Connect with us
Pubblicità

Trento

Claudio Cia: «Sanità trentina in mano a Pulcinella»

Parte all'attacco il consigliere Claudio Cia che in una nota definisce il presidente Rossi e l’assessore Zeni dei «Pulcinella».  

Pubblicato

-

Parte all'attacco il consigliere Claudio Cia che in una nota definisce il presidente Rossi e l’assessore Zeni dei «Pulcinella».  

Il tutto all'indomani del clamoroso scacco matto subito da Flor, e dalla girandola di accuse reciproche all'interno della maggioranza che ha il sapore di un amaro scaricabarile. A rimetterci pare essere colei che alla fine aveva ragione; cioè Donata Borgonovo Re.  Il rammarico è, come avvenuto dopo la morte dell'Orsa Daniza, il vedere lo scarico di responsabilità e una comunicazione frammentaria alla «viva il parroco» dove chiunque all'interno della maggioranza dice ciò che vuole, spesso in contraddizione con gli alleati, dimenticando che stanno governando insieme. La frattura con il PD ora potrebbe diventare insanabile.

Anche se fino ad ora si registra solo una timida (ma molto timida) affermazione  del capogruppo Manica che si è risentito per non essere stato coinvolto nel comunicato inviato alle redazioni a firma di Passamani e Baratter dove senza mezzi termini di accusava Borgonovo Re di essere responsabile delle dimissioni di Luciano Flor. Per il resto, come sempre, dal PD silenzio assoluto. 

Pubblicità
Pubblicità

Sulla questione Cia invece non usa diplomazia, «con inusuale celerità e indignazione, – spiega il consigliere – Rossi se la prende con l’ex Assessora Borgonovo Re, imputandole di aver delegittimato Flor, mentre Zeni incolpa le minoranze di aver artatamente montato un clima di esasperazione tale da indurre Flor a gettare la spugna. Insomma è sempre colpa degli altri. Un detto dialettale trentino ci ricorda che «i oci i varda sempre en fora e mai en dentro».

Claudio Cia in aperta polemica con Ugo Rossi ripercorre alcuni momenti della sanità Trentina, «Chi getta una colpa su qualcuno, dovrebbe innanzitutto saper guardare se stesso. Rossi forse dimentica che fu proprio lui in qualità di Presidente della Provincia, a decapitare il dipartimento sanità trasferendo la dott.ssa Livia Ferrario, allora dirigente, al dipartimento istruzione della Provincia. Un'operazione insensata che privò l’allora assessora Borgonovo Re – stimata giurista ma a digiuno sui temi della sanità – della figura che più di altre possedeva una radicata conoscenza del comparto sanità e che ora, non a caso, pare sia tra i papabili a ricoprire il ruolo di Direttore generale della APSS. È questo il peccato originale delle politica di Rossi. Non dimentichiamoci, inoltre, che Rossi e Flor sono gli artefici del fallimento della procedura di gara per la realizzazione del Not, dunque se una colpa ha la Borgonovo Re è quella di non aver taciuto questa e altre anomalie, successivamente riprese dalla Corte dei Conti come gravi irregolarità per la presenza di possibili partite a perdere».

Zeni e Rossi hanno anche colpevolizzato le minoranze per aver tenuto troppo «sulla corda» l'ex direttore Flor, dimenticando che l'opposizione fa il suo lavoro, «e direi che l’hanno fatto anche bene,  – ricorda ancora Claudio Cia – non tanto perché Flor si è dimesso, ma perché sono riuscite a portare a galla le contraddizioni, le responsabilità e l’inconsistenza di una giunta ormai allo sbando. All’assessore Zeni che, – si sa -, è avvocato e pertanto gli è congeniale tentare di addossare a terzi le responsabilità di errori che vuole non siano riconducibili a sè e alla sua cerchia, mi sento di dirgli che quando si sbaglia, bisogna cercare la soluzione, e non bambinescamente affannarsi a puntare il dito sugli altri, nella speranza di convincere la propria mamma a non farsi mettere in castigo. Negli ultimi mesi, il plurivaloroso Zeni ha reiterato nell'agire quasi fosse telecomandato. Lo abbiamo visto impegnato più a parare i colpi che a dipanare dubbi sul futuro della sanità trentina, ha perso tempo in proclami seguiti da imbarazzanti ritrattazioni, ha dato garanzie che puntualmente sono state smentite dai fatti, e così via».

Pubblicità
Pubblicità

Pesanti le accuse verso Rossi e Zeni al termine della nota, «In conclusione,  – accusa il consigliere Cia – non è avventato credere che abbiamo in Trentino un Presidente e un assessore con un'attitudine al culto della personalità pari a quella di individui spacconi e carisma pari a quello di Pulcinella. Accusare gli altri delle proprie disgrazie è conseguenza della propria ignoranza; accusare se stessi significa cominciare a capire».

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza