Connect with us
Pubblicità

Trento

Degasperi su Sanifonds: «troppe criticità, invitiamo i lavoratori a non aderire»

Dopo quella dei sindacati (leggi qui) e della politica (leggi qui) arriva l'ennesima bocciatura del fondo di sanità integrativa Sanifonds, costituito dalle parti sociali con lo scopo di fornire forme integrative di assistenza in caso di malattia, non autosufficienza e infortunio. La previdenza integrativa è rivolta a tutti i lavoratori e le lavoratrici dipendenti. 

Pubblicato

-

Dopo quella dei sindacati (leggi qui) e della politica (leggi qui) arriva l'ennesima bocciatura del fondo di sanità integrativa Sanifonds, costituito dalle parti sociali con lo scopo di fornire forme integrative di assistenza in caso di malattia, non autosufficienza e infortunio. La previdenza integrativa è rivolta a tutti i lavoratori e le lavoratrici dipendenti. 

Del fondo sanitario integrativo che passa sotto il nome di Sanifonds si è fin qui detto e scritto molto. Ora sull'argomento è intervenuto anche il consigliere pentastellato Filippo Degasperi, «per quanto ci riguarda, a parte la convinzione che gli investimenti e le risorse dovrebbero essere destinati alla Sanità pubblica, riteniamo che tale strumento presenti una gran quantità di punti oscuri»esordisce il consigliere

Sanifonds, che riguarda esclusivamente i dipendenti pubblici, dovrebbe fornire prestazioni sanitarie integrative, ma valutandone la sostanza, come espressa dall'apposito nomenclatore, – secondo Degasperi – l'impressione che se ne trae è quella di essere di fronte a risorse distribuite a pioggia che comunque pare non supereranno una media di 80 euro all'anno dato che dei 128 complessivi una quota sarà destinata ai costi di gestione e un'altra in modo confuso alla non autosufficienza.

Pubblicità
Pubblicità

Ma i problemi di Sanifonds non si esauriscono in prestazioni e costi. «Per quanto ci è dato capire, – continua Filippo Degasperi –  scorrendo lo statuto del fondo si scoprono cose a dir poco sorprendenti. In primo luogo la parte sindacale dell'assemblea del fondo sarà costituita sempre e solo da 4 rappresentanti ciascuno per CGIL, CISL e UIL, e questo a prescindere dalla rappresentatività effettiva (art.13). E attenzione che statuto e regolamento potranno essere modificati in qualsiasi momento dall'assemblea senza che i lavoratori possano avere voce in capitolo o eleggersi i rappresentanti (art. 14)»!

«Ma non basta, – aggiunge infine Degasperi – perché anche il metodo di adesione a Sanifonds lascia molto a desiderare. Si è infatti deciso di utilizzare il meccanismo del “silenzio assenso”, ovvero se un lavoratore non ci sta più che attento e non comunica adeguatamente la propria volontà di non aderire  al fondo vi sarà iscritto d'ufficio. E non solo! Una volta iscritto egli non potrà uscirne prima di 3 anni, in un combinato disposto che somiglia parecchio ad una sorta di clausola vessatoria che solitamente richiede la manifestazione di consenso esplicito e specifico.

A fronte di tutto questo ci sentiamo di dire che così come è Sanifonds non può funzionare. Esortiamo pertanto i lavoratori a non aderirvi almeno fino a quando esso non sarà radicalmente riformato».

Pubblicità
Pubblicità

Clicca qui per stampare il modulo per NON aderire al fondo Sanifonds

oppure qui

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza