Connect with us
Pubblicità

Trento

Brennero, Panizza (PATT): “Attenti a non rimettere indietro le lancette della storia”

"È un problema molto più grande di noi. I flussi migratori sono il riflesso di un mondo che sta mutando rapidamente i suoi equilibri. Soprattutto per questo è importante mantenere salda la bussola, i valori che hanno contraddistinto la costruzione europea così come la naturale vocazione della regione Trentino-Tirolese a viversi come un'unica comunità, anche quando la storia ha fatto calare pesanti frontiere tra i nostri popoli. Frontiere che, in nome del sogno europeo e di quello dell'Euregio, sono diventate sempre più leggere e sempre meno opprimenti. Per questo ora, pur nella necessità di affrontare il tema spinoso dei flussi migratori, bisogna fare in modo che non si cancelli quello che col tempo si è faticosamente riconquistato".

Pubblicato

-

"È un problema molto più grande di noi. I flussi migratori sono il riflesso di un mondo che sta mutando rapidamente i suoi equilibri. Soprattutto per questo è importante mantenere salda la bussola, i valori che hanno contraddistinto la costruzione europea così come la naturale vocazione della regione Trentino-Tirolese a viversi come un'unica comunità, anche quando la storia ha fatto calare pesanti frontiere tra i nostri popoli. Frontiere che, in nome del sogno europeo e di quello dell'Euregio, sono diventate sempre più leggere e sempre meno opprimenti. Per questo ora, pur nella necessità di affrontare il tema spinoso dei flussi migratori, bisogna fare in modo che non si cancelli quello che col tempo si è faticosamente riconquistato".

Così in una nota il senatore e segretario politico del PATT Franco Panizza sulle nuove misure del governo austriaco per i controlli al Brennero.

"Il fatto che Rossi, Kompatscher e Platter si siano mossi all'unisono nei confronti di Vienna è la riprova della compattezza dell'Euregio. Ma è anche la riprova delle preoccupazioni che ci sono nei nostri territori, come ha sottolineato questo pomeriggio il capogruppo Zeller durante il suo intervento in aula.

Pubblicità
Pubblicità

La frontiera del Brennero – insiste Panizza – ha un valore altamente simbolico e non è assolutamente paragonabile agli altri confini, proprio come ha ribadito lo stesso Presidente Renzi in aula, ricordandone la scia di sangue e dolore che lo ha contraddistinto in passato e che oggi ci vede protagonisti con un tunnel di collegamento all'avanguardia a livello mondiale.

Per questo è importante che i territori dell'Euregio, anche nell'incontro che avranno con il Ministro Alfano, siano uniti e determinati nel rivendicare il percorso seguito dai nostri territori e riescano a far capire all'Austria, ma anche a tutta l'Europa, che oggi ripristinare un confine faticosamente cancellato può provocare danni irreversibili. Ci rendiamo conto di quanto la situazione sia difficile, anche dal punto di vista della percezione sull'opinione pubblica e della necessità di garantire gli equilibri politici; ma tutto ciò non può scavalcare le ragioni di un popolo che ha ritrovato la propria unità d'intenti ed è oggi modello di convivenza per tutto il mondo.

 

Pubblicità
Pubblicità

Per questo il PATT, come ha ribadito il suo ufficio politico di lunedì scorso, chiede ai tre Presidenti di mantenere alta l'attenzione e di tenere stretti i contatti con Vienna e con Roma perché ogni misura introdotta al Brennero sia valutata con attenzione e provochi il minor impatto possibile sia per i cittadini dell'Euregio che per gli operatori economici.

Sarebbe devastante se si costruissero delle barriere in filo spinato sul modello ungherese. Vorrebbe dire portare indietro le lancette della storia, senza tener conto che queste misure, come il caso ungherese dimostra, sarebbero assolutamente inefficaci: non è di certo per un muro o per un confine che si ferma chi cerca riparo dalla guerra e dal terrore. A tutto questo si aggiungerebbero i danni economici, anche questi devastanti. Non dimentichiamoci che il Brennero è la porta di collegamento tra un parte d'Europa mediterranea e quella mitteleuropea.

Certo – prosegue Panizza – capiamo le preoccupazioni austriache. Oggi, assieme alla Germania, l'Austria è il Paese sul quale più insistono i flussi migratori con diversi canali d'accesso al territorio nazionale. È evidente che l'Austria, come abbiamo detto molte volte per l'Italia, da sola non può far fronte al problema. Perché un milione di profughi sono un'emergenza per un Paese di 8 milioni e mezzo come di 60 milioni di abitanti, ma diventano un fatto affrontabile per un Continente di 500 milioni di persone. Deve restare ed essere sempre di più una questione che riguarda tutta l'Europa. I Paesi dell'Est devono prendersi le loro responsabilità. È inaccettabile l'atteggiamento pregiudizievole e di scarsa collaborazione che non consente all'Europa di avere una politica condivisa sul tema.

Per questo il PATT auspica che qualunque iniziativa austriaca venga concertata con gli altri paesi europei a cominciare dall'Italia. La politica dello scaricabarile non risolve i problemi ma li sposta solo di qualche decina di km, per renderli sempre più gravi.

È un momento delicatissimo. In alcun modo l'Europa e i nostri territori devono rimettere indietro le lancette della storia".

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra1 ora fa

Scoperto laboratorio della cocaina a Canazei: in manette un 35enne albanese

Trento2 ore fa

Tamponi fasulli: i clienti pagavano mille euro. Pronto il registro con i nomi dei ‘furbetti’ del test

Trento2 ore fa

In Trentino nel 2021 boom di richieste di reddito o pensione di cittadinanza

Trento2 ore fa

Quando si terranno i saldi Uniqlo e cosa sarà possibile acquistare

Trento2 ore fa

Segnana: “Itea, le nuove regole riguardano gli alloggi a canone moderato e non a canone sostenibile”

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Scontro tra due auto al bivio per Andalo, in località Rocchetta: illesi i conducenti

Trento4 ore fa

Giorno della Memoria, Fugatti: «Il ricordo sia di stimolo a consolidare i valori della pace e della serena convivenza sociale»

Riflessioni fra Cronaca e Storia4 ore fa

I salvatori di bambini ebrei e l’ “Einstein della matematica”

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Sarca: nuovo incontro con i Bacini montani, chieste modifiche al progetto

Trento5 ore fa

Casino di bersaglio di Corso Buonarroti: via libera allo studio di fattibilità sullo storico edificio

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Quando la passione per la pittura accomuna e fa sognare

Trento5 ore fa

PNRR, ieri l’incontro col ministro Giorgetti sui progetti del sistema Trentino

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Incendio nei boschi tra Pomarolo e Pedersano, vigili del fuoco al lavoro

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Riva del Garda: riparte Time Out

Trento17 ore fa

Assistenza negata ai no vax? Pronta una querela, Apss: «Mai dato indicazioni del genere»

Trento4 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento3 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Fugatti: «Per ora la scuola tiene. Ma siamo pronti a valutare nuovi provvedimenti»

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 4 vittime e 885 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Altri 336 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Infermiera no vax di Rovereto muore di Covid a soli 57 anni: aveva deciso di non curarsi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver visto Elon…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

Categorie

di tendenza