Connect with us
Pubblicità

Trento

A Rovereto per capire meglio cosa sia il «Gender a scuola»

L'attenzione sulla questione dell'educazione "Gender" in Trentino è sempre alta e, dopo gli incontri con i genitori tenuti dall'Assessore alle Politiche Giovanili Sara Ferrari, Fratelli d'Italia/Alleanza Nazionale del Trentino, organizza a sua volta un incontro pubblico a Rovereto sul tema "Gender a scuola. Ultima follia di una società malata".

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L'attenzione sulla questione dell'educazione "Gender" in Trentino è sempre alta e, dopo gli incontri con i genitori tenuti dall'Assessore alle Politiche Giovanili Sara Ferrari, Fratelli d'Italia/Alleanza Nazionale del Trentino, organizza a sua volta un incontro pubblico a Rovereto sul tema "Gender a scuola. Ultima follia di una società malata".

L'educazione "Gender" parte da un presupposto nobile e spesso condivisibile: cercare di cambiare la visione sociale dell'omosessualità e/o della bisessualità, così come delle ormai infinite variazioni sul tema della "non eterosessualità".

Quello che appare sempre più preoccupante, per alcuni, è la metodologia con cui si vuole raggiungere questo scopo e che, nei paesi che hanno già iniziato questo percorso, vede bambini di età giovane e giovanissima, investiti della responsabilità di capire ed esprimere una sessualità precisa, ma non vincolata dalla natura: insomma stiamo veramente arrivando al livello di dover costruire bagni per bambini transgender alle elementari?

Pubblicità
Pubblicità

Sembrerebbe una provocazione, un'esagerazione, ma tant'è che in California esiste già una scuola elementare che ha stabilito la necessità di costruire servizi igienici per quei bambini che, a loro dire, trascendono la loro sessualità naturale, per aderire a un concetto di sessualità "sentita".

In una società che chiede a gran voce il rispetto della diversità, appare necessario un confronto onesto e completo su un tema così importante, perché stiamo parlando di imporre una visione sulla sessualità a bambini in età scolare e pre-scolare, fin'ora una prerogativa dell'educazione familiare, non una norma statale obbligatoria e imposta per legge.

Nell'incontro che si svolgerà martedì 19 aprile alle ore 20,30 nella sala dell’ URBAN CENTER di Rovereto, verranno presentati i risultati di quella che è stata una ricerca approfondita su cos'abbia comportato e come si siano mossi i paesi che hanno già abbracciato l'ideologia dell'educazione "Gender", anche attraverso un video-shock su come all'estero viene applicata la teoria "Gender".

Pubblicità
Pubblicità

Guerrino Soini, Responsabile del Dipartimento Famiglia di FdI/AN del Trentino ha dichiarato: "Allo scopo di dimostrare le nostre buone ragioni in questi mesi, come Dipartimento Provinciale Famiglia e Difesa della Vita, abbiamo spulciato tutta la documentazione della quale, a qualunque titolo, siamo venuti in possesso, selezionato una quindicina di casi a livello nazionale e tre a livello europeo. Per ognuno di questi abbiamo raccolto il materiale divulgativo usato e/o le denunce presentate. Questi casi – conclude Soini – toccano solamente di striscio la nostra regione ma, come sempre accade, arriveranno anche da noi."

Presentando l'incontro, nella pagina Facebook della sezione trentina di FdI/AN, è stato pubblicato un brevissimo video introduttivo. Vista la particolarietà del video, fatto con immagini quasi impercettibili, abbiamo chiesto a Marika Poletti, Presidente Provinciale del partito, di spiegarci di cosa si tratta.

"Il video è breve, le immagini velocissime, quasi un battito di ciglia, per vari motivi – spiega la Poletti – che vanno da quelli simbolici che richiamano il pericolo di un'educazione subliminare dei nostri figli verso valori che non condividiamo, fino a quelli pratici, visto che le immagini, tratte da libricini educativi per bambini delle elementari, attualmente sarebbero valutate come pedo pornografia."

"Per questo – conclude Poletti – abbiamo usato questa tecnica delle immagini quasi impercettibili, così come sembra essere impercettibile il rischio a cui andiamo incontro con questa follia del "Gender" nelle nostre scuole: dobbiamo sapere tutto e non solo quello che vogliono farci vedere quelli che, a tutti i costi, vogliono imporci quella che noi consideriamo una deriva della nostra società. Durante l'incontro però, il video che abbiamo preparato sarà completo e ben visibile, probabilmente disturberà qualcuno, ma si tratta di quello a cui stiamo andando incontro e vogliamo che sia ben chiaro a tutti!".

Le immagine di copertina sono tratte da Zizi Sexuel la mostra francese che "spiega la sessualità ai bambini".

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Italia ed estero3 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Le Vignette di Fabuffa4 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Società4 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza