Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

L’Inghilterra e i diritti omosessuali

Ancora nulla di nuovo sull’approvazione del ddl Cirinnà, il decreto di legge di cui più si discute in questi giorni in Italia.

Pubblicato

-

Ancora nulla di nuovo sull’approvazione del ddl Cirinnà, il decreto di legge di cui più si discute in questi giorni in Italia.
 
La nostra nazione è infatti priva di leggi per quanto riguarda i diritti omosessuali, sia in quanto a matrimonio che ad adozione. Un fatto singolare, dal momento che in Europa la stragrande maggioranza dei paesi dispone di tali norme già da svariati anni.
 
L’Inghilterra, ad esempio, ha approvato le unioni civili nel 2005 e ha legalizzato i matrimoni omossessuali nel 2014. Dal 2002, invece, gli omosessuali possono adottare bambini in Inghilterra e in Galles, mentre dal 2009 in Scozia. Abbiamo così intervistato un campione di cittadini inglesi suddivisi in base alla loro età per verificare quanto l’accettazione dei diritti omossessuali sia realmente condivisa, non soltanto dal punto di vista giuridico, ma specialmente da quello quotidiano, della vita di tutti i giorni.
 
Abbiamo inoltre chiesto un parere relativo al perché l’Italia abbia atteso così tanto prima di discutere sulla promulgazione di una legge finalizzata al riconoscimento dei diritti degli omosessuali e il motivo di una così netta spaccatura dell’opinione pubblica in merito all’argomento.
 
Le persone intervistate sono state divise in tre gruppi: dai 15 ai 35 anni, dai 36 ai 60 e dai 61 ai 90. Per quanto riguarda il primo gruppo, il 100% dice di essere a favore dei matrimoni omosessuali e delle unioni civili, mentre il 6% non è d’accordo nel concedere il diritto di adottare alle coppie gay. Il 15% del secondo gruppo non è felice nel vedere gli omosessuali unirsi in matrimoni o in unioni civili e il 23% non approva questo tipo di adozioni.
 
Differente è invece l’orientamento del terzo gruppo, dove il 40% è contrario all’affidamento di minori agli omosessuali. Più numerosi sono i pareri che acconsentono alle unioni civili, i quali ammontano al 70% degli intervistati, il cui 20% è però d’accordo a tali unioni solo se praticate da due donne.
 
In quanto ai transgender, le opinioni sono state più scostanti, dal momento che un gran numero di persone ha espresso il desiderio di un maggiore controllo da parte delle istituzioni verso la vita privata di questi individui prima di concedere loro dei bambini in affidamento. Anche qui, è facile notare una differenza di pensiero fra le varie generazioni.
 
L’82% dei giovani e il 77% del gruppo intermedio si dicono favorevoli alle adozioni e ai matrimoni transessuali. Al contrario, ben il 50% della terza categoria non crede sia opportuno far sì che i transgender possano godere di questi diritti, poiché, in questo caso, si tratterebbe di “persone tormentate da dissidi interiori non da sottovalutare.”
 
Interessanti i punti di vista riguardo alla situazione italiana, di cui la maggior parte degli inglesi si sono dimostrati attenti ai recenti svolgimenti politici. Consapevoli delle difficoltà nell’approvare il ddl Cirinnà, il 62% pensa che sia l’attaccamento alla religione e alle tradizioni la ragione principale di una mancata compattezza nelle prese di posizione degli italiani. “L’Italia è un paese molto tradizionale spiega un intervistato – Il rispetto verso la religione è enorme, come quello verso l’idea della famiglia composta da uomo e donna. Non sono sicuro si tratti di chiusura mentale, ma piuttosto di paura nel mettere in dubbio le fondamenta di un’ideologia così forte come lo è in Italia.”
 
E anche all’estero si attende con ansia un responso da parte del governo, qualsiasi esso sia, con l’auspicio di vedere finalmente anche l’Italia fra gli stati europei che dispongono di una regolamentazione e di una presa di posizione che possa fungere da tregua in questa guerra fatta di numerosi dissidi.
Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza