Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Il piccolo “Tommy” e quel tragico 2 Marzo del 2006

Pubblicato

-

Nel mese di marzo del 2006 tutta l’Italia fu in apprensione per la scomparsa del piccolo Tommaso Onofri, di un anno e mezzo, rapito da due sconosciuti nella campagna parmense, dopo aver immobilizzato con il nastro adesivo i genitori, Paolo Onofri e Paola Pellinghelli, e Sebastiano, il fratello di otto anni.

L’1 aprile successivo, però, il rapimento si trasformò in tragedia: il corpo del bambino fu ritrovato trucidato (colpo con un badile) presso un torrente, scoperto grazie alla confessione di Mario Alessi, condannato, poi, all’ergastolo (mentre la sua ex compagna, Antonella Conserva, sta scontando, dal 2008, 24 anni di prigione).

Sono trascorsi 10 anni da allora e, mentre per l’opinione pubblica quanto avvenuto si è trasformato in un pessimo ricordo che ritorna con prepotenza nella memoria quando viene rispolverato, dal cuore della madre, Paola, quella tragedia non si cancellerà mai più (il padre, invece, si spense nel gennaio del 2014, in coma dall’agosto del 2008 dopo essere stato colpito da un attacco cardiaco).

Pubblicità
Pubblicità

Ne è prova un articolo pubblicato il 29 febbraio scorso sul Corriere della Sera, in cui la madre, morsa dal dolore e dalla tristezza suscitata dai ricordi di un bambino che non c’è più a causa della più bieca cattiveria umana, deve fare perfino i conti con la possibilità che l’assassino di Tommy, Mario Alessi, possa chiedere un premesso-premio che gli consentirebbe di uscire dal carcere, di giorno, per lavorare (e ciò potrebbe avvenire se la sua condotta di carcere, negli ultimi dieci anni, è stata esemplare).

Ma la madre, giustamente, non ci sta: “Spero che davanti a un’eventuale richiesta – ha detto alla giornalista del CorSera– il giudice valuti con responsabilità tutta la storia di questo mostro. E quando dico tutta, intendo le sue bugie ignobili, mentre cercavo Tommy, intendo la sua condanna per rapina e violenza sessuale nel 2003, intendo la sua perseveranza nel mentire, visto che ancora oggi non si è capito chi fra lui e il suo amico (Salvatore Raimondi, n.d.r.), abbia materialmente ucciso il mio bambino.

Nel 2006 me lo sono ritrovato in casa come muratore perché qualche giudice aveva deciso che potesse stare in libertà dopo la condanna per stupro e rapina di cui io ovviamente non sapevo nulla. Non vorrei che qualche altro giudice gli desse di nuovo credito”. Ma se capitasse, la donna ha già detto che urlerebbe“così tanto che qualcuno, prima o poi, mi ascolterebbe”.

Pubblicità
Pubblicità

In questi anni, comunque, la madre di Tommaso ha tradotto in azione sociale quanto patito, istituendo il 27 gennaio 2007 (insieme al marito), l’associazione “Tommy nel cuore”, nata per perseguire finalità di solidarietà sociale, di promozione dei diritti dei minori, fornendo assistenza psicologica, sociale, pedagogica e sociale, occupandosi del sostegno di attività benefiche.

Di certo il miglior modo per ricordare Tommaso, perché è nel far bene agli altri che si trova l’energia per andare avanti, nonostante tutto.

Gian Piero Robbi

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza