Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Milan è pareggio, primavera bianconera, Buffon misura la storia in 974 minuti

 

Lo stemma e i colori tra le due contendenti rimarcano le accentuate differenze.

Pubblicato

-

 

Lo stemma e i colori tra le due contendenti rimarcano le accentuate differenze.

La tinta rossonera e lo scudo del 1899 rappresentano il prestigio dell’icona per il club di Via Aldo Rossi. Il vessillo biancoceleste, quello della Grecia, luogo per eccellenza dei primi giochi Olimpici, è l’emblema di un’aquila, simbolo delle legioni romane dell’antico Impero.

Pubblicità
Pubblicità

Nel rione Prati nasce la Società Sportiva Lazio, fiamma e cuore della classe borghese della capitale, impiegati a servizio nel nuovo Stato unitario.

La teca della contesa può vantare trentuno titoli nostrani (tra Scudetti e Coppe Nazionali), oltre ai trofei internazionali.

I capitolini non espugnano il catino progettato dall’architetto Ulisse Stacchini dal 3 settembre del 1989 (2° giornata del torneo).

Pubblicità
Pubblicità

Gli undici all’epoca guidati da Giuseppe Materazzi s’impongono di misura contro la squadra del mago di Fusignano, Arrigo Sacchi; finisce (0-1) con l’autorete di Paolo Maldini.

Per gli amanti delle statistiche è la partita numero 73 tra i milanesi e i laziali alla Scala del Calcio: 41 sono i successi dei rossoneri, 9 quelli dei biancocelesti, 22 sono i pareggi.

I meneghini sono schierati con ordine sul green domestico dopo la gara opaca del Bentegodi contro i clivensi di Rolando Maran. Gli aquilotti sono reduci dalla rovinosa sconfitta, lo scorso giovedì, in Europa League (0-3 contro lo Sparta Praga).

In prima serata, il 20 marzo ore 20.45 si gioca allo stadio Giuseppe Meazza l’incontro di cartello tra AC Milan e SS Lazio, il match sotto i riflettori nel giorno della “Domenica delle Palme”.

La guida tecnica di Milanello schiera il modulo 4-4-2 con il confermato Donnarumma a protezione della rete. La difesa è allineata con Abate, Zapata, Romagnoli e Antonelli; a centrocampo il muro del Diavolo disposto con Honda, Montolivo, Bertolacci e Bonaventura; in attacco, il tandem Luiz Adriano e Bacca.

Il fischietto dell’incontro è affidato al quarantatreenne umbro, Paolo Tagliavento. Scopriamo in archivio che l’arbitro nativo di Terni esercita la professione di parrucchiere.

Sul rettangolo meneghino, gli assistenti del “barbiere” sono Barbirati e Di Fiore. Il quarto uomo è Marzaloni. I giudici di linea sono Calvarese e Fabbri.

La guida tecnica di Formello disegna il modulo 4-3-3 con Marchetti tra i pali. Il pacchetto arretrato è composto da Patric, Bisevac, Hoedt e Braafheid; il centrocampo con Parolo, Biglia e Lulic; il tridente offensivo con Candreva, Matri e Felipe Anderson.

Il meteo, sotto i muri del Castello Sforzesco è mite e gradevole, il cielo primaverile, la temperatura misurata è di dodici gradi centigradi.

Trentanove sono le reti realizzate e trenta quelle subite dai padroni di casa. Trentasette sono quelle all’attivo e trentasette quelle al passivo per la squadra di mister Pioli.

Le due compagini si presentano, prima della disputa, rispettivamente al sesto (a quota 48 punti) e all’ottavo posto (41 punti), entrambe a caccia di gloria e fama d’oltreconfine.

Il percorso del tecnico nativo di Vukovar è caratterizzato da tredici vittorie, nove pareggi e sette sconfitte; per gli undici del coach capitolino,sono undici gli incontri vincenti, otto sono i pareggi e dieci le disfatte.

Dopo i novanta minuti lasfida tra il Diavolo e l’Aquila termina in parità (1-1).

La squadra di Miha disegna con elementare geometria le trame di gioco nella mediana.

Il ritmo è blando, il possesso di palla pende dalla sponda rossonera.

Al primo affondo gli ospiti sbloccano l’inerzia del match con la complicità della difesa dei “cascivit”. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Biglia, Marco Parolo insacca di testa (al minuto 9).

La reazione è immediata. Luiz Adriano prepara e confeziona l’azione, Carlos Bacca trafigge Marchetti (al minuto 15).

Il furore s’infrange sulla traversa colpita da Bonaventura su calcio piazzato (al minuto 37).

La gara è equilibrata, il centrocampo rossonero è orchestrato dall’ex atalantino, le ripartenze dei biancocelesti sono imbastite con spirito e sacrificio da Felipe Andreson.

Dopo la ricreazione e il tè caldo, l’ottimo Bonaventura colpisce il legno seguendo il suggerimento di Honda (al minuto 68).

Biglia (al minuto 72) e Abate (al minuto 76) finiscono sul taccuino giallo di Tagliavento.

L’arbitro di Terni mostra il cartellino rosso (seconda ammonizione) a Lulic per un intervento sul giapponese Honda (al minuto 84); il bosniaco salterà il derby romano.

Il Milan non riparte, la Lazio coglie il sesto pareggio consecutivo lontano dalla città eterna.

Ventuno sono le reti realizzate nella trentesima giornata di serie A. Due, sono le vittorie tra le mura amiche (Napoli, Atalanta), tre vittorie esterne (Juventus, Chievo, Carpi), cinque sono i pareggi (Roma-Inter, Frosinone-Fiorentina, Milan-Lazio, Sassuolo-Udinese, Empoli-Palermo).

Dopo 2.700 minuti la classifica è la seguente: Juventus (70 punti) – Napoli (67 punti) – Roma (60 punti) – Fiorentina, Inter (55 punti) – Milan (49 punti) – Sassuolo (45 punti) – Lazio (42 punti) – Chievo (38 punti) – Bologna, Empoli (36 punti) – Genoa (34 punti) – Torino, Atalanta (33 punti) – Sampdoria (32 punti) -Udinese (31 punti) – Carpi, Palermo (28 punti) – Frosinone (27 punti) – Verona (19 punti).

Per la classifica capocannoniere, Gonzalo Higuain comanda con ventinove centri, podio d’argento per Dybala e Bacca con quattordici timbri, per la piazza di bronzo Eder e Icardi con dodici reti.

-Il tabellino in pillole:

Napoli-Genoa (3-1)

I Partenopei vincono in rimonta contro il Grifone. La doppietta di Gonzalo Higuain (al minuto 51 e 81) e la rete di Omar El Kaddouri (al minuto 90+1) piegano la resistenza dei liguri.

Il goal dell’iniziale vantaggio rossoblù è di Tomas Rincon (al minuto 10).

Torino-Juventus (1-4)

Gianluigi Buffon entra nella storia battendo il record d’imbattibilità detenuto da Sebastiano Rossi.

Il portiere di Carrara subisce la rete dopo 974 minuti, l’ex portiere rossonero fermo a 929.

La Vecchia Signora reduce dall’amarezza di Monaco di Baviera sblocca lo score con un calcio di punizione di Paul Pogba (al minuto 33).

Il bis è di Sami Khedira (al minuto 42); poi la doppietta di Alvaro Morata chiude il derby della Mole.

La rete subita dal portiere della Nazionale è segnata, su calcio di rigore, da Andrea Belotti (al minuto 48).

Verona-Carpi (1-2)

Gli undici di Castori vincono nella città di Romeo e Giulietta.

I biancorossi segnano con Antonio Di Gaudio (al minuto 42) e su punizione con Kevin Lasagna (al minuto 66).

I gialloblù realizzano il momentaneo pareggio con Artur Ionita (al minuto 63).

Sassuolo-Udinese (1-1)

Gli emiliani pareggiano contro i bianconeridel neo tecnico Luigi De Canio subentrato in corsa a Colantuono.

I bianconeri realizzano la rete con Duvan Zapata (al minuto 8), il pareggio neroverde con Matteo Politano (al minuto 64).

Sampdoria-Chievo (0-1)

I Mussi volanti conquistano 3 punti sulle rive del Torrente Bisagno.

Birsa esegue con maestria il cross nell’area di rigore blucerchiata e Riccardo Meggiorini trafigge con un colpo di testa il portiere Viviano (al minuto 24).

Atalanta-Bologna (2-0)

La Dea bergamasca supera i felsinei con il classico risultato “all’inglese”.

Alejandro Gómez spinge la sfera nel sacco rossoblù (al minuto 27). Nel finale di primo tempo registriamo la rete dell’ex, Alessandro Diamanti assistito da Pinilla (al minuto 45+1).

Roma-Inter (1-1)

Nell’anticipo di sabato la Beneamata si fa raggiungere nel finale, dopo aver cullato il sogno del successo esterno. La striscia positiva di Spalletti si ferma all’ottava vittoria consecutiva.

I nerazzurri sfruttano l’errore difensivo romanista; Brozovic serve Ivan Perisic che infila Szczesny (al minuto 53).

Il pareggio capitolino con il belga, Radja Nainggolan, lesto sotto misura (al minuto 84).

Finiscono a reti bianche: Frosinone-Fiorentina (0-0) ed Empoli-Palermo (0-0).

-Il post:

Il campionato (31° giornata) riprenderà dopo la festività di Pasqua, sabato 2 aprile.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza