Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Il tabellino della 34° giornata, Juve in cattedra, Totti lezione d’orgoglio

 

Ventinove sono le reti realizzate nella trentaquattresima giornata di serie A. Sette, sono le vittorie tra le mura amiche (Juventus, Napoli, Roma, Chievo, Genoa, Empoli e Udinese), due sono i pareggi (Sassuolo-Sampdoria e Palermo-Atalanta), nessuna vittoria esterna.

Pubblicato

-

 

Ventinove sono le reti realizzate nella trentaquattresima giornata di serie A. Sette, sono le vittorie tra le mura amiche (Juventus, Napoli, Roma, Chievo, Genoa, Empoli e Udinese), due sono i pareggi (Sassuolo-Sampdoria e Palermo-Atalanta), nessuna vittoria esterna.

Juventus-Lazio (3-0) I Campioni d’Italia liquidano la pratica con Simone Inzaghi. Dopo 2 vittorie consecutive gli aquilotti, guidati dal tecnico piacentino, capitolano allo Stadium. Il match è deciso da Mario Mandzukic (al minuto 39) e Paulo Dybala con la doppietta personale (su rigore al minuto 52 e al minuto 64).

Pubblicità
Pubblicità

Roma-Torino (3-2) La Lupa supera in rimonta il Toro di Giampiero Ventura. Andrea Belotti segna dal dischetto (al minuto 35). Nella ripresa il pareggio capitolino porta la firma di Kostas Manolas (al minuto 65). Josef Martínez riporta avanti la squadra piemontese (al minuto 80). Nel finale, entra Francesco Totti (al posto di Keita), segna la doppietta (al minuto 86 e su calcio di rigore al minuto 89) con dedica speciale per lo zar di San Pietroburgo, Luciano Spalletti.

Genoa-Inter (1-0) Il Grifone sconfigge la Beneamata con Sebastien De Maio (al minuto 77). Una vittoria sotto forma di vendetta sportiva per l’ex tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini.

Udinese-Fiorentina (2-1) Gli undici di Luigi De Caniosuperano la Viola. Duván Zapata (al minuto 2) e Cyril Théréau (al minuto 53) piegano la resistenza dei toscani. Mauro Zárate segna la rete della bandiera dei gigliati (al minuto 23).

Palermo-Atalanta (2-2) Allo stadio Renzo Barbera è una altalena di emozioni. Rosanero realizzano il vantaggio su rigore con Franco Vázquez (al minuto 2). La Dea pareggia son il penalty di Marco Borriello (al minuto 11). Nel secondo tempo gli orobici passano con Gabriel Paletta (al minuto 55). Infine, lo sloveno Aljaz Struna acciuffa l’equilibrio (al minuto 76).

Empoli-Verona (1-0) Massimo Maccarone (al minuto 50) è il match winner dello stadio Castellani, l’Hellas rimane il fanalino di coda del tabellone.

Pubblicità
Pubblicità

Chievo-Frosinone (5-1) I clivensi dilagano contro la squadra di Roberto Stellone. Il team ciociaro sblocco l’inerzia del match con Daniel Ciofani (al minuto 5). Floro Flores (al minuto 36), Sergio Pellissier con la doppietta (al minuto 47 su calcio di rigore e al minuto 80), Nicola Rigoni (al minuto 58) e Gennaro Sardo (al minuto 60) sono i marcatori della rimonta nella notte veronese.

Napoli-Bologna (6-0) Nell’anticipo di martedì i Partenopei rifilano una brutta figura ai ragazzi di Roberto Donadoni. La doppietta di Manolo Gabbiadini (al minuto 10 e su calcio di rigore al minuto 35), la tripletta di Dries Mertens (al minuto 58, 80 e 88) e David Lopez (al minuto 90) regalano 3 punti a mister Sarri nella rincorsa scudetto.

Finisce a reti bianche: Sassuolo-Sampdoria (0-0).

Per chiudere il turno infrasettimanale si attende il posticipo di questa sera tra Milan-Carpi (ore 20.45).

Dopo 3.060 minuti la classifica è la seguente: Juventus (82 punti) – Napoli (73 punti) – Roma (68 punti) – Inter (61 punti) – Fiorentina (59 punti) – Milan (52 punti) – Sassuolo (49 punti) – Lazio, Chievo (48 punti) – Genoa (43 punti) – Torino, Empoli (42 punti) – Atalanta, Udinese (38 punti) – Sampdoria, Bologna (37 punti) – Carpi (31 punti) – Frosinone (30 punti) – Palermo (29 punti) – Verona (22 punti).

(* Milan e Carpi una partita in meno)

Per la classifica capocannoniere, Gonzalo Higuain comanda con trenta centri, podio d’argento a Dybala con sedici timbri, la medaglia di bronzo attribuita ex aequo a Icardi e Bacca con quindici timbri.

-Il post:

Il calendario del prossimo turno (35° giornata):

Inter-Udinese (sabato ore 20.45)

Frosinone-Palermo (domenica ore 12.30)

Atalanta-Chievo, Sampdoria-Lazio, Torino-Sassuolo, Bologna-Genoa (ore 15.00)

Fiorentina-Juventus (ore 20.45)

Roma-Napoli (lunedì ore 15.00), Verona-Milan (ore 17.00), Carpi-Empoli (ore 19.00)

 Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]
  • Coronavirus: sanificare le mascherine per riutilizzarle in mancanza di nuove
    Da molti giorni l’Italia sta vivendo l’ormai nota emergenza Coronavirus che, oltre al periodo di quarantena forzata richiede l’utilizzo in caso di spostamenti, di particolari presidi di protezione individuale come il disinfettante per le mani o le tipiche mascherine. Mascherine che, dall’inizio dell’allarme hanno subito un aumento vertiginoso della domanda rendendole non solo introvabili, ma […]
  • Italia: Paese “green” e leader delle rinnovabili
    Troppo spesso, l’Italia è abituata ad occupare gli ultimi posti nelle classifiche europee, alimentando i pregiudizi sul Bel Paese che in alcuni settori, quando vuole, sembra essere incredibilmente ed indubbiamente qualificato. Infatti, secondo il rapporto condotto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ( ISPRA) seguito poi da un’analisi dell’Agenzia Nazionale per l’Energia, […]

Categorie

di tendenza