Connect with us
Pubblicità

Trento

Dorigatti, Widamann e Van Staa: l’Euregio sta tenendo di fronte all’emergenza profughi

Un'Euregio, quindi le sue articolazioni come il Gect e il Dreierlandtag, messo a dura prova dalla crisi europea più grave del dopoguerra, come l'ha definita il presidente del Consiglio della Provincia di Bolzano, Thomas Widmann, quella dei profughi.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un'Euregio, quindi le sue articolazioni come il Gect e il Dreierlandtag, messo a dura prova dalla crisi europea più grave del dopoguerra, come l'ha definita il presidente del Consiglio della Provincia di Bolzano, Thomas Widmann, quella dei profughi.
Una realtà transfrontaliera, che, però, proprio in questi giorni drammatici per l'Europa, ha dimostrato e dimostra, basti pensare all'unità d'intenti tra i tre presidenti di Trentino, Alto – Adige – Suedtirol e Tirolo, la sua tenuta. 
 
Una realtà, spesso considerata poco concreta, ma che ha raggiunto la bella età di 25 anni, lungo i quali, ha ricordato Dorigatti, i tre territori sono migliorati da tutti i punti di vista: economico, del rapporto etnico, culturale e ambientale. Questa la sintesi estrema dell'incontro, coordinato dal capoufficio stampa del Consiglio, Luca Zanin, che si è tenuto oggi pomeriggio nella sala dell'Aurora di Palazzo Trentini tra i presidenti delle assemblee del Trentino, Bruno Dorigatti, di Bolzano, Thomas Widmann e Herwig Van Staa del Tirolo. Una riflessione, seppur dominata, come si diceva, dall'emergenza profughi, sul passato e il futuro del Dreierlantag e dell'Euregio in generale. Uno sguardo tutto sommato ottimista sul domani e sulla storia, iniziata nell'ormai lontano '91, della costruzione di un sistema di rapporti, umani, politici, economici, tra le tre territori che, come ha ricordato Van Staa, ai primi passi del Dreierlandtag sembravano semplice utopia. 
 
Oggi, invece, questa realtà, che ha dovuto superare le diffidenze dei governi di Vienna e di Roma e di alcuni paesi europei, come Francia e Olanda, è viva e, ha proseguito il presidente dell'assemblea tirolese, si sta progressivamente occupando di temi concreti che vanno dai trasporti (Van Staa ha riconosciuto l'importanza del ruolo dell'Euregio per la realizzazione del tunnel del Brennero), a quelli universitari e sanitari. Non a caso, a questo riguardo, erano presenti in sala Aurora i giovani che partecipano all'Accademia dell'Euregio e che hanno posto ai presidenti alcune domande, soprattutto sui migranti. 
 
Passi avanti questa realtà ne ha fatti, sfruttando, ha ricordato Van Staa, tutte le vie giuridiche a partire dall'accordo di Madrid, fino a diventare il migliore esempio di Euroregione, come ha riconosciuto recentemente il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. 
 
Dorigatti: ora si deve fare un passo in avanti.- Però, ha aggiunto Dorigatti, è giunto il momento, lo impone la situazione politica europea e quella interna ai tre territori, di fare un ulteriore salto in avanti pensando ad un Dreirerlandtag come assemblea che si pone in rapporto con l'esecutivo rappresentato dal Gect. Un Dreierlantag che si riunisca a scadenze più ravvicinate e che si occupi di temi più concreti. E tra questi temi concreti, ha aggiunto Bruno Dorigatti, c'è innanzitutto quello dei profughi e quindi del Brennero. Dramma, ha detto, che richiama la necessità di difendere i valori di solidarietà e sul quale il Dreierlandtag si sta già muovendo: il 29 marzo, proprio al Brennero, si terrà una riunione dei capigruppo delle tre assemblee con all'ordine del giorno la spinosa questione del confine. Così come il Brennero sarà il principale argomento del Dreierlandtag del 20 aprile.  Perché, ha detto ancora, "se non riusciamo a governarla, l'emergenza dei profughi rischia di scardinare il sistema democratico e dividere di nuovo le nostre popolazioni". 
 
Widmann: dobbiamo capire l'Austria.– Un tema, questo dei profughi, hanno ricordato Van Staa e Widmann, sul quale l'Euregio ha già mostrato il suo valore. Il viaggio a Vienna dei tre presidenti delle giunte è stato un passo importante, così come le pressioni esercitate su Roma. Tra l'altro, ha ricordato il presidente Van Staa, Arno Kompatscher, sul Brennero, è stato ricevuto dal presidente della Commissione europea Jean Claude Junker proprio perché questo rappresenta un confine di grande importanza simbolica per l'Europa. Un confronto che è avvenuto, ha ricordato il presidente del parlamento tirolese, anche per il peso politico esercitato dall'Euregio. "Basti pensare – ha aggiunto – che il presidente della Baviera ha aspettato mesi per avere un incontro con Junker e che anche primi ministri sono in lista d'attesa".
 
Sempre parlando dell'emergenza profughi Widmann ha aggiunto che non si può condannare l'Austria per la decisione di chiudere i confini. "Questa – ha detto – è l'emergenza più grande del dopoguerra e nessuno sa bene cosa fare. Noi in Alto Adige abbiamo 800 profughi e già sembrano troppi, in Austria ne entrano ogni giorno 20 mila e già ne sono presenti 120 mila. In un paese che non è molto più grande dei nostri tre territori. Stanno subendo una pressione enorme e cercano di tutelarsi". 
 
Luciano Imperadori, esponente della cooperazione trentina, ha chiesto ai tre presidenti un intervento in difesa del credito cooperativo, la cui autonomia sarebbe minacciata dal decreto del Governo.  Widmann e Dorigatti hanno detto che Rossi e Kompatscher stanno lavorando a Roma e c'è qualche speranza di trovare una soluzione. Van Staa ha detto che ovunque c'è un ritorno al centralismo ma che le banche regionali, non influenzate dai grandi cartelli finanziari, sono determinanti per lo sviluppo regionale. Per questo, ha detto il presidente del lantag tirolese, il Dreierlandtag può avere un ruolo nella promozione di una borsa alpina importante per rifinanziare le banche regionali. 
 
Dorigatti: l'Euregio non può essere il cavallo di Troia per scardinare la Regione.- Dorigatti, infine, ha ricordato che Trentino e Alto Adige – Suedtirol stanno affrontando un'altra sfida decisiva: quella dell'Autonomia . "E la Regione  – ha detto il presidente trentino –  deve stare dentro l'Euregio che non può essere considerato il cavallo di Troia per scardinarla"

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero5 ore fa

Auto si schianta contro il muro, si ribalta e prende fuoco: due morti e due feriti gravi

economia e finanza6 ore fa

Pensplan: oltre 280 mila posizioni presso i fondi pensione istituiti in Regione

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Studenti qualificati e diplomati all’UPT di Cles: ecco l’elenco

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Pellizzano vince il Bando borghi del Pnrr puntando sulla frazione di Termenago

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Carenza idrica, Andalo fa la sua parte

Giudicarie e Rendena7 ore fa

Ponte dei Servi: finisce a terra con la moto, 56 enne finisce in ospedale

Vita & Famiglia8 ore fa

Usa. Storica decisione contro sentenza sull’aborto. Pro Vita: «ora tocca all’Italia»

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Sorpasso suicida nella galleria di Taio – IL VIDEO

Telescopio Universitario9 ore fa

UniTrento – Pnrr, 50 milioni all’Università di Trento

Bolzano9 ore fa

Alto Adige, ritrovato il corpo senza vita dell’escursionista disperso a Racines: precipitato a Malga Calice a 1.500 m slm

Trento9 ore fa

Coronavirus: nessun decesso oggi in Trentino, 33 i pazienti ricoverati

Spettacolo10 ore fa

Con Jurassic World – Il dominio si chiude una saga durata quasi 30 anni

Trento11 ore fa

Plateatici dei locali, la procedura semplificata estesa per tutto il 2022

Trento11 ore fa

Arresti per terrorismo a Rovereto: il ringraziamento di Fugatti e Bisesti ai Carabinieri del ROS

Valsugana e Primiero11 ore fa

Tragedia a Caldonazzo: perde la vita mentre fa il bagno nel lago

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Frana il terreno vicino a Malga Andalo – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

I 12 giorni di Vasco Rossi all’Hotel Solea di Fai della Paganella: «Persona di livello umano altissimo»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

Telescopio Universitario4 settimane fa

In 440 oggi alla cerimonia di laurea, il rettore: «Scommetto su di voi»

Telescopio Universitario4 settimane fa

All’Università di Trento il fondo Feierabend sull’arte italiana del ‘900

Arte e Cultura4 settimane fa

Mario Giordano in Trentino con i «Tromboni. Tutte le bugie di chi ha sempre la verità in tasca»

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro2 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento2 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza