziato nel ’60 come fattorino alla Transalpe, diventando, poi impiegato. Dal 1971 al 1977, lavora presso altre ditte di spedizione e quindi passa come contabile all'Autofficina Menapace. Nel 1984 fonda con altri soci la Cooperativa Turbocar e ne diviene vicepresidente. Dopo 15 anni viene eletto presidente, carica che conserva fino al 2014, mantenendo attiva la propria collaborazione fino al ritiro dall'attività.
 
Erwin Kohl, bolzanino, giovanissimo entra come apprendista compositore litografo all’Athesia e poi viene assunto come compositore presso la tipografia Ferrari-Auer. Presto diventa caporeparto e, quindi, responsabile della formazione degli apprendisti, dedicandosi anche all'insegnamento presso la scuola di grafica. Nel ’79 raggiunge la qualifica di dirigente e dopo l'incorporazione della società nella Athesia Druck, responsabile della produzione editoriale.
 
Loris Moccogni, meranese, assunto giovanissimo presso la società di trasporto pubblico Sasa, come bigliettaio, nel 1975 passa alla categoria di impiegato e con capacità e dedizione al lavoro, si guadagna diversi passaggi di livello: nel 1988 è capo ufficio contabilità e nel 2001 capo unità amministrativa. Divenuto quadro nel 2009 assume la responsabilità dell'intero reparto amministrativo. Ha sempre seguito i processi di innovazione tecnologica ed i processi informatizzati.
 
Renato Selmin, bolzanino, pensionato, viene assunto appena diplomato come impiegato alla Sip, oggi Telecom , e l'azienda lo promuove progressivamente: nell’’84 è nominato capo sezione, nell’ ’89 responsabile di servizio con competenza sul settore analisi e controllo costi; nel ’96, trasferito a Mestre, si occupa della fatturazione dell'area Nord-Est, e diviene quadro. Nel 2003 trasferito a Milano, verifica i sistemi di rilevazione contabile. Dal 2014 presiede l'Associazione lavoratori anziani Telecom.
 
Vittorio Vanti, bolzanino, oggi in pensione, assunto dopo il diploma, dalla Lancia, attualmente Iveco Defence Vehicle, passa dal laboratorio ricerche al reparto fonderie e nel ’71 è inquadrato nella categoria impiegati. Da qui consegue ulteriori passaggi di livello. Nel 1981, certificatosi esperto nelle prove non distruttive, viene nominato capo laboratorio. Fino al pensionamento collabora con i laboratori militari del Ministero della difesa sulla mascheratura mimetica dei veicoli.
 
 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero32 minuti fa

Si schiantano contro la parete della galleria dei Crozi, feriti i due occupanti e traffico in tilt

Trento41 minuti fa

Santa Barbara, Alessia Ambrosi (FdI): «Politica prenda esempio dai vigili del fuoco e il loro senso civico»

Bolzano3 ore fa

Ruba un trolley sul treno: individuato, arrestato e condannato a 6 mesi

Trento4 ore fa

Santa Barbara, Corpo permanente dei Vigili del fuoco: interventi in crescita del 9,5%, incendi + 25%

Cani Gatti & C8 ore fa

“Lo sport non cancella l’odore! Trentino terra insanguinata”, striscioni animalisti allo stadio Euganeo di Padova

Bolzano8 ore fa

Maxi sequestro di droga in un’azienda: un arresto

Bolzano8 ore fa

Minibus si schianta a bordo della carreggiata

Valsugana e Primiero8 ore fa

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino: il “Forum” della Carta Europea per il Turismo sostenibile ha approvato la Strategia e il Piano d’Azione

Rovereto e Vallagarina10 ore fa

Meraviglioso Natale in Vallarsa: ecco tutto il programma di dicembre

Arte e Cultura11 ore fa

Natale al Mart: ecco tutte le aperture di dicembre

Italia ed estero12 ore fa

Continuano gli sgomberi degli abuvisi in tutta Italia, Piantedosi: «Strategia per legalità e riqualificazione dei territori»

Rovereto e Vallagarina12 ore fa

Ex Alpe: approvato il Progetto Esecutivo

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Imbocca la pista chiusa e finisce sull’erba: sciatore 20 enne finisce al santa Chiara

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Italia ed estero13 ore fa

Abusivismo edilizio, i dati in Italia secondo il rapporto Bes

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…2 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Trento4 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza