Connect with us
Pubblicità

Trento

Anche Corona chiede le dimissioni di Pedergnana

Dopo la richiesta di dimissioni da parte del PD Trentino arrivano anche quelle di Corona, uomo comunque del PATT che si rivolge al nuovo segretario degli autonomisti Franco Panizza

Pubblicato

-

Dopo la richiesta di dimissioni da parte del PD Trentino arrivano anche quelle di Corona, uomo comunque del PATT che si rivolge al nuovo segretario degli autonomisti Franco Panizza
«Mi meraviglio, caro segretario, di essere costretto a fare un intervento doloroso, ma necessario,  esordisce Corona -  su un tema che un partito che si definisce democratico dovrebbe aver risolto per naturale, immediata reazione chimica.  Invece mi trovo qui a chiedere le dimissioni di Carlo Pedergnana per il suo inqualificabile passato fascista (ma passato di quanto?), idee e frequentazioni che gli dovrebbero aver impedito  nonostante una naturale, possibile e comprensibile evoluzione del suo pensiero - di sedere sullo scranno di presidente, garante del simbolo del partito, di un partito che del passato e delle azioni fasciste ha davvero tristi ricordi.  No, signori, il passo è troppo grande, troppo forzato, troppo poco credibile per essere accettato. Io qui, oltre ad una larga fetta del partito, rappresento anche gli Schuetzen, proprio quegli Schuetzen che furono cancellati d'autorità da quel partito, peraltro messo fuori legge, al quale si ispirava Pedergnana che ora guarda il mondo dall'altra parte della barricata, seduto su una poltrona di prestigio. Troppo pochi anni sono passati da questa folgorante conversione del camerata per poter accettare che continui nel mandato conferitogli dai partecipanti, spero ignari, del nostro ultimo congresso.  Chiedo se ne vada, dunque. Ma mi chiedo anche quante ponderate sono state le scelte di Franco Panizza pur di blindare la sua candidatura a “eterno” segretario del Patt, pur di circondarsi di amici, di gente che, pur di avere uno scranno, accettava e accetta di avvallare tutto.  Ricordo al segretario che l'apologia di realto, prevista dalla legge Scelba del 1952, anche alla luce delle successive interpretazioni della Corte Costituzionale, non è mai decaduta. Nella fattispecie si parla di “esaltazione tale da poter condurre alla riorganizzazione del partito fascista”. E non è esaltazione baciare l'immagine del Duce, anche dopo un brindisi, come dice una balbettante difesa?  Lo so che su Facebook ci sono decine di profili che, per gli stessi motivi, andrebbero chiusi. E so anche che i vertici di Facebook hanno risposto a coloro che hanno protestato che i profili incriminati rientravano negli “standard della comunità”.  Ma qui non siamo su Facebook, caro segretario, e non siamo nemmeno su Scherzi a parte. Noi abbiamo una tradizione culturale e politica da difendere, siamo un partito autonomista che si riconosce nel centro sinistra ed in una storia che non consente interpretazioni.  Storia alla quale non può appartenere Pedergnana che, troppo frettolosamente e per motivi fin troppo noti, avete scelto per fare da presidente - e quindi da garante del nostro partito - e per questioni geopolitiche: dare un contentino all'Alto Garda.  Ma l'Alto Garda, caro segretario, termina ancora dove c'è il confine sulla Gardesana Orientale tra Riva del Garda e Limone o si spinge idealmente fino a Salò?» - termina la nota di Corona. 

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza