Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

«Diamo un futuro al nostro passato»: presentate le Giornate di Primavera 2016 del FAI

Presso la nuova sede FAI di via Oss Mazzurana si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle Giornate di Primavera 2016, i giorni sabato 19 e domenica 20 marzo. 

Pubblicato

-

Presso la nuova sede FAI di via Oss Mazzurana si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle Giornate di Primavera 2016, i giorni sabato 19 e domenica 20 marzo. 

L’iniziativa, giunta alla sua 24° edizione, è vasta e comprende diversi territori in regione, dal castello di Avio, uno dei primi monumenti acquisiti dal Fondo Ambiente Italiano nel 1977, alla Val di Fiemme, dalla Valle dei Laghi alla Val di Sole.

Ritornare al bello per far rinascere in noi l’orgoglio del nostro patrimonio artistico e culturale”. Sono le parole d’ordine di questa manifestazione, e del Fondo in generale, pronunciate da Giovanna degli Avancini, Presidente regionale del FAI, per presentare le diverse attività che vengono quest’anno offerte in regione.

PubblicitàPubblicità

Un’occasione per approfondire luoghi d’interesse storico e ambientale che il FAI ha preso sotto la propria ala protettiva garantendo salvaguardia,cura e promozione.

Tra questi Terlago svolge un ruolo decisivo, luogo che ha visto con la collaborazione del FAI uno sviluppo esemplare di recupero e salvaguardia del patrimonio artistico. Nel comune della Valle dei Laghi verranno infatti aperti le Chiese di San Pantaleone e di Sant’Andrea, il parco del castello ed il Palazzo Perotti- Toriello di Covelo.

In Valle di Sole, invece, le aperture, tutte nel paese di Ossana, interessano non solo le chiese di Santa Maria Maddalena e San Vigilio, ma soprattutto le stue di Casa Molignoni (1507) e della Fondazione San Vigilio (1740), antiche e tipiche stanze da letto foderate in legno.

La proposta sarà altrettanto ampia in Val di Fiemme, dove, afferma il responsabile del FAI della zona Michele Facchin, ci sarà la possibilità di “immergersi nella comunità” attraverso visite, mostre ed escursioni divise fra Cavalese e Varena, in un mix di arte antica e moderna, musica ed ambiente.

L’offerta, infine, coinvolgerà anche Avio, sito come detto di uno dei luoghi simbolo del FAI, ed il capoluogo, dove gli studenti del Liceo Classico Prati, apprendisti Ciceroni, guideranno alla visita della Cappella Vantini di Via delle Orne. Tale iniziativa è legata ad un progetto interregionale di celebrazione dell’architetto Rodolfo Vantini a 160 anni dalla sua morte.

Per il pubblico non sarà facile scegliere”, afferma orgogliosamente la Capo Delegazione del Trentino Luciana De Pretis, ed effettivamente i beni aperti al pubblico sono numerosi, alcuni dei quali però riservati ai soli soci FAI.

L’offerta non si esaurisce peraltro con le visite e le aperture, ma conterà su iniziative parallele come il concerto corale di sabato nella Chiesa parrocchiale di Terlago, quello di domenica nella Chiesa di Santa Maria Assunta di Pieve di Fiemme e la degustazione di vini locali presso il Palazzo Baronale di Avio.

Il FAI trentino conta su un migliaio di soci e queste giornate puntano a sensibilizzare la popolazione affinché si unisca al progetto della fondazione (dal 14 al 27 marzo ci sarà una raccolta fondi attraverso SMS o telefonate, mentre dal 14 al 20, con la collaborazione della RAI, ci sarà una settimana di maratona televisiva a sostegno del FAI).

È questa l’aspirazione espressa dalle relatrici, che, nello spirito dell’associazione che rappresentano, indicano come obbiettivo le enormi adesioni riscosse in Inghilterra dal National Trust for Places of Historic Interest of Natural Beauty, ente a cui si ispirò il FAI al momento della sua nascita negli anni ’70.

In Italia gli aderenti superano le 100000 unità, mentre noi puntiamo a che tutti i cittadini italiani si iscrivano al FAI per guidare dal basso un piano di salvaguardia e promozione del nostro patrimonio, il quale riflette la nostra identità”, dice De Pretis. Tutto ciò con un occhio di riguardo al rapporto con le scuole, con cui il FAI collabora da tempo e con successo. L’obbiettivo è forse utopico, come riconosciuto dalla stessa, ma al tempo stesso coraggioso e ammirevole.

Un plauso arriva in conclusione anche dall’Assessore alla Cultura del Comune di Trento Andrea Robol, il quale esprime un sentito ringraziamento a chi “con grande entusiasmo si dedica alla celebrazione del patrimonio artistico e culturale, vero bene comune, ed al renderlo accessibile a tutti”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]

Categorie

di tendenza