Connect with us
Pubblicità

Trento

Obbligo di assistenza al coniuge o al figlio, 200 violazioni all’anno

Verifiche anche sulle false dichiarazioni per ottenere un alloggio pubblico (62 casi nel 2015) o in merito alla reale residenza anagrafica (20 casi).

Pubblicato

-

Verifiche anche sulle false dichiarazioni per ottenere un alloggio pubblico (62 casi nel 2015) o in merito alla reale residenza anagrafica (20 casi).

Duecento casi all'anno di sottrazione all'obbligo di assistenza, morale o materiale, nei confronti dei figli o del coniuge. Tante sono le vicende, spesso dolorose e complicate, di cui si è occupata la polizia municipale di Trento su segnalazione del servizio Attività sociali dall'inizio del 2013.

Si tratta di comportamenti che, qualora non sia comprovata l'incapacità economica del genitore o coniuge, comportano una sanzione penale: la reclusione fino a un anno o la multa da 103 euro a 1.032 euro.

Pubblicità
Pubblicità

Gli accertamenti della polizia municipale sono conseguenza del fatto che la Provincia di Trento, per sopperire al mancato versamento dell'assegno di mantenimento e per garantire una vita dignitosa ai soggetti minori, ha da tempo previsto un sussidio economico chiamato “anticipazione dell'assegno a favore dei minori”, del quale ci siamo occupati in un precedente articolo.

L'erogazione dell'assegno avviene, da parte del Servizio attività sociali del Comune di Trento, su delega della Provincia, a condizione che esista un titolo esecutivo, quale una sentenza del Tribunale, che stabilisce l'importo da versare da parte del “genitore obbligato”. Fino alla fine del 2012, sulla scorta di tali richieste, il Servizio Attività Sociali, una volta ricevuta la domanda di anticipazione dell’assegno di mantenimento, provvedeva alla segnalazione all’Autorità giudiziaria del genitore inadempiente, per violazione di quanto previsto dall'articolo 570* del codice penale.

La sola segnalazione dell'illecito penale da parte dell'ente locale non può essere automatica, ma necessita di un'attività di indagine più approfondita in modo da raccogliere tutte le informazioni necessarie a circostanziare e contestualizzare il fatto.

Pubblicità
Pubblicità

Tenuto conto che il servizio Attività sociali non ha la competenza e gli strumenti per svolgere indagini, a partire dai primi mesi del 2013 la richiesta di accedere al beneficio economico viene inoltrata all'ufficio di Polizia giudiziaria del Corpo di Polizia Locale, il quale ha il compito di raccogliere tutte le informazioni e di inoltrare una notizia di reato ben circostanziata all'Autorità giudiziaria.

Si tratta di un'attività della polizia locale sconosciuta ai più, ma che comporta laboriose verifiche incrociate tramite le banche dati a disposizione, accertamenti anagrafici, informazioni sulla situazione patrimoniale dell'indagato e sulla disponibilità di beni mobili (veicoli) o immobili (case, terreni ecc…), contatti con altre amministrazioni locali e nazionali.

E' inoltre necessario raccogliere informazioni dalla parte offesa (coniuge) per poter avere un quadro d'insieme e conoscere anche in questo caso la situazione economica (lavoro, beni patrimoniali, aiuti economici ecc..) al fine di verificare se viene garantita una vita dignitosa ai soggetti minori. Questa attività investigativa particolarmente onerosa è necessaria perché la responsabilità penale, secondo la giurisprudenza recente, è collegata allaconcreta possibilità e capacità economica del soggetto.

Infatti se la persona tenuta al pagamento degli alimenti riesce a produrre idonei e convincenti elementi da cui si desume che non le è possibile provvedere al pagamento dell'intero assegno di mantenimento e che sta già contribuendo in misura congrua al suo reddito, la responsabilità penale viene esclusa.

A conclusione dell'attività di indagine, oltre ai casi legati a liti familiari per la gestione dei figli, emergono vere e proprie situazioni di indigenza, casi in cui il genitore non è in grado di versare quanto previsto per la mancanza di qualsiasi disponibilità economica in seguito alla perdita della casa, del lavoro, di ogni avere.

A questa attività della polizia municipale, va aggiunto il lavoro che la sezione di polizia giudiziaria svolge, su segnalazione dei servizi comunali, in caso di falsità ideologica (articolo 483 del codice penale) o di false attestazioni rese ad un pubblico ufficiale (articolo 495). La prima ipotesi di reato è segnalata quasi esclusivamente dal servizio Casa (57 casi su 62 nel 2015) ed è legata a dichiarazioni mendaci finalizzate ad avere illegittimamente un alloggio pubblico e contributi integrativi al canone di locazione. Si tratta il più delle volte della non veritiera indicazione degli anni lavorativi.

La seconda ipotesi di reato invece, segnalata esclusivamente da parte degli uffici dello stato civile (anagrafe), riguarda false dichiarazioni finalizzate a ottenere la residenza anagrafica in luoghi diversi da quello di effettiva residenza. Nel 2015 sono state deferite alla Autorità giudiziaria 62 persone per falsità ideologica e 20 persone per false attestazioni a un pubblico ufficiale.

Questi casi comportano per la polizia giudiziaria una serie di accertamenti negli uffici segnalanti, tramite banche dati (agenzia delle entrate, stato civile ecc.), o grazie a persone informate sui fatti. Il fine è quello di verificare la sussistenza del reato, così da escludere dalla segnalazione all'Autorità Giudiziaria i casi in cui sia evidente l'estraneità o un palese errore del dichiarante. Si tratta di accertamenti che comportano un notevole carico di lavoro per gli uffici competenti.

L'articolo 570 del Codice Penale sanziona penalmente con la reclusione fino ad un anno o con la multa da 103 euro a 1.032 euro chiunque, abbandonando il domicilio domestico, si sottrae agli obblighi di assistenza, materiale e morale, inerenti alla podestà dei genitori o alla qualità di coniuge; in parole semplici la norma penale punisce chi fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore o al coniuge. Per mezzi di sussistenza si deve intendere tutto ciò che è strettamente indispensabile a soddisfare le fondamentali esigenze di vita. Il soggetto attivo, ossia chi commette il reato, può essere il coniuge, il genitore, il tutore, l'ascendente, il discendente, anche se naturale o adottivo, nonché il coniuge divorziato. Il soggetto passivo sono i figli (legittimi, naturali, adottivi), il coniuge e i minori affidati ad una famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza