Connect with us
Pubblicità

Trento

Governance Poll 2015: crollo di Andreatta, solo 25esimo

IPR Marketing rende noto i risultati del Governance Poll 2015, cioè la speciale classifica sul gradimento degli amministratori stilata dall’Istituto demoscopico IPR Marketing per Il Sole 24 Ore e pubblicata ieri dal quotidiano economico.

Pubblicato

-

IPR Marketing rende noto i risultati del Governance Poll 2015, cioè la speciale classifica sul gradimento degli amministratori stilata dall’Istituto demoscopico IPR Marketing per Il Sole 24 Ore e pubblicata ieri dal quotidiano economico.
 
Le modalità sono state – riporta IPR Marketing – la somministrazione  di questionari, le interviste effettuate con sistemi: misti: telefoniche con l’ausilio del sistema C.A.T.I., telematiche tramite il sistema Cawi e con il sistema Tempo Reale. 
 
Circa un migliaio gli elettori in ogni Comune capoluogo, disaggregati per sesso, età ed area di residenza hanno fatto da campione per la ricerca. I rispondenti sono stati l'88% dei quali il 28% sono apparsi indecisi. Il margine di errore possibile è segnalato per un 4%. La domanda posta agli intervistati era: «Le chiedo un giudizio complessivo sull’operato del Sindaco della sua città nell’arco del 2015. Se domani ci fossero le elezioni comunali, lei voterebbe a favore o contro l’attuale Sindaco»?
 
Ebbene, Alessandro Andreatta sindaco di Trento, secondo i risultati è al 25° posto nella classifica con un crollo di ben 20 posizioni rispetto all'anno scorsoDopo i cinque punti in percentuale persi nelle ultime elezioni grazie ai quali ha rischiato di andare al ballottaggio che probabilmente l'avrebbe visto uscire sconfitto, il sindaco di Trento crolla anche nei consensi del dopo voto con un ulteriore perdita di consenso di quasi 3 punti. In totale è fra i sindaci che ha perso maggior consenso (8% in meno in un solo anno)
 
Il vincitore è’ il sindaco di Lecce Paolo Perrone. Il primo cittadino di Lecce, Perrone, realizzando una crescita di due punti rispetto al consenso ottenuto lo scorso anno, ottiene il 62,5% che gli permette di balzare in vetta. Al secondo posto si piazza uno dei sindaci eletti quest’anno:  Luigi Brugnaro, primo cittadino di Venezia, ottiene l’incremento più rilevante, con un ulteriore balzo dell’8,8% rispetto giorno delle elezioni, e con il  62% si ferma ad un passo dalla vetta. Al terzo posto Matteo Ricci, alla guida del comune di Pesaro, con il 60% e un aumento di un punto rispetto al consenso dello scorso anno. Sono questi i sindaci che hanno conquistato le prime 3 posizioni del  “Governance Poll” 2015, sondaggio sul consenso di cui godono i sindaci dei comuni capoluogo, effettuato per il decimo anno consecutivo per Il Sole 24 Ore, da  IPR Marketing.
 
I SINDACI DELLE GRANDI CITTA’. Nelle grandi aree metropolitane si registrano sorprese e conferme. Al quarto posto Piero Fassino, sindaco di Torino con il 59,7%, in sesta posizione, invece, con il 59,5%, Dario Nardella, primo nel Governance Poll dell’anno scorso, pur se in calo il consenso per Nardella rimane superiore a quello guadagnato nel giorno della sua elezione. Anche Antonio Decaro,  sindaco di Bari, , sconta una flessione, ma comunque conferma percentuali alte di consenso (58,5%) e conquista il 16° posto.  Particolarmente interessante il risultato del Sindaco uscente di Milano: Giuliano Pisapia balza in avanti sia rispetto all’indice dello scorso anno che al risultato delle elezioni raggiungendo il 58,3% arrivando al 18° posto in graduatoria. Una sostanziale tenuta per il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che con il 50,5% ed il 76° posto si gioca la possibilità di rielezione nella prossima tornata elettorale. Leggermente sotto il 50%, invece, il primo cittadino di Bologna Virginio Merola che con il 49,5% si piazza in 88° posizione. Anche il sindaco di Genova Marco Doria è in calo e con il 48% arriva all’ 88° posto.
 
Tra i nuovi sindaci grillini destini diversi: mentre  a Parma Federico Pizzarotti si piazza a metà classifica in 49° posizione con il 54,3%, il protagonista della storica conquista di Livorno Filippo Nogarin, nonostante tutte le polemiche legate alla raccolta dei rifiuti, rimane stabile rispetto allo scorso anno al 50%,  quello di Ragusa Federico Piccitto cala, invece, al 49% e si colloca all’86° posto.
 
In generale, solo i primi 3 sindaci superano il 60% mentre ad essere al di sopra dell’asticella del 50% sono 84 sui 101 in carica, i rimanenti 17 sono sotto il 50.
 
Il sindaco, sia delle piccole che grandi città, è diventato nell’immaginario collettivo il riferimento più importante di intermediazione con il Governo – afferma Antonio Noto, direttore dell’Istituto IPR Marketing –  una sorta di portavoce delle istanze dell’opinione pubblica, ma al contempo gli si richiedono doti di management, sintesi politica e carattere duro. Se a livello nazionale i partiti sono stati sostituiti dal leaderismo personale spinto – conclude Noto – a livello locale questa tendenza è ancora più marcata ed il concetto di “un uomo solo al comando” si addice sempre di più a quello che i cittadini richiedono al proprio sindaco.
 
 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza