Connect with us
Pubblicità

Sport

La Diatec in casa per ribaltare la sconfitta di gara 1 con Modena

Si gioca domani, martedì 12 aprile, al PalaTrento gara 2 di semifinale Play Off Scudetto UnipolSai 2016.

Pubblicato

-

Si gioca domani, martedì 12 aprile, al PalaTrento gara 2 di semifinale Play Off Scudetto UnipolSai 2016.

La Diatec Trentino riceverà la visita della DHL Modena andando a caccia della vittoria che le faccia pareggiare i conti nella serie che si articola al meglio delle cinque partite. Fischio d’inizio previsto per le ore 20.30: diretta su Radio Dolomiti e live streaming (gratuito) su Lega Volley Channel all’indirizzo www.sportube.tv.

Dopo il ko per 1-3 dello scorso weekend a Modena, i Campioni d’Italia sono chiamati al pronto riscatto casalingo per non veder scappare l’avversario già sullo 0-2 nella serie, con la terza gara che poi si giocherà di nuovo al PalaPanini fra nove giorni.

Pubblicità
Pubblicità

Per ottenere il punto della parità Lanza e compagni si affidano alla costanza di rendimento mostrata per tutta la stagione al PalaTrento (dove hanno vinto 17 delle 20 gare ufficiali disputate) e al supporto del proprio pubblico, chiamato a rispondere in grande numero all’appuntamento.

Dovremo giocare una partita molto differente da quella precedente – ha presentato il match l’allenatore Radostin Stoytchev – . Modena ha meritato di vincere gara 1, ma noi non siamo riusciti a fare quello che ci eravamo ripromessi prima della gara. Per provare ad invertire la rotta abbiamo avuto di fatto poco tempo per lavorare, solo un allenamento, ma è ovvio che tutto parta da una buona ricezione. Fino a quando siamo riusciti a tenere percentuali di livello in questo fondamentale, come nel primo e nel secondo set, la partita è stata in bilico. Contenere il loro servizio e migliorare il nostro può essere la chiave non solo di gara 2 ma dell’intera serie”.

Il tecnico tricolore dovrà fare a meno solo dell’opposto Gabriele Nelli; tutti a disposizione invece gli altri tredici effettivi della rosa con il Capitano Lanza in costante crescita di condizione. Gara 2 di semifinale sarà la quarantaquattresima partita stagionale di Trentino Volley, la 655^ ufficiale della sua storia, la 91^ nei Play Off Scudetto, dove dal 2011 in poi ha perso solo una volta in casa su 22 partite disputate: l’unico ko proprio contro Modena (0-3 in gara 1 dei quarti di finale 2014).

Pubblicità
Pubblicità

Il successo in gara 1 ha confermato la grande competitività della DHL Modena anche senza un titolare come Petric e il peso del fattore campo. Lo schiacciatore serbo, già entrato sabato per un paio di brevissime apparizioni al posto di Ngapeth, sta ultimando il suo recupero ed offrirà agli emiliani un’alternativa in più su palla alta, settore del gioco dove proprio il francese ha confermato il suo ottimo momento di forma.

Galvanizzati dal 3-1 ottenuto al PalaPanini, gli emiliani salgono quindi al PalaTrento con l’obiettivo di interrompere la recente tradizione negativa – che li ha visti sempre sconfitti negli ultimi due anni in questo impianto e vincenti solo due volte in dieci precedenti nei Play Off.

Per riuscirci si affideranno al servizio (già letale per le ambizioni dei tricolori in gara 1) e all’ottima intesa che Bruno può vantare con Saatkamp, centrale che sabato sera ha messo a segno diciannove dei ventun palloni attaccati (stellare 90%).

Al PalaTrento si giocherà la sesta sfida stagionale fra Diatec Trentino e DHL Modena, la sessantesima di sempre. Il bilancio riferito solo all’annata agonistica in corso vede avanti gli emiliani per 3-2 grazie alle vittorie ottenute in Supercoppa Italiana il 24 ottobre, in Coppa Italia il 7 febbraio e a quella di sabato sera in gara 1 ma quello complessivo sorride invece a Trentino Volley per 35-24.

Nell’impianto di via Fersina gli ospiti non ottengono una vittoria da oltre due anni (ultimo successo il 27 marzo 2014 in gara 1 dei quarti di finale Play Off); successivamente sono infatti arrivate quattro affermazioni casalinghe, due di queste riferite a sfide di Finale Scudetto (1 e 10 maggio). Nei Play Off Scudetto il derby dell’A22 è andato già in scena ventun volte con dodici vittorie trentine e nove modenesi.

Modena avanti 1-0 nella serie di semifinale che si gioca al meglio delle cinque partite, in virtù del 3-1 maturato al PalaPanini in gara 1 il 9 aprile con parziali di 23-25, 26-24, 25-19, 25-16. Martedì gara 2, che potrebbe essere l’unica da giocare al PalaTrento solo in caso di altre due vittorie della squadra di Lorenzetti fra questo incontro e quello successivo (gara 3) di giovedì 21 aprile in Emilia (ore 20.30).

Qualora la Diatec Trentino vincesse una delle prossime due sfide, sarà necessaria anche gara 4 che si disputerà nuovamente in Trentino lunedì 25 aprile alle ore 19.15. Chi passerà il turno troverà in Finale (anche questa serie sarà al meglio delle cinque partite, prenderà il via l’1 maggio) la vincente della semifinale Civitanova-Perugia che vede avanti 1-0 gli umbri (domani gara 2 al PalaEvangelisti).

La gara sarà diretta da Fabrizio Pasquali (primo arbitro di Ascoli Piceno, di ruolo dal 1997 ed internazionale dal 2004) e Vittorio Sampaolo (secondo di Treia – Macerata, in Serie A dal 1996 ed internazionale dal 2003). La coppia marchigiana è alla terza partita stagionale congiunta in SuperLega UnipolSai 2015/16; la quindicesima per Pasquali, la dodicesima per Sampaolo.

Assieme hanno diretto Molfetta-Trento 3-1 gara 2 dei quarti di finale (13 marzo 2016), che è anche l’unico precedente stagionale per il fischietto maceratese. Pasquali ha arbitrato in questa stagione due volte Modena-Trento, sempre al PalaPanini: il 24 ottobre 2015 con successo al tie break degli emiliani in Supercoppa Italiana e l’11 febbraio con vittoria per 3-2 dei Campioni d’Italia in regular season. Curiosità: Pasquali e Sampaolo arbitrarono anche l’unica gara 2 di semifinale Play Off che Trento e Modena avevano disputato contro: 28 aprile 2011, vittoria per 3-1 degli emiliani al PalaPanini nella serie conclusa per 3-2 in favore della squadra di Stoytchev.

La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, network partner della Trentino Volley; i collegamenti col PalaTrento saranno effettuati all’interno di “Campioni di Sport”. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming.

Prevista anche la diretta streaming video su “Lega Volley Channel”, all’indirizzo internet www.sportube.tv; il servizio è gratuito, per vedere le immagini della gara basterà cliccare sul link presente poco prima dell’inizio nella home page del sito.

In tv la differita integrale della gara andrà in onda su RTTR, tv partner della Società di via Trener, alle ore 21.30 di venerdì 15 aprile.

Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it), dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

La gara non è compresa nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale; i possessori della tessera hanno però avuto tempo sino a mercoledì 6 aprile per esercitare il diritto di prelazione.

La prevendita libera è attiva fino martedì mattina alle ore 12 presso la sede di Trentino Volley, fino alle ore 18 presso PromoEvent, in via del Suffragio 10 a Trento, e in qualsiasi momento su internet cliccando http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_show=82807.

I tagliandi saranno disponibili anche presso le casse del PalaTrento, attive a partire dalle ore 18.30 mentre alle ore 19.30 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

All’interno i tifosi potranno trovare gli stand di Fineco (Sponsor del match, con un simpatico concorso a premi per i primi 500 che vi faranno visita), Amref Health Italia e Anvolt (Associazione Nazionale Volontari Lotta contro i Tumori), che presenteranno la loro importantissima attività.

Nella foto, scattata da Marco Trabalza durante gara 1, lo schiacciatore sloveno della Diatec Trentino Tine Urnaut attacca in pipe contro il muro della DHL Modena.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza