Connect with us
Pubblicità

Il Punto da Bruxelles

Emergenza immigrazione, l’accordo con la Turchia è solo una parte della soluzione

La soluzione alla crisi dei migranti è ancora lontana. L’accordo siglato ieri a Bruxelles tra Unione europea e Turchia è un passo obbligato per alleviare la situazione in Grecia, ormai al collasso, ma non scioglie i nodi che hanno spinto gli Stati membri a chiudersi su sé stessi e a mettere in discussione la libertà di circolazione nel continente. 

Pubblicato

-

La soluzione alla crisi dei migranti è ancora lontana. L’accordo siglato ieri a Bruxelles tra Unione europea e Turchia è un passo obbligato per alleviare la situazione in Grecia, ormai al collasso, ma non scioglie i nodi che hanno spinto gli Stati membri a chiudersi su sé stessi e a mettere in discussione la libertà di circolazione nel continente.

L’Unione europea non può prescindere dalla collaborazione con la Turchia per la gestione dei flussi migratori. I rifugiati siriani che risiedono attualmente in Turchia sono ben 2,7 milioni, più che in ogni altro Paese. Con l’accordo di ieri, l’Unione europea rinnova il suo impegno a sostenere finanziariamente il governo di Ankara, affinché questo migliori l’accoglienza dei profughi sul proprio territorio. Si tratta di una misura fondamentale per evitare che la miseria spinga famiglie intere ad affidare la propria vita a trafficanti senza scrupoli, con la speranza di raggiungere le coste greche.

I capi di stato e di governo dell’Unione hanno, inoltre, deciso di scoraggiare una volta per tutte il traffico di esseri umani dalla Turchia, introducendo un meccanismo che impone il ritorno in Turchia dei migranti che tenteranno di raggiungere illegalmente le isole greche e il reinsediamento, per ogni siriano che la Turchia riammetterà dalle isole greche, di un altro siriano dalla Turchia all’Unione. È fondamentale che il reinsediamento avvenga nel pieno rispetto del diritto internazionale ed europeo. L’Unione europea ha il dovere di difendere non solo le proprie frontiere, ma anche i propri valori.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio per questo, è necessario affrontare in maniera separata la crisi dei migranti e il processo di adesione della Turchia. Se, in cambio del proprio aiuto, la Turchia pretenderà una corsia preferenziale per la liberalizzazione dei visti e l’adesione all’Unione europea, allora la collaborazione si trasformerà in ricatto. Un ricatto che il Parlamento europeo non accetterà mai. Visti e adesione sono materie che ricadono sotto la nostra competenza: voteremo a favore solo se ci saranno tutte le condizioni necessarie. E visto che il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, non fa nemmeno lo sforzo di garantire i diritti fondamentali dell’Unione, l’ingresso del suo Paese in Europa è al momento fuori discussione.

L’accordo con la Turchia porterà i suoi frutti solo se inserito all’interno di una strategia complessiva. A tal proposito, gli Stati membri devono sbrigarsi ad attuare le decisioni prese di comune accordo nei mesi scorsi a Bruxelles, accelerando sui ricollocamenti da Grecia e Italia e sull’istituzione degli hotspot e di una guardia di frontiera e di costiera europea.

Serve un approccio di ampio respiro, che non si fermi alla Turchia, ma che guardi anche a Libano e Giordania, due Paesi altrettanto colpiti dall’esodo dei siriani e non solo. Sì, perché non va dimenticato che da est non arrivano solo i siriani, ma anche iracheni, pachistani e afgani.

Pubblicità
Pubblicità

 E poi c’è il fronte mediterraneo, dove la situazione promette di diventare incandescente nei prossimi mesi. Il miglioramento delle condizioni climatiche, infatti, ha dato nuovo slancio all’immigrazione clandestina dalle coste libiche. L’Africa è una polveriera pronta ad esplodere: basti pensare che sono ben 3.100 i migranti raccolti negli ultimi tre giorni dalle navi italiane nelle acque internazionali al largo della Libia.

Non c’è bacchetta magica in grado di invertire un flusso migratorio che è ormai epocale. Ora più che mai c’è bisogno di una strategia europea complessiva, che coinvolga autorità europee, nazionali e regionali in uno sforzo condiviso. Senza uno scatto di reni collettivo, il progetto di integrazione europea rischia di affondare nelle acque del Mediterraneo.

Pubblicità
Pubblicità

Herbert Dorfmann, Europarlamentare eletto nel collegio del Trentino Alto-Adige

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]

Categorie

di tendenza