Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

I muri di Trump e i ponti di Francesco

Papa Francesco è entrato a gamba tesa nella corsa alla Casa Bianca e lo ha fatto sferrando un colpo micidiale al favorito tra i candidati repubblicani, l’irriverente Donald Trump. Uno scontro tra titani: il Papa dei poveri, che si inginocchia per lavare i piedi ai carcerati, contro il miliardario newyorchese che non si inginocchia davanti a nessuno.

Pubblicato

-

Papa Francesco è entrato a gamba tesa nella corsa alla Casa Bianca e lo ha fatto sferrando un colpo micidiale al favorito tra i candidati repubblicani, l’irriverente Donald Trump. Uno scontro tra titani: il Papa dei poveri, che si inginocchia per lavare i piedi ai carcerati, contro il miliardario newyorchese che non si inginocchia davanti a nessuno.

Chi alza muri non è cristiano”, aveva tuonato giovedì il pontefice sul volo di ritorno dal suo viaggio in Messico, commentando la proposta di Donald Trump di costruire un muro lungo 2.500 chilometri lungo la frontiera messicana e deportare 10 milioni di immigrati.

Una persona che pensa di fare i muri, chiunque sia, e non fare ponti, non è cristiano – ha detto Francesco – Questo non è nel Vangelo”.

PubblicitàPubblicità

Piccata la risposta del candidato repubblicano, che attraverso Dan Scavino, il responsabile della sua campagna sui social media, ha ironizzato su Twitter: “Sorprendenti i commenti del Papa, considerando che la Città del Vaticano è al 100% circondata da mura imponenti”.

Ma il candidato repubblicano non se l’è sentita di sfidare fino in fondo la guida di 1,2 miliardi di cattolici e ha rettificato la sua risposta alla “scomunica” dichiarando: “Il Papa? È una persona meravigliosa”. Secondo la Cnn, Trump avrebbe anche sostenuto: “Penso che (il pontefice, ndr) abbia detto qualcosa di molto più soft di quello riportato inizialmente dai media”.

Il Santo Padre e Donald Trump si rivolgono alle stesse persone: ai disperati, agli sconfitti del capitalismo, ai chi soccombe a causa delle diseguaglianze economiche. Donald Trump non è altro che una versione amplificata di Marine Le Pen e degli altri leader di estrema destra europei, che vanno a caccia di voti giocando sulle paure delle gente verso i migranti, l’Islam e la stagnazione economica.

Mentre Trump e Le Pen puntano il dito contro gli immigrati, accusati di essere la causa di molti dei mali negli Stati Uniti e in Europa, il Papa si scaglia contro le disuguaglianze “strutturali” che attraversano la società capitalista. Francesco divide il mondo tra sfruttati e sfruttatori, cogliendo ogni occasione per scagliarsi contro gli eccessi del capitalismo. Eccessi del capitalismo così ben incarnati dal miliardario Trump, che alla distinzione tra “sfruttati” e “sfruttatori” preferisce quella tra “perdenti” e “vincitori”.

Il messaggio di Francesco è semplice: “Dobbiamo costruire ponti, non muri”.

Nella messa finale che ha celebrato al confine con il Messico, il Santo Padre ha ricordato la storia biblica di Ninive, città “che si stava distruggendo a causa dell’oppressione e del disonore, della violenza e dell’ingiustizia”. Dio inviò allora Giona, il suo messaggero, per avvisare la popolazione e il re locale che se non avessero cambiato la maniera in cui vivevano sarebbero stati annientati. Il re ascoltò e Ninive fu salva.

E il messaggio di Francesco? Ora come ora il suo non è altro che il grido inascoltato di un profeta nel deserto.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza