Connect with us
Pubblicità

Musica

L’Opera di Amanda: l’accostamento riuscito

Nell’ultimo periodo vi potrebbe essere capitato di imbattervi in questo gruppo dal sound tormentato, a tratti fumoso ed in altri potente ed aggressivo. 

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nell’ultimo periodo vi potrebbe essere capitato di imbattervi in questo gruppo dal sound tormentato, a tratti fumoso ed in altri potente ed aggressivo. 

Nato già nel 2010, il progetto de “L’Opera di Amanda”merita attenzione, evolutosi nel tempo da un progressive rock con influenze grunge ad un rock alternativo con chiari riferimenti ai Verdena.

Pubblicità
Pubblicità

Formatosi in Val di Cembra, il gruppo dapprima è composto da Simone Gottardi (chitarra, voce), Caterina de Giovanelli (basso, voce) ed Alessandro Petri (batteria). Il nome, che suscita una certa curiosità, nasce solamente in occasione della registrazione del primo album, un EP, nel 2013. Il primo disco, contenente tre brani in inglese e due in italiano, li lancia come power trio. Numero di componenti che non cambierà anche con il cambio di batterista avvenuto nel 2014.

Ad un anno dal subentro di Fabrizio Lettieri alla batteria, il gruppo produce un secondo album, “Chimere”, che consacra definitivamente l’approdo della band al genere del rock alternativo.

Nel corso della loro storia “L’Opera di Amanda” calcano alcuni dei palchi più importanti della scena musicale trentina, quello del SAZ in Primiero o quello del Nomi On the Rock, per citarne due.

Pubblicità
Pubblicità

Andiamo a conoscerli meglio.

Partiamo dal vostro curioso nome, perché vi chiamate “L’Opera di Amanda”?

“Il nome in realtà non ha un spiegazione particolare, diciamo che deriva da un accostamento di parole che ci piacevano. Prima di passare ai testi esclusivamente in italiano ci chiamavamo “Chain Reaction” (reazione a catena in italiano), poi abbiamo deciso di cambiare, quando abbiamo deciso di scrivere testi esclusivamente in italiano”

Quali sono le vostre influenze?

“All’inizio abbiamo cominciato suonando cover dei Nirvana e dei Rage Against the Machine. Poi abbiamo cercato un’evoluzione verso un progressive rock più tecnico e spinto, alla Rush o alla Porcupine Tree diciamo. È stato con l’ascolto dei Verdena che abbiamo iniziato a creare il sound attuale, anche se il nostro batterista dell’epoca possedeva una vena più funk/jazz, e questo ha creato delle divergenze importanti sulla scelta dello stile musicale. Quando se n’è andato abbiamo cercato qualcuno che sui Verdena e sul rock alternativo italiano più in generale avesse un punto di contatto con noi, ed a quel punto Fabrizio è entrato nel gruppo (parla Simone)”

Chi tra voi compone i pezzi e scrive i testi?

“Il cervello nella scrittura dei pezzi e dei testi è Simone (dice Fabrizio), mentre io e Caterina siamo il braccio, i manovali diciamo. Comunque, una volta portate le idee per delle nuove canzoni ci lavoriamo assieme per definirli”

L’anno scorso è uscito il vostro secondo album, dopo l’EP omonimo, il primo con Fabrizio alla batteria. Di che vi piace parlare in “Chimere”?

“I testi di Simone (parla Fabrizio) non vanno per tematiche o concetti. Si costruiscono delle immagini, e bisogna immergersi nei pezzi per crearsi una sorta di dipinto. Diciamo che la maggiore attenzione la diamo alla parte prettamente musicale, mentre le parole hanno più che altro lo scopo di esprimere delle sensazioni. È una costante della musica rock alternativa italiana, quella di lasciare all’ascoltatore il compito di interpretare il testo, secondo la sua sensibilità. I nostri testi sono spesso frutto di un semplice accostamento di immagini, come con il nome “L’Opera di Amanda” in fondo”

Quali sono i momenti più importanti della vostra storia, nelle sue due fasi?

“Nella prima (mi dice Simone)il Sot Ala Zopa, a cui siamo arrivati grazie ad un contest organizzato dal CG di Aldeno, o il Nomi On the Rock. È dopo queste esperienze che decidiamo di registrare il nostro primo EP. Nel secondo momento, invece, (mi racconta Fabrizio), ci sono i concerti al Raduno Rock di Faver, al CG di Aldeno, al Doss Trento o all’Arsenale. Anche l’esperienza a Balcony Tv è stata interessante, in quanto si tratta di una rassegna diffusa in tutto il mondo, organizzata qui a Trento dall’Area Musica, un’iniziativa che ti dà visibilità e per cui l’Area va elogiata. Di certo il genere che suoniamo è sì molto ascoltato dai giovani, ma molto spesso si fa fatica a trovare luoghi dove possa essere suonato”

Quali sono le vostre prospettive future quindi?

“In questo momento abbiamo in produzione altri brani. Stiamo lavorando per cercare di dare vita ad un disco diverso rispetto all’ultimo, con i testi però sempre in italiano. Cerchiamo di creare uno stile diverso rispetto a “Chimere”, visto che ora tra noi tre ci conosciamo meglio. Stiamo curando molto di più i dettagli, studiando i suoni. Se tutto va bene in inverno registreremo”

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Le Vignette di Fabuffa3 minuti fa

Aborto, legge 194: i pro e i contro e la Boldrini contestata dalle femministe

Italia ed estero13 ore fa

Bambina di 8 mesi picchiata dal compagno della madre: è gravissima

Fiemme, Fassa e Cembra14 ore fa

A fuoco una cucina a Moena, il rapido intervento dei vigili del fuoco limita i danni

Trento14 ore fa

Coronavirus, 512 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Trentino

Le ultime dal Web18 ore fa

Morto Bruno Bolchi il primo calciatore a comparire sulle figurine Panini

Trento19 ore fa

Alta Formazione Professionale: al CFP ENAIP di Villazzano, la cerimonia di consegna dei diplomi

Italia ed estero19 ore fa

Scontri tra tifosi per una partita di calcio: 185 morti in Indonesia – IL VIDEO

Italia ed estero22 ore fa

Anche in Italia le zanzare mutano geneticamente adattandosi ai pesticidi

Trento23 ore fa

Attività motoria e sport nelle scuole, 420 mila euro per il 2022/2023

Trento23 ore fa

Sistemazioni idrauliche e forestali, in campo risorse per 116 milioni di euro in 5 anni

Bolzano23 ore fa

Erano morte dopo un volo di 100 metri: ieri il complicato recupero del mezzo

Italia ed estero24 ore fa

15 chilometri di follia: rapinatore in fuga ruba 3 auto e uccide un ciclista

Arte e Cultura1 giorno fa

Da domani la delegazione di Trento a Praga 1 per i vent’anni del gemellaggio

Vita & Famiglia1 giorno fa

Festa Nonni. Pro Vita & Famiglia: «Serve Sottosegretario per anziani poveri e soli»

Spettacolo1 giorno fa

Blonde: stellare Ana de Armas nelle vesti di Marilyn Monroe

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento2 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento6 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica7 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…4 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

Le ultime dal Web6 giorni fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza