Connect with us
Pubblicità

Trento

Affidamento minori: nuovo botta e risposta fra il comitato genitori e Adiantum

È voluta intervenire anche Gabriella Maffioletti nella diatriba scoppiata a seguito dell'articolo pubblicato sulla nostra testata dal titolo, ”Tribunale Trento: mamma ottiene lavoro prestigioso e stabile ma le tolgono il figlio”.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

È voluta intervenire anche Gabriella Maffioletti nella diatriba scoppiata a seguito dell'articolo pubblicato sulla nostra testata dal titolo, ”Tribunale Trento: mamma ottiene lavoro prestigioso e stabile ma le tolgono il figlio”.

La delegata nazionale di Adiantum ha dato seguito anche alla replica di Roberto Buffi, Adriana Tisselli, Valencia Saba, anch'essa delegata Adiantum e Massimo Rosselli che avevano leggeremente criticato il titolo dell'articolo giudicandolo fuorviante e i contenuti riportati dal comitato genitori.

"In riferimento alla sentenza del tribunale di Trento, in base alla quale, per la prima volta in Italia, è stato salvaguardato il diritto di un bambino in tenera età alla continuità delle cure parentali e del suo contesto familiare, senza decidere in base al sesso dei genitore "politicamente corretto", non si può che essere soddisfatti" – scrive in una breve nota Gabriella Maffioletti 

Pubblicità
Pubblicità

Secondo Maffioletti Infatti, la pretesa della madre di dover trasferire il figlio a grande distanza dal padre solo in virtù delle sue opportunità di carriera non ha trovato, questa volta, il favore del giudice, e ciò costituisce un precedente confortante dopo decenni di vere e proprie "sottrazioni nazionali di minore", effettuate da genitori senza scrupoli e con la benevolenza di tribunali e servizi sociali.

"Peraltro, – termina la nota dell'ex consigliera comunale di Trento – la madre godrà comunque del regime di affido condiviso, ed il lavoro prestigioso in altra zona non rappresenta una condizione ostativa all'esercizio del proprio ruolo genitoriale, sia pure in maniera più difficoltosa per via della distanza. Questa decisione del tribunale di Trento trasmette un concetto fondamentale: la crescita professionale di un genitore non può e non deve dare adito a pretese che non rientrino nell'interesse del bambino. Il diritto degli adulti non può prevalere su quello del minore, e questa sentenza ce lo dice a chiare lettere".

Il comitato genitori peraltro rilancia attraverso un nuovo comunicato dove viene precisato che "nelle relazioni umane e nei rapporti famigliari non è facile sapere che cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. I recenti casi di affidamenti controversi dei figli hanno risollevato un problema su cui si discute da anni. E spesso le emozioni sono più forti della razionalità: ecco che quindi la gente si divide tra sostenitori dei padri e sostenitori delle madri. Il Comitato dei Genitori Penalizzati dalle Perizie Psichiatriche è formato da mamme e da papà, e non vuole schierarsi da nessuna delle due parti, come forse fanno altri, anzi vorremmo che i genitori fossero uniti nella tutela dei bambini. Noi siamo nati per segnalare un problema specifico: l’appiattimento del tribunale sulle perizie dei consulenti tecnici, cioè psichiatri e psicologi, che sta alla base di molte ingiustizie".

Pubblicità
Pubblicità

Il comitato genitori osserva che "il dialogo anche pubblico tra le persone e tra i genitori è importante, e la stampa fa bene a sollevare la discussione. Tuttavia, ricordiamo a tutti che nei casi in cui il tribunale diventa una succursale della psichiatria e il giudice abdica al suo ruolo di perito dei periti, ci sono dei bambini che soffrono. Questo è ciò su cui si dovrebbe riflettere".

Nel comunicato del "comitato dei genitori penalizzati dalle perizie psichiatriche" è riportata anche una lettera di una mamma che riportiamo sotto: 

«La natura è saggia!

La femmina di tutte le specie, è stata scelta da madre natura per dare vita nel proprio grembo, se proprio, proprio… Dovremmo partire dal fatto che nel momento del concepimento è la FEMMINA A RICEVERE e il maschio ad ESPELLERE il seme.

Sono le femmine ad accogliere nel proprio ventre il tempo necessario per portare al mondo i cuccioli. E sempre le femmine con il loro istinto materno, li accudiscono fino a che sono autonomi. IN MOLTISSIME SPECIE! Sicuramente in quella umana.

Negare a un bambino piccolo l'affidamento alla madre, vuol dire negargli un diritto di nascita concesso da madre natura, e negare ad una madre il diritto di esercitare un ruolo che pur potendo essere sostituibile, non può essere mai alla sua altezza.

Certo che un bambino ha il diritto di godere dell'amore e la cura di entrambi i genitori.

Da figlia del miglior papà del mondo, posso dire di amare i papà e condividere con loro il bisogno e l'importanza del loro ruolo in tutti i sensi!! Però questi papà, se amano i loro bambini, devono capire che è un loro diritto ed un loro bisogno naturale rimanere con la loro mamma (mentre sono piccoli) Sta invece nell’intelligenza, il cuore ed il buon senso di queste mamme, separare i problemi di copia e trasmettere nei loro figli la fortuna di essere amati dal loro papà, saperli rassicurare, che nonostante la famiglia è cambiata, l'amore da entrambi i genitori invece è costante e per sempre.

Dare inoltre la consapevolezza che anche loro possono amare entrambi i genitori senza che nessun adulto si permetta di contaminare per propri interessi i sentimenti dentro i loro cuoricini.

Ma ci vogliono due persone disposte ad accettare la fine del rapporto e l'obbiettivo comune di mettere al primo posto il benessere del proprio bambino.

Quindi non sono d'accordo che i bimbi sotto una certa età vengano affidati in maniera prevalente ai padri. In realtà un affido condiviso per i giudici vuol dire questo: che il genitore che non ha l'affidamento vede il figlio uno o due pomeriggi alla settimana ed a weekend alterni. Sapete cosa vuol dire per un bambino piccolo vedere la sua mamma in questa modalità? Riuscite a guardare nei loro occhi? Nelle loro lacrime? Nel loro sguardo? Nella loro rabbia? Nelle loro parole?

Se il bambino è piccolo solo la sua mamma capisce cosa dice, cosa desidera, cosa sente, cos'ha! Il dizionario "mamma-bambino/bambino-mamma" non esiste con le altre figure d'accudimento. Quando il seno della mamma è pieno di latte il bambino si sveglia o piange se lo è, e questo non è magia, è la nostra natura.

Ma questo discorso apre molte strade… È solo una conseguenza di un sistema che pregiudica ed "incastra" i padri con l'obbligo del mantenimento. È da qui che si dovrebbe partire (secondo me).

L'unica possibilità che rimane all'uomo per andare avanti: è tornare indietro, alle sue radici!

Una mamma»

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Musica22 minuti fa

Lutto nel mondo della musica: morto Franco Berti uno dei fondatori dei «Randagi»

Italia ed estero28 minuti fa

Elezioni 2022, le preferenze politiche in base all’età e al lavoro: l’analisi di SWG

Trento47 minuti fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Alto Garda e Ledro1 ora fa

Una giornata di festa per i vigili del fuoco dell’Alto Garda e Ledro

Politica1 ora fa

Elezioni: il bilancio di Ugo Rossi

Arte e Cultura2 ore fa

Istituto Artigianelli: ieri la proclamazione e la consegna dei diplomi dell’Alta Formazione

Valsugana e Primiero2 ore fa

Levico Terme, al via la sistemazione delle intersezioni tra la provinciale 133 e le strade comunali

Italia ed estero2 ore fa

Fuori anche Lucia Azzolina la ministra dei banchi a rotelle: non l’ha votata quasi nessuno

Trento3 ore fa

Alessia Ambrosi e Sara Ferrari nominate deputate, bocciato invece Diego Binelli

Trento14 ore fa

Domani in aula la riforma sul Progettone

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Denno, muore mentre sta tagliando la legna: la vittima è Franco Berti di 70 anni

Io la penso così…16 ore fa

Enrico Letta: premio Nobel di “Harakiri politico”

Rovereto e Vallagarina17 ore fa

Grave incidente a Rovereto, si ferisce alla mano e all’addome mentre usa la mola a disco: un uomo elitrasportato a Trento

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Denno: ecco le indicazioni per la raccolta rifiuti dei lavoratori stagionali

Trento17 ore fa

Coronavirus, un decesso nelle ultime 24 ore in Trentino, 139 i nuovi positivi

Trento5 giorni fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento2 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura2 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento1 settimana fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Dopo il nubifragio a Riva del Garda spuntano le tartarughe – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Trento3 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

Politica1 giorno fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

fashion1 settimana fa

La 24 enne trentina Virginia Stablum eletta nuova “Miss Universe Italy”

Politica3 settimane fa

Un clamoroso video denuncia le «truffe» elettorali del PD sugli elettori italiani all’estero

Trento3 settimane fa

Trento: arrestati gli ultimi due tunisini ricercati per l’operazione «Maestro»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza