Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Rifugiati, Merkel: “No alle quote, serve una coalizione di volenterosi”

La cancelliera tedesca si è arresa senza combattere. Angela Merkel ha abbandonato anzitempo il progetto di introdurre quote permanenti per la ripartizione di rifugiati in Europa. Ieri a Berlino, durante una conferenza congiunta con il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, la cancelliera ha anticipato, infatti, una nuova proposta che discuterà giovedì nel vertice dei capi di stato e di governo a Bruxelles.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La cancelliera tedesca si è arresa senza combattere. Angela Merkel ha abbandonato anzitempo il progetto di introdurre quote permanenti per la ripartizione di rifugiati in Europa. Ieri a Berlino, durante una conferenza congiunta con il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, la cancelliera ha anticipato, infatti, una nuova proposta che discuterà giovedì nel vertice dei capi di stato e di governo a Bruxelles.

Le quote non sono all'ordine del giorno”, ha risposto piccata Angela Merkel a chi le chiedeva maggiori delucidazioni sul piano di meccanismo permanente per la redistribuzione delle centinaia di migliaia di richiedenti asilo che sono entrati negli ultimi mesi in Europa.

Gli Stati membri si ridicolizzerebbero da soli se fissassero nuove quote”, ha puntualizzato con sarcasmo la cancelliera, ricordando come i 28 non siano stati in grado neanche di rispettare l'accordo per la spartizione di 160mila richiedenti asilo provenienti da Italia e Grecia. Da inizio autunno, sono, infatti, solo 500 quelli che sono stati ricollocati.

Pubblicità
Pubblicità

Non sono solo gli Stati dell'Europa centrale che non vogliono sentire parlare di quote. Anche la Francia, questo fine settimana, per bocca del suo primo ministro, Manuel Valls, ha fatto sapere che per quest'anno non ha intenzione di accogliere più dei 30mila richiedenti asilo previsti dall'accordo dello scorso autunno.

La Commissione europea ha ormai da tempo fiutato il vento che tira e, stufa di vedere cadere tutte le sue proposte a causa dell'egoismo di alcuni Stati membri, ha deciso di proporre giovedì “un meccanismo di ripartizione volontaria”, che consenta, agli Stati membri che lo desiderano, di accogliere i rifugiati siriani attualmente ospitati dalla Turchia.

Una vera e propria “coalizione dei volenterosi”, per ripartirsi le responsabilità dell'accoglienza con la Turchia, che al momento ospita più di due milioni di rifugiati siriani, ma anche e soprattutto per istituire un canale legale per gli ingressi in Europa. Dalla Turchia, poi, ci si attende in cambio un maggiore impegno nella lotta all'immigrazione clandestina.

Pubblicità
Pubblicità

Questo sembra essere l'ultimo tentativo prima di sigillare la frontiera greco-macedone-ungherese. Commissione e Stati membri sono ormai a corto di idee. Anche la cancelliera ha confidato di non essere troppo convinta dalla decisione di offrire alla Turchia un'ultima chance per collaborare, ma ha comunque deciso di sostenere pubblicamente il piano.

Il tutto nello stesso giorno in cui l'Austria ha formalmente deciso di mettere in atto quello che minacciava da settimane e, cioè, la reintroduzione dei controlli alla frontiera con l'Italia.

Dopo non essere riuscita a imporre la ripartizione obbligatoria dei rifugiati, l'Unione europea vola basso e punta tutto sulla solidarietà degli stati “volenterosi”. Una mossa apparentemente priva di ambizione che, però, offre agli Stati che da mesi chiedono una maggiore integrazione l'occasione per farsi avanti e giocare le loro carte. Per i sostenitori dell'Europa a due velocità, questo è il momento di accelerare. Renzi è avvisato.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Piana Rotaliana5 minuti fa

Sì alle nozze tra la Cassa Rurale Val di Non e la Rotaliana e Giovo

Italia ed estero19 minuti fa

India blocca export grano, aumenta il rischio di crisi alimentare e i prezzi schizzano

Val di Non – Sole – Paganella23 minuti fa

Una fuga di ammoniaca e un incendio nel locale tecnico: manovra congiunta al Consorzio Ortofrutticolo Lovernatico per i Vigili del Fuoco di Campodenno e di Sporminore

Valsugana e Primiero47 minuti fa

Si perdono in montagna con il cellulare scarico: paura per due giovani a Borgo Valsugana

Italia ed estero1 ora fa

Nato, Helsinki ufficializza la domanda di ingresso: la Turchia frena e punta al negoziato

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

AIDO: basta una firma per salvare una o più vite umane. Segnana: “Nel 2021, Trentino ai vertici in Italia per disponibilità a donare organi e tessuti”

Alto Garda e Ledro2 ore fa

Inaugurazione della rinnovata caserma dei Vigili del Fuoco Volontari a Lasino, Gottardi: “Simbolo dell’identità trentina”

Trento2 ore fa

Servizi conciliativi estivi per bambini e ragazzi: ecco le indicazioni per lo svolgimento in sicurezza

Le Vignette di Fabuffa3 ore fa

Danni economici ingenti in Italia per colpa della guerra e non solo

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Ieri due incidenti stradali sulle strade dell’ Alto Garda, traffico in tilt

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Arco: «Festa della Musica», si affida la gestione

Giudicarie e Rendena3 ore fa

Comano Terme, lupi, festa Val Algone e variante Area Alberti all’ultimo Consiglio Comunale: metà maggioranza assente

Sport3 ore fa

Fra l’Alpe Cimbra e Rovereto la finale nazionale dei Campionati studenteschi

Trento4 ore fa

Coronavirus: 177 contagi nelle ultime 24 ore. Calano ancora i ricoveri

Fiemme, Fassa e Cembra22 ore fa

Maltempo, sopralluogo dei vertici della Provincia in val di Cembra

Trento1 settimana fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 170 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Salgono ancora i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 107 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Balzo in avanti dei ricoveri

Italia ed estero4 settimane fa

L’ultima gaffe di Joe Biden: stringe la mano ai fantasmi. Il mondo s’interroga sullo stato di salute del presidente Usa

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Spettacolo4 settimane fa

Lutto nel mondo dello spettacolo, è morta Catherine Spaak

Italia ed estero4 settimane fa

Video di Zelensky caricato e poi rimosso, i dubbi sullo stato di alterazione: era drogato?

Trento3 giorni fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza