Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Il Milan vince con la Samp, Juve a +9 dal Napoli, lotta per il terzo posto

 

Il Cavaliere di Arcore con un colpo di teatro chiama in panca Cristian Brocchi.

Pubblicato

-

 

Il Cavaliere di Arcore con un colpo di teatro chiama in panca Cristian Brocchi.

Al tecnico, nato in terra Ambrosiana, si chiede di invertire la marcia del club, 2 punti nelle ultime 5 partite. Il sodalizio di Via Aldo Rossi spera nella reazione d’orgoglio della truppa.

Pubblicità
Pubblicità

Nel ruolo di centrocampista, Cristian milita con le casacche di Pro Sesto, Lumezzane, Verona, Inter, Milan, Fiorentina e Lazio.

E’ un player di carattere e temperamento, sopperisce con generosità agli elevati standard qualitativi dei compagni nelle prestigiose battaglie.

Il sacrificio fisico, il furore e l’abnegazione divengono i segni distintivi del lottatore in mediana. Sugli esterni o in posizione centrale ricopre la figura del mastino nella zona nevralgica del green.

Pubblicità
Pubblicità

Il quarantenne può annoverare nel personale palmarès più di 400 presenze e 25 reti realizzate.

Scopriamo in archivio che vanta un gettone di presenza nella Nazionale del belpaese targata Roberto Donadoni. Il 15 novembre 2006 gioca 59 minuti contro la Turchia (1-1) allo stadio Atleti Azzurri d’Italia.

Nel 2013 diviene coach del settore giovanile rossonero; inizia con gli allievi poi subentra a Filippo Inzaghi al timone della Primavera.

Domenica 17 aprile ore 20.45 si celebra allo stadio Luigi Ferraris la disputa tra UC Sampdoria e AC Milan, il match sotto i riflettori nel giorno di San Roberto di La Chaise-Dieu, abate francese.

I blucerchiati si battono con fierezza alla conquista della permanenza in serie A; i rossoneri inseguono il sogno europeo, un posto che conta nell’aristocrazia d’oltreconfine, dopo le stagioni nell’angolo.

E’ la partita numero 58 tra il Doria e il Diavolo giocata nel gioiello della “Superba”: 17 sono i successi dei blucerchiati, 19 sono i pareggi, 21 vittorie dei rossoneri. Nelle dispute i liguri segnano 67 reti, i lombardi 90.

La serata meteo in riva al Torrente Bisagno è ombrosa, lo sky è coperto dopo una giornata nuvolosa, la temperatura misurata è di sedici gradi centigradi.

La guida tecnica di Bogliasco schiera il modulo 3-4-2-1 con Viviano tra i pali. La difesa allineata con Diakitè, Silvestre e Cassani; a centrocampo il muro blucerchiato disposto con De Silvestri, Fernando, Krsticic e Dodò; in attacco, il tandem con Alvarez e Soriano supporta la punta Quagliarella.

Il fischietto dell’incontro è affidato al trentasettenne Paolo Valeri, nato a Roma il 16 maggio 1978, appartiene alla sezione AIA della capitale (Roma 2).

L’arbitro romano esercita la libera professione; sul green gli assistenti sono Marrazzo e Dobosz. Il quarto uomo è Vuoto. I giudici di linea sono Mazzoleni e Di Bello.

Lo staff tecnico di Milanello sceglie il modulo 4-3-1-2 con il giovane Donnarumma a protezione della rete. Il pacchetto arretrato con Abate, Alex, Romagnoli e Antonelli; in mediana trovano spazio Kucka, Montolivo e Bertolacci; in avanti, Bonaventura alle spalle della coppia formata da Bacca e Balotelli.

Quarantasei sono le reti realizzate e quarantanove (quinta peggior difesa) quelle subite dai padroni di casa. Quarantadue sono quelle all’attivo e trentacinque quelle al passivo per la squadra di mister Brocchi.

Le due compagini si presentano, prima della disputa, rispettivamente al quindicesimo (a quota 36 punti) e al sesto posto (49 punti) con ambizioni limitate.

Il percorso della squadra del tecnico nativo di Pomigliano d’Arco è caratterizzato da nove vittorie, nove pareggi e quattordici sconfitte; per gli undici meneghini, sono tredici gli incontri vincenti, dieci sono i pareggi e nove le disfatte.

Dopo i novanta minuti lasfida tra il Doria e il Diavolo termina con la vittoria dei rossoneri (0-1).

I “casciavit” sono reduci dalla sconfitta con i Campioni d’Italia (1-2) che decreta la cacciata del sergente Miha, mentre i padroni di casa vantano il successo al Marassi contro l’Udinese (2-0).

La prima frazione è equilibrata e piacevole, a sprazzi, convulsa e dissoluta. Il possesso di palla pende dalla sponda dei milanesi sospinti da ritmo e movimenti.

Le scaramucce iniziali procurano azioni pericolose sottomisura sui due fronti dilatati.  

Al primo affondo gli undici di Montella graffiano la difesa governata dal giovane Donnarumma. Dodò deposita nel sacco rossonero ma la terna arbitrale annulla per un presunto fuorigioco (al minuto 25).

Dopo la ricreazione e il tè caldo, il Milan cambia l’impulso e rientra con il sacro furore.

Jack Bonaventura scardina il fortino difensivo dei padroni di casa, innesca Carlos Bacca che trafigge Viviano (al minuto 71).

Krsticic, Fernando, Poli, De Silvestri e Kucka finiscono sul taccuino dei cattivi, sanzionati dall’arbitro laziale con il cartellino giallo.

Il canovaccio del finale è caratterizzato dai tentativi doriani di raggiungere il pareggio senza la finezza dell’ultimo fraseggio.

Gli ospiti allungano la distanza (+4) da Sassuolo e Lazio, i liguri difendono la posizione sui ciociari (+6), nel tabellone.

Ventotto sono le reti realizzate nella trentatreesima giornata di serie A. Cinque, sono le vittorie tra le mura amiche (Juventus, Inter, Fiorentina, Lazio e Carpi), tre vittorie esterne (Milan, Torino e Frosinone), due sono i pareggi (Atalanta-Roma e Udinese-Chievo).

Dopo 2.970 minuti la classifica è la seguente: Juventus (79 punti) – Napoli (70 punti) – Roma (65 punti) – Inter (61 punti) – Fiorentina (59 punti) – Milan (52 punti) – Sassuolo, Lazio (48 punti) – Chievo (45 punti) – Torino (42 punti) – Genoa (40 punti) – Empoli (39 punti) – Bologna, Atalanta (37 punti) – Sampdoria (36 punti) – Udinese (35 punti) – Carpi (31 punti) – Frosinone (30 punti) – Palermo (28 punti) – Verona (22 punti).

Per la classifica capocannoniere, Gonzalo Higuain comanda con trenta centri, podio d’argento attribuito ex aequoa Icardi e Bacca con quindici timbri, per la piazza di bronzo Dybala con quattordici reti.

-Il tabellino in pillole:

Lazio-Empoli (2-0) 7' Candreva rig. (L), 44' Onazi (L)

Juventus-Palermo (4-0) 10' Khedira (J), 70' Pogba (J), 74' Cuadrado (J), 90' Padoin (J)

Verona-Frosinone (1-2) 15' Russo (F), 64' Bianchetti (V), 92' Frara (F)

Fiorentina-Sassuolo (3-1) 10' Gonzalo Rodriguez (F), 56' Berardi (S), 57' Ilicic (F), 84' aut. Consigli (S)

Atalanta-Roma (3-3) 23' Digne (R), 27' Nainggolan (R), 33' D'Alessandro (A), 37' e 50' Borriello (A), 86' Totti (R)

Inter-Napoli (2-0) 4’ Icardi (I), 44’ Brozovic (I)

Carpi-Genoa (4-1) 34' Pavoletti (G), 45+4' Di Gaudio (C), 45+5' Lollo (C), 49' Pasciuti (C), 86' Sabelli (C)

Bologna-Torino (0-1) 93' Belotti (T)

Finisce a reti bianche: Udinese-Chievo (0-0).

-Il post:

Domani, mercoledì e giovedì si giocherà il turno infrasettimanale (34° giornata).

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza