Connect with us
Pubblicità

Trento

Allevamento: le risorse economiche ci sono oppure no?

Che a livello nazionale la situazione relativa al settore dell'allevamento sia quanto meno critica, è un dato di fatto, ne è testimone il tavolo che si sta aprendo con il Governo per ottenere assicurazioni e soluzioni pratiche che riguarderanno la garanzia occupazionale e la sostenibilità economica del settore.

Pubblicato

-

Che a livello nazionale la situazione relativa al settore dell'allevamento sia quanto meno critica, è un dato di fatto, ne è testimone il tavolo che si sta aprendo con il Governo per ottenere assicurazioni e soluzioni pratiche che riguarderanno la garanzia occupazionale e la sostenibilità economica del settore.

Il Trentino sembra essere al di sopra di questi problemi, anche e soprattutto quelli della sostenibilità economica del comparto, che, in teoria, è garantita dalla Provincia, i cui vertici hanno sempre dichiarato che il Piano di Sviluppo Rurale garantirebbe quella sicurezza di investimenti nel settore, in grado di mettere al sicuro anche i lavoratori della Federazione Provinciale Allevatori.

Il personale impiegatizio e tecnico di questa importante realtà, non vede riconosciuti aumenti di stipendio dall’ormai lontano 2010, ne è stato possibile, in questi anni, rinegoziare le condizioni previste dal contratto aziendale.

Pubblicità
Pubblicità

Negli ultimi tempi inoltre serpeggiano voci che, “potrebbero essere necessari tagli di personale”, a causa proprio della mancanza di fondi per coprire le spese, ma la copertura economica della Provincia attraverso il nuovo PSR, in particolare per alcune figure professionali impegnate sul territorio ( ad esempio i “pesa latte” ), non doveva essere totale?

Quello che riguarda la Federazione Provinciale Allevatori è uno dei tanti casi in cui non si capisce se è la politica che spaccia per “copertura totale” quella che in effetti è solo una “copertura parziale”, oppure se i nostri amministratori sono in buona fede e la copertura è effettivamente totale, ma viene mal gestita da chi poi, operativamente, dovrebbe assegnare e suddividere i finanziamenti nel modo più corretto.

Sono quindi i nostri politici che sovrastimano gli interventi messi in campo per sostenere la situazione, oppure è chi gestisce quei fondi che li assegna in modo non corretto favorendo i soliti noti? Le recenti spaccature nel Consiglio di Amministrazione della Federazione, sono forse avvenute anche per questi motivi?

Ci sono altri“casi sospetti”: la questione della gestione della Malga Juribello, che è stata portata all'attenzione pubblica dal Consigliere Claudio Cia, la cui situazione trova spazio in una sua recente interrogazione scritta, rivolta alla Giunta Provinciale, in cui chiede di chiarire le questioni relative alla gestione della malga, di proprietà della Provincia e gestita dalla Federazione Provinciale Allevatori. A quanto afferma Cia, “sembrerebbe che all’interno della struttura lavori anche un intero nucleo famigliare con parenti al seguito, per di più riconducibile alla dirigenza della Federazione stessa”.

Spesso non è facile arrivare ad una risposta in questi casi, tra scuse e scaricabarile, nessuno sembra aver colpa: accusando altri dei propri errori o delle proprie disattenzioni, in un interminabile e oggi insostenibile perdita di tempo e spreco di fondi, che lo ricordiamo, non sono stati messi in campo per permettere a qualcuno di giocarci, ma per garantire una vita migliore anche ai lavoratori che ogni giorno contribuiscono con il loro lavoro a rendere il Trentino un'eccellenza, quella stessa eccellenza che è così utile al mondo della politica per darsi un tono di superiorità nei confronti del resto dell'Italia, ma che è frutto del lavoro quotidiano di tante persone di cui forse il grande pubblico non conoscerà mai i nomi, ma che hanno diritto di raccogliere i frutti del loro impegno.

La Fai Cisl del Trentino è, come sempre, al fianco dei propri associati, che non sono disposti a tollerare quei favoritismi che, è proprio il caso di dirlo, in tempi di “vacche magre”, risultano particolarmente odiosi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]

Categorie

di tendenza