Connect with us
Pubblicità

Musica

Ritmi latini a Pergine: intervista a Mauro Borgogno della Santana Tribù

In attesa della serata evento del 7 aprile al Teatro di Pergine, dedicata al celebre chitarrista messicano Carlos Santana, messa in piedi dall’instancabile Mauro Borgogno, leader degli storici Rising Power e promotore di diverse iniziative musicali, incontro il chitarrista perginese per farmi raccontare qualcosa su questo progetto.

Pubblicato

-

In attesa della serata evento del 7 aprile al Teatro di Pergine, dedicata al celebre chitarrista messicano Carlos Santana, messa in piedi dall’instancabile Mauro Borgogno, leader degli storici Rising Power e promotore di diverse iniziative musicali, incontro il chitarrista perginese per farmi raccontare qualcosa su questo progetto.

Santana Tribù”: così si chiama il gruppone di musicisti, ben nove, richiamati a riprodurre il caratteristico sound latino-jazzistico dell’artista woodstockiano, entrato nell’Olimpo dei chitarristi con la sua eterna, e a dir la verità negli ultimi anni un po’ decadente, carriera. Tutti accomunati dalla passione per il mistico Santana, per i suoi ritmi trascinanti e le sue melodie esaltanti.

La band è così composta dallo stesso Mauro Borgogno (chitarra, voce), da alcuni musicisti già impegnati con lui nei diversi progetti a cui ha dato luce (Rising Power, Medieval Gypsies), la figlia Catia (voce), Luca Ruffini (tastiere, voce), Gianni Stelzer (batteria), e da altri, alcuni giunti apposta da fuori regione: Luca Marchi (basso), Ivo Cestari (congas e percussioni), Andrea Abbasciano (timbales e percussioni), Angelo Giordano (voce, chitarra e percussioni) e Jesu Abskare Av Rakor (percussioni).

Pubblicità
Pubblicità

Allora, Mauro, com’è nato questo progetto e perché la scelta di una tribute band di Santana?

“Il progetto è nato dalla voglia di cambiare e da una sorta di evoluzione dei Rising Power. Da tempo nutrivo il desiderio di dar vita ad una tribute band di Carlos Santana, era un’idea che avevo già in mente da qualche anno e che ho avuto finalmente modo di mettere in pratica. Il genere è molto interessante, è un insieme di generi. Tutti i membri della “Tribù” sono conoscitori dello stile. Abbiamo poi deciso di approfondire il vissuto del musicista messicano, per studiarne le varie influenze”

Puoi dirmi qualcosa sui tuoi compagni d’avventura?

Pubblicità
Pubblicità

“Alcuni suonavano già con me in altri progetti,e costituiscono il nucleo diciamo, gli altri si sono aggiunti quasi casualmente. Pensavo di faticare nel trovarli ma in realtà, essendo anch’essi cultori di Santana, la cosa si è rivelata più facile del previsto. Cercavo gente nella giusta mentalità e l’ho trovata, anche perché alcuni di loro si sono proposti pieni d’entusiasmo”

Si dice che vi saranno anche degli special guests, vero?

“Sì, specie nella parte ritmica. La musica latina ha ritmi difficili, che noi non abbiamo interiorizzati. È una questione di cultura, la famosa “ritmica nel sangue””

Quella di Santana è una carriera molto lunga, voi da che parte del repertorio pescate?

“Suoniamo sia i pezzi più conosciuti, da “Soul sacrifice” a “Samba pa ti”, da “Oye como va” a “Europa”, e così via, in quanto necessari per una ricerca sullo stile e hits conosciute da tutti. Accanto ad essi abbiamo cercato brani meno conosciuti ma altrettanto validi, facendo una scelta tecnica dal punto di vista musicale e  con la volontà di farli conoscere. Così peschiamo da tutti i dischi, tranne dall’ultimo, anch’esso di cover, per evitare di dover fare cover delle cover”

Essendo la vostra una tribute band, prediligete cercare di dare una vostra interpretazione personale dei pezzi di Santana, o ricercate la maggiore fedeltà possibile?

“Io ho sempre creduto che sia più difficile fare le cover che dar vita a pezzi propri. Così infatti ti metti a confronto con i grandi musicisti ed entri nel loro carattere, nella loro mentalità. Da sei mesi a questa parte continuo a sentire Santana, fino a stufarmene, ma mi serve per immedesimarmi. In alcuni casi quindi cerchiamo, laddove è la chitarra a dettare la linea melodica, di essere il più fedeli possibile all’originale, poi, invece, ci sono momenti, quelli delle improvvisazioni, in cui ci siamo lasciati liberi. Per riprodurre il meglio possibile il sound, utilizzo, ad esempio, le chitarre di Santana, una PRS Custom e una Gibson Les Paul con distorsore valvolare”

Quella di Pergine sarà la vostra prima data. Ne avete altre in calendario?

“Siamo in trattativa per altre date, probabilmente suoneremo alle Feste Vigiliane. In questa data comunque saremo registrati. Insieme al concerto, peraltro, ci saranno sul fondale proiezioni tribali e immagini stilizzate di Santana, opera di due nostri musicisti, Giordano e Cestari, che sono anche dei grafici. Non solo musica quindi…”

Pubblicità
Pubblicità

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]

Categorie

di tendenza