Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Napoli con rigore, Juve di misura, Roma in ripresa

 

La contesa sotto la lente d’ingrandimento si gioca sulle antiche sponde del Mediterraneo. I Partenopei sbarcano sull’isola. Nella terra dei vulcani e delle piane va in scena il posticipo della domenica.

Pubblicato

-

 

La contesa sotto la lente d’ingrandimento si gioca sulle antiche sponde del Mediterraneo. I Partenopei sbarcano sull’isola. Nella terra dei vulcani e delle piane va in scena il posticipo della domenica.

E’ la partita numero 22 tra l’Aquila e il Ciuccio: 8 sono i successi dei siciliani, 8 sono i pareggi, 5 vittorie dei napoletani.

Pubblicità
Pubblicità

Gli isolani schierati sul green di Viale del Fante dopo l’ennesimo avvicendamento in panca. Esonerato per la seconda volta Beppe Iachini, il patron Zamparini chiama Walter Novellino. Il club di Via del Maio di Porto è reduce dalla vittoria casalinga contro il Chievo.

Ventotto sono le reti realizzate e cinquanta (seconda peggior difesa) quelle subite dai padroni di casa. Cinquantotto (secondo miglior attacco) sono quelle all’attivo e ventitré quelle al passivo per la squadra di mister Sarri.

Le due compagini si presentano, prima della disputa, rispettivamente al diciassettesimo (a quota 27 punti) e al secondo posto (61 punti) con umori contratati.

Pubblicità
Pubblicità

Il percorso della squadra del tecnico nativo di Montemarano è caratterizzato da sette vittorie, sei pareggi e quindici sconfitte; per gli undici del coach del golfo, sono diciotto gli incontri vincenti, sette sono i pareggi e tre le disfatte.

Domenica 13 marzo ore 20.45 si celebra allo stadio Renzo Barbera la disputa tra UC Città di Palermo e SSC Napoli, il match sotto i riflettori nel giorno di San Rodrigo di Cordova, sacerdote e martire.

La guida tecnica di Boccadifalco sceglie il modulo 4-3-2-1 con Sorrentino a protezione della rete. Il reparto arretrato è costituito da Struna, Gonzalez, Andjelkovic e Pezzella. A centrocampo, the wall, con Hiljemark, Jajalo e Chochev. Davanti al tandem, Quaison e Vazquez trova posto il puntello Gilardino.

Il fischietto dell’incontro è affidato al quarantaduenne fiorentino, Gianluca Rocchi. Scopriamo in archivio che l’arbitro toscano esercita la professione di agente di commercio.

Sul rettangolo verde, gli assistenti del “rappresentante” sono Meli e Dobosz. Il quarto uomo è Musolino. I giudici di linea sono Valeri e Mariani.

La guida tecnica di Castel Volturno schiera il modulo 4-3-3 con Reina tra i pali. Difesa allineata con Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam; la mediana composta da Allan, Jorginho e Hamsik; il tridente avanzato, formato da Callejon, Higuain e Insigne.

La serata meteo, nella Conca d’Oro, è temperata, lo sky parzialmente coperto e la temperatura misurata è di tredici gradi centigradi.

Dopo i novanta minuti lasfida tra l’Aquila e il Ciuccio termina con la vittoria degli azzurri (0-1).

E’ brillante la regia sapiente di Jorginho, uomo a tutto campo. Gli undici di Maurizio Sarri liquidano la pratica siciliana con l’ottava vittoria esterna.

I Partenopei chiudono con sagacia la squadra di Walter Novellino nei 40 metri. Il possesso di palla pende dalla sponda azzurra che capitalizza con abilità la supremazia territoriale.

E’ un monologo azzurro, una sinfonia napoletana ben diretta. Lo spartito intonato da copione è privo di sbavature.

Lo sloveno Sinisa Andelkovic trattiene Albiol in area di rigore e per l’arbitro Rocchi è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta el Pipita, Gonzalo Higuain che supera Sorrentino (al minuto 22).

Sul finire del primo tempo Vazquez confeziona la palla goal ma Pepe Reina devia in calcio d’angolo.

Dopo la ricreazione e il tè caldo, la musica non cambia. A tratti i padroni di casa provano a scalfire l’egemonia tattica degli ospiti con alcune ripartenze, ridisegnando il modulo.

Hamsik e compagni gestiscono con destrezza gli spazi, limitano le scorribande offensive. I campani cercano il raddoppio senza riuscirvi, tracciano piacevoli trame di gioco sospinti dalla maestria tecnica dei suoi giocolieri.

I siciliani collezionano calci d’angolo, qualche sortita in avanti senza convinzione. Continua la crisi delle aquile, si fortifica la risalita azzurra.

Ventidue sono le reti realizzate nella ventinovesima giornata di serie A. Cinque, sono le vittorie tra le mura amiche (Juventus, Inter, Lazio, Genoa e Carpi), due vittorie esterne (Napoli, Roma), tre sono i pareggi (Fiorentina-Verona, Chievo-Milan ed Empoli-Sampdoria).

Dopo 2.610 minuti la classifica è la seguente: Juventus (67 punti) – Napoli (64 punti) – Roma (59 punti) – Fiorentina, Inter (54 punti) – Milan (48 punti) – Sassuolo (44 punti) – Lazio (41 punti) – Bologna (36 punti) – Chievo, Empoli (35 punti) – Genoa (34 punti) – Torino (33 punti) – Sampdoria (32 punti) – Atalanta, Udinese (30 punti) – Palermo (27 punti) – Frosinone (26 punti) – Carpi (25 punti) – Verona (19 punti).

Per la classifica capocannoniere, Gonzalo Higuain comanda con ventisette centri, podio d’argento per Dybala con quattordici timbri, per la piazza di bronzo Bacca con tredici reti.

Il tabellino in pillole:

Lazio-Atalanta (2-0)

Nel secondo posticipo gli aquilotti superano la Dea bergamasca con il risultato “all’inglese”.

La doppietta di Miroslav Klose stende i bergamaschi. La prima rete dell’attaccante tedesco si materializza con una buona dose di opportunismo (al minuto 67), il raddoppio a tempo scaduto dopo un contropiede di Felipe Anderson (al minuto 90+5).

Genoa-Torino (3-2)

Il Grifone gioca una gara gagliarda e vince in rimonta.

I granata segnano con la doppietta di Ciro Immobile (al minuto 4 e 15).

I rossoblù di Gian Piero Gasperini ribaltano lo score con la doppietta su rigore di Alessio Cerci (al minuto 20 e 45+2). Infine, Luca Rigoni realizza il sorpasso con un colpo di testa su cross di Suso (al minuto 66).

Udinese-Roma (1-2)

Allo stadio Friuli i capitolini festeggiano la nona vittoria consecutiva.

Il passaggio è di Perotti, il tocco di Salah, la stoccata vincente porta la firma del bomber bosniaco, Edin Dzeko (al minuto 14).

Nella ripresa Pjanic lancia Alessandro Florenzi che fulmina Karnezis (al minuto 74).

A una manciata di minuti dal triplice fischio Bruno Fernandes accorcia le distanze battendo Szczesny (al minuto 85).

Fiorentina-Verona (1-1)

La Viola in vantaggio con la rete di Mauro Zarate (al minuto 40) si fa raggiungere dal fanalino di coda con un colpo di testa di Eros Pisano (al minuto 86).

Carpi-Frosinone (2-1)

Nello scontro salvezza della giornata gli emiliani superano iciociari.

Raffaele Bianco trafigge Leali (al minuto 27), Federico Dionisi pareggia (al minuto 72). La rete della vittoria è segnata dal dischetto da Jonathan de Guzman (al minuto 90).

Inter-Bologna (2-1)

La Beneamata conquista tre punti e aggancia la Viola nel tabellone.

Le reti di Ivan Perisic (al minuto 72) e Danilo D’Ambrosio (al minuto 76) fanno gioire il Mancio. E’ la seconda vittoria consecutiva per i bauscia al Meazza a distanza di sette giorni.

I felsinei trovano il goal della bandiera con l’ex reggino Franco Brienza (al minuto 90).

Empoli-Sampdoria (1-1)

Il passaggio filtrante è di Cassano, la deviazione è di Fabio Quagliarella che deposita nel sacco di Skorupski (al minuto 41).

Gli empolesi raggiungono il pari con un colpo di testa di Vincent Laurini (al minuto 82).

Juventus-Sassuolo (1-0)

I campioni d’Italia vincono il match di venerdì sera con la marcatura di Paulo Dybala innescato da Cuadrado (al minuto 36).

Il portiere bianconero, Gianluigi Buffon non subisce goal da 904 minuti. Superato il record del grande Dino Zoff, l’estremo difensore di Carrara punta al record assoluto di Sebastiano Rossi.

Finisce a reti bianche: Chievo-Milan (0-0)

Il post:

Mercoledì 16 marzo (ore 20.45) va in scena all’Allianz Arena la sfida (ottavi di finale) di Champions League tra FC Bayern Monaco e Juventus FC. All’andata, nel capoluogo piemontese, matura un pareggio (2-2). I bavaresi di Josep Guardiola in vantaggio con Muller e Robben subiscono la rimonta bianconera con Dybala e Sturaro.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza