Connect with us
Pubblicità

Trento

Le persone disabili e la consapevolezza dei propri diritti.

Pubblichiamo la lettera della dottoressa Marta Gobbetti, Presidente dell’Associazione Genitori de "La Nostra Famiglia" – Sezione di Vicenza con le sue considerazioni sul nuovo ISEE, i pasticci del Governo e la sentenza riparatoria del Consiglio di Stato.

Pubblicato

-

Pubblichiamo la lettera della dottoressa Marta Gobbetti, Presidente dell’Associazione Genitori de "La Nostra Famiglia" – Sezione di Vicenza con le sue considerazioni sul nuovo ISEE, i pasticci del Governo e la sentenza riparatoria del Consiglio di Stato.

«Forse riflettendo a margine delle recenti Sentenze prodotte dal Consiglio di Stato sull’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) – uno degli aspetti più importanti da affrontare è proprio la consapevolezza dei diritti che ci riguardano e il loro riconoscimento nella vita di tutti i giorni. Una ricerca, infatti, sostiene che solo il 7% della popolazione conosce la situazione burocratica e legale che riguarda direttamente la propria sfera personale e che definisce i propri rapporti con la società».

Pubblicità
Pubblicità

L’indennità di accompagnamento per le persone con disabilità non può essere conteggiata come reddito: abbiamo seguito la scorsa settimana la questione su tutti i media nazionali, ma restiamo davvero perplessi… Era necessario scomodare il Consiglio di Stato per farcelo confermare?

In effetti bisogna tenere a mente che in Italia le cose funzionano così: i cittadini – per lo più quelli più sfortunati, con gravi e urgenti necessità – lottano per decenni e conquistano, con enormi sforzi e sacrifici, diritti fondamentali, che vengono definiti con leggi, per quanto complicate, spesso esaustive ed efficienti. A questo punto, si entra solitamente in un vortice, in cui, pur essendo in vigore leggi funzionali a soddisfare le esigenze dei cittadini, queste vengono quotidianamente mal interpretate o addirittura non applicate, fino ad arrivare all’inconcepibile: qualcuno rimette in discussione il bene già conquistato.

Forse uno degli aspetti più importanti da affrontare è proprio la consapevolezza dei diritti che ci riguardano ed il loro riconoscimento nella vita di tutti i giorni. Una ricerca sostiene che solo il 7% della popolazione conosce la situazione burocratica e legale che riguarda direttamente la propria sfera personale e che definisce i propri rapporti con la società. Dato davvero significativo, soprattutto in questo caso, se pensiamo che molti hanno esultato alla notizia della scorsa settimana, come si trattasse di una conquista, di una grande agevolazione concessa da una società lungimirante.

Quello che il Governo ha cercato di fare è tornare indietro di molti fondamentali passi già fatti, regredire, considerare la disabilità alla stregua di una fonte di reddito, come se fosse un lavoro o un patrimonio.

Il Consiglio di Stato ha semplicemente risposto, nel 2016, con le parole della nostra Costituzione (1° gennaio 1948) e della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità del 2006, sottoscritta dal nostro Paese nel marzo del 2007 e ratificata con la Legge 18 del 2009.

Pubblicità
Pubblicità

Questa operazione, evitabile, ci è già costata tempo e denaro pubblico e ancora ce ne costerà molto, considerando che saranno necessari: la correzione dell’articolo 4 del Decreto del Presidente del Consiglio 159/13, quindi una modifica normativa che seguirà il medesimo iter percorso per la sua approvazione originaria, sostanziali cambiamenti ai software di riferimento dell’INPS e di tutti i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) che si occupano di redigere l’ISEE, nonché adeguamenti dei criteri di valutazione dei Comuni (in questo caso, per assurdo, saranno avvantaggiati dal loro immobilismo proprio i Comuni che, in spregio alla normativa vigente, non avevano ancora rivisto le soglie ISEE).

Il risultato? Ancora una volta soldi e tempo sprecati, cittadini disorientati e persone con disabilità molto preoccupate per il loro futuro.

Marta Gobbetti.

{facebookpopup2}

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]

Categorie

di tendenza